10 consigli per coltivare l'orchidea cymbidium in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Chi ama i fiori e la loro coltivazione è sicuramente interessato all'orchidea cymbidium. Si tratta di una pianta che vive tranquillamente nei vasi ed in genere si tiene in casa. Fa parte dei sempreverdi e, se curata a dovere, ripete la fioritura, anche dopo anni dall'acquisto. Ecco 10 consigli per coltivare l'orchidea cymbidium in casa ed abbellire la nostra dimora.

211

Attenzione alla temperatura e alla ventilazione

L'orchidea cymbidium non ama una temperatura troppo elevata, anche se sopporta per poco tempo il caldo estivo, che supera i trenta gradi. Ecco perché cresce bene in appartamento, dove soprattutto di notte l'ambiente è più fresco. È doveroso spostare il vaso con la piantina all'esterno, nelle ore troppo calde, dove la pianta trova la giusta umidità, può essere ventilata e protetta dall'eccessivo calore. Dobbiamo fare attenzione della gradazione anche quando l'orchidea sta emettendo i boccioli, per non vederli cadere, prima di fiorire.

311

Annaffiare con regolarità

Questa varietà di orchidea, cresce anche se posta sui davanzali, a patto che non abbia la luce diretta del sole. Diviene importante quindi innaffiare regolarmente, basta una sola volta settimanale, soprattutto nel momento della fioritura. È bene versare l'acqua nel vaso, finché non fuoriesce da esso, ma non deve ristagnare, per impedire che le radici marciscano. Un buon drenaggio è indispensabile. La pianta va innaffiata maggiormente quando è caldo, la mattina presto in modo che alla sera non ci sia alcun ristagno.

Continua la lettura
411

Osservare il colore delle foglie

Questo è un consiglio che vale per tutte le piante ed anche per le orchidee cymbidium. Il colore delle foglie indica lo stato di salute di ogni piantina, arbusto e albero. Quindi è bene controllarle spesso, se diventano gialle o ricoperte di macchioline, la pianta è esposta a troppo sole. Se invece assumono una colorazione che tende troppo al verde scuro, la luce a cui l'orchidea è esposta va aumentata, perché insufficiente.

511

Usare fertilizzanti ricchi di azoto

Per avere una pianta di orchidea sana e rigogliosa è bene fertilizzare con prodotti ricchi di azoto. In questo modo la piantina di cymbidium produrrà fiori di maggiore dimensione e di lunga durata. Il fertilizzante va usato con l'aggiunta di acqua nella giusta proporzione e dose. Sono comodi anche i fertilizzanti che hanno un dosatore a lungo rilascio, soprattutto se non siamo spesso in casa. Questo vale anche per l'innaffiatura.

611

Sostenere gli steli che stanno crescendo

Quando la nostra piantina di orchidea emetterà più di uno stelo ed ognuno potrebbe pesare troppo, è opportuno sostenerli con degli stecchi appositi che troviamo in vivai o negozi di giardinaggio. Naturalmente questo vale anche quando escono i fiori ed i rametti diventano troppo penati, rischiando di rompersi. Leghiamo i ramoscelli con spaghi e facciamo attenzione che ogni bocciolo sia rivolto verso l'alto. Ogni stecca dovrà essere nuova o disinfettata per evitare che vengano trasmesse infezioni.

711

Attenzione alla potatura

L'orchidea va potata solo se i rametti diventano marroni. Per potare l'orchidea è bene aspettare fino all'estate, quando tutti i fiori sono caduti. Gli steli vanno tagliati alla loro base, in modo che ricrescano con una nuova vegetazione. Sarà la temperatura più fredda, in particolare modo di notte, che stimolerà la nascita e la crescita di nuovi steli.

811

Ridurre luce ed acqua in autunno

Se desideriamo vere rifiorire la nostra piantina di orchidea, riduciamo la luce, che non deve essere assente, nei mesi in cui abbiamo potato, in modo da rallentare la crescita dello stelo e la fioritura anticipata che non andrebbe a buon fine. Innaffiamo molto meno e facciamo attenzione ai nocivi ristagni di acqua. Riduciamo anche il fertilizzante a base di azoto.

911

Cambiare vaso ogni due o tre anni

Rinvasiamo le nostre orchidee cymbidium ogni paio di anni. Usiamo vasi piccoli, oppure prendiamo quelli che lasciano uscire le radici e che non formano ristagni di acqua. Prima di rinvasare prepariamo un buon drenaggio ed il terreno giusto. A meno che non abbiamo il pollice verde è opportuno rivolgersi da specialisti nel settore, per non rovinare le nostre piante. Dopo il rinvaso è bene tenere la pianta all'ombra.

1011

Attenzione alle malattie ed ai parassiti

La pianta ammalata o colpita da funghi e parassiti si nota dalle foglie e dalla forza con cui emette i fiori ed i rametti. In caso ci dovessimo accorgere, che la nostra orchidea non è in piena forma, rivolgiamoci subito agli esperti per avere le cure ed i trattamenti giusti. Isoliamo la piantina dalle altre, finché non sarà guarita completamente.

1111

Attenzione alla polvere

La polvere, sia quella esterna che quella interna alle case è pericolosa per le nostre piante, sia che abbiano una respirazione attraverso le radici, che le foglie. Quindi, oltre a pulire le foglioline con panni morbidi, nebulizziamo le radici per dare più vitalità alle nostre piante di orchidee. Dureranno maggiormente, si ammaleranno di meno e cresceranno più rigogliose.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il cymbidium

Stai cercando una bella e particolare pianta fiorita che possa dare un tocco di stile alla tua casa? Allora sappi che potresti scegliere il Cymbidium! Si tratta di una splendida variante delle orchidee, una pianta sempreverde che cresce benissimo in vaso...
Giardinaggio

Come fare rifiorire un'orchidea

All'interno della nostra guida, ci concentreremo sui fiori e, più specificatamente andremo a parlare dell'orchidea. Come avete già potuto notare attraverso il titolo della stessa, vedremo qualche informazioni che potrebbe risultarvi utile per comprendere...
Giardinaggio

10 tipi di orchidee da coltivare in casa

Non conosco persone che non restano stupefatte ogni volta dalla bellezza eterea delle orchidee, dai loro colori e la forma plastica, tanto che spesso tutti toccano questi fiori, pensando siano finti in quanto quasi perfetti. Fiori estremamente delicati,...
Giardinaggio

Come curare un'orchidea

Le orchidee non sono così difficili da coltivare come si può pensare; ne esistono alcune specie che vegetano bene anche in casa, se viene data loro la giusta quantità di calore, luce e umidità. Danno grandi soddisfazioni e sono davvero meravigliose....
Giardinaggio

Come recidere i fiori di orchidea

Le orchidee sono piante che possono durare anche parecchio tempo se curate in modo appropriato. Si presentano eleganti e di una bellezza sorprendente, i loro fiori hanno colori tenui e brillanti che, tuttavia potrebbero diventare sbiaditi se non ottengono...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle orchidee

Una delle caratteristiche principali dell'orchidea, è la sua fioritura, che per molti è il motivo e la fonte stimolante per acquisirle. Il loro fiore sboccia per settimane, ma pur essendo una pianta delicata, seguendo dei semplici consigli possiamo...
Giardinaggio

Come tagliare le foglie dell'orchidea

Ormai, sono veramente tante le famiglie che hanno esposta in casa una bellissima orchidea, pianta in grado di regalare delle fioriture dai colori e tonalità uniche ed originali. Per tutti gli amanti di queste piante però, occorre ricordare che in genere,...
Giardinaggio

Come coltivare l'orchidea cattleya

Nella guida che segue vi sarà spiegato passo dopo passo come poter riuscire a coltivare l'orchidea, ed in particolare un tipo di questa pianta davvero unica nel suo genere, ovvero l'orchidea cattleya. L'orchidea cattleya è una pianta fiorita, che è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.