10 ortaggi nani da coltivare in vaso

tramite: O2O

Introduzione

Perché negarsi un angolo di campagna se si vive nei grandi appartamenti? La moda di coltivare piante se si abita in palazzoni al centro della città si sta sviluppando sotto forma di numerose alternative che introducono il verde anche lì dove il mondo è solo di cemento. Giardini verticali, orti in miniatura addobbano terrazzi e piccole verande e, nonostante gli ortaggi si sviluppano meglio in giardino, esistono delle chicche, ortaggi nani, da coltivare anche in vaso. Di seguito se ne proporranno 10.

110

Cetrolini verdi di Parigi

Sono una sottospecie del cetriolo tradizionale ma possono essere coltivati anche in vaso, prestando alcune accortezze. La famiglia dei Cucumis Sativus, originaria delle zone sub tropicali, necessita di temperature dai 25 gradi in su, e per la semina occorrerà un vaso grande e dei supporti in legno, che faciliteranno la crescita della pianta. È importante mantenere umido il terreno, innaffiando i semini almeno una volta al giorno mentre per la pacciamatura basterà utilizzare le foglie secche.

210

Carotine parigine rosse

Anche le carote si prestano per la coltivazione all'interno dei vasi ma, richiedendo molto spazio, gli esperti del settore consigliano di seminare la variante "parigina rossa", molto più piccola. Il vaso da utilizzare dovrà essere ampio e profondo, mentre il terriccio non richiede molta umidità, anzi! La semina dovrà avvenire verso la fine dell'inverno e l'innaffiatura, molto rada, dovrà essere fatta quando il terreno è secco, poiché le carote temono il ristagno dell'acqua.

Continua la lettura
310

Cipolline borettane

Una varietà sfiziosa di uno dei migliori ortaggi è la cipollina borettana, quella che si usa per le conserve in agrodolce. La coltivazione in vaso non è complessa ma bisognerà utilizzare vasi lunghi e capienti, che consentano il naturale sviluppo della pianta. Le cipolline hanno bisogno della luce del sole, di un terreno non compatto che le lasci traspirare, non vanno annaffiate con frequenza e, una volta pronte, andranno lasciate essiccare per qualche giorno.

410

Melanzane slim jim

Sono una varietà di melanzane oblunghe e facili da coltivare nei vasi, che dovranno essere però molto profondi, oltre i 30 cm di altezza. Procurato del terriccio appositamente creato per gli ortaggi, basterà piantare sia i semi che la pianta sotto forma di talea, ponendola al contatto diretto con il sole. L'annaffiatura dovrà essere regolare nei primi mesi durante il germoglio, diradata successivamente. Molti consigliano di innaffiare il terreno, evitando il contatto dell'acqua con le foglie, facilmente attaccabili da muffe e parassiti.

510

Pomodori lilluput

Anche i pomodori si prestano bene per la coltivazione su terrazzi e balconi, con l'unica pecca che, tra le varie specie, sono preferibili quelle a cespuglio, per evitare di utilizzare supporti nello sviluppo della pianta. È possibile acquistare le piantine e la semina dovrà avvenire preferibilmente verso maggio, ossia con i primi caldi. I pomodori lilliput richiedono molto sole e l'innaffiatura andrà eseguita almeno due volte a settimana.

610

Fagioli nani mangiatutto a cornetto

Gli esperti consigliano la coltivazione in vasi rettangolari, che consentano di posizionare i semi ad una distanza di circa 6 centimetri l'un l'altro. Anche questi ortaggi, come quelli precedenti, possono essere piantati con l'arrivo dei primi caldi, possibilmente verso maggio ed avendo foglioline delicate, si consiglia una costante attenzione agli insetti che potrebbero cibarsene. Germogliano in circa due settimane e l'irrigazione dovrà essere regolare.

710

Zucchine nane gialle

Anche le zucchine hanno delle cugine "nane" dal colore giallo e dalla forma simile al bulbo di una luce. Interrate tra aprile e maggio, nel pieno della primavera, le zucchine gialle necessitano di vasi sia profondi che ampi, di circa 45 cm di diametro. Per una corretta coltivazione generalmente si consiglia una sola pianta per vaso e l'irrigazione dovrà essere quotidiana, circa due volte al giorno, soprattutto nei giorni di forte caldo.

810

Cavoletti di Bruxelles

Diffusissimi nel nord Europa, i cavoletti sono coltivabili anche in vaso e, a differenza degli altri ortaggi, possono essere seminati anche nei mesi più freddi. Non solo. Non prediligendo molto il diretto contatto con la luce solare, i cavoletti necessitano di un terreno morbido, che faccia drenare molto l'acqua. L'irrigazione varia a seconda del clima e sarà necessario evitare qualsiasi ristagno.

910

Peperoncini bird eye demon

Sono forse gli ortaggi in vaso più comuni quelli rappresentati dai peperoncini piccanti, che, a prescindere dalla forma e dalla varietà, riescono a regalare i frutti anche per più anni consecutivi. La varietà "bird eye demon" ha peperoncini molto piccoli dai colori rosso e giallo. La coltivazione dovrà avvenire tra aprile e maggio, a seconda dell'arrivo dei primi caldi e l'irrigazione dovrà essere fatta con molta frequenza. Nel periodo invernale è buona norma mettere a riposo le piante di peperoncino.

1010

Carciofo violetto di Provenza

Infine i carciofi sono fra gli ortaggi coltivabili anche nei vasi e tra le varie qualità, quello violetto di Provenza sembra essere il più piccolo e il più facile da curare. Richiedendo un terreno abbondantemente concimato, i carciofi sono piante perenni che non necessitano di molta acqua, poiché temono l'umidità. Il clima caldo è da prediligere e, a seconda che si seminino i carducci o si piantano i semini, il periodo per la coltivazione varia da febbraio ad aprile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare fagiolini in casa o in giardino

In un orto ben organizzato, non possono mancare verdure e fagiolini. Ogni pianta è capace di dar vita a molti esemplari, risulta molto semplice, la ...
Giardinaggio

Fiori di alisso: consigli per una perfetta crescita

L'Alisso, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, è una pianta definita generalmente "perenne" o annuale, per via della fioritura che parte da Aprile e finisce ...
Giardinaggio

Come coltivare dei cipollotti in casa

Una delle ultime tendenze nell'ambito del fai da te e del giardinaggio è quella dell'orto in casa. Coltivare frutta e verdura è un ...
Giardinaggio

Come coltivare il cavolo cappuccio

La coltivazione di verdure ed ortaggi richiede un minimo di esperienza, ed un piccolo apprezzamento di terreno o qualche vaso rettangolare molto capiente, che consenta ...
Giardinaggio

Come coltivare un melo in vaso

Gli alberi da frutto vengono sempre immaginati all'interno di un frutteto. Tanto che, molti rinunciano a prendere l'iniziativa di coltivarli. Il primo dubbio ...
Giardinaggio

Come allestire un orto in vaso sul balcone

È una tendenza in continua ascesa da diversi anni. Sempre più italiani imparano ad autoprodursi del cibo. L'usanza dell'orto in casa è infatti ...
Giardinaggio

Come coltivare la zucca rossa

Le zucche sono il frutto di piante che fanno parte della famiglia delle Cucurbitacee, e si contraddistinguono in parecchie specie. Una delle più apprezzate dai ...
Giardinaggio

10 ortaggi da coltivare a ottobre

Con l'arrivo dell'autunno, il nostro orticello richiederà tante cure e piccoli accorgimenti affinché si prepari al meglio ad affrontare l'inverno incombente con ...
Giardinaggio

Come coltivare pomodori in giardino o sul balcone di casa

Nel settore dell'agricoltura pesticidi ed ormoni artificiali sono molto diffusi. Se volete essere tranquilli di ciò che mangiate, potete unire alla spesa biologica una ...
Giardinaggio

Calendario delle semine per l'orto

Coltivare un orto è una bellissima idea per avere un passatempo originale, stimolante e che, con le giuste cure e accortenze, può portare a risultati ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.