5 idee originali per riutilizzare dei vecchi portapranzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi anni, sia per la crisi economica che ha colpito il nostro paese, sia per un ritorno all'antico e alle arti manuali, si sta virando sempre più prepotentemente verso il recupero e il riciclo. Gli oggetti che non servono più alla loro prima destinazione d'uso, possono trovarne molte altre: basta solo avere un po' di fantasia. E se il riciclo diventa riciclo creativo, la cosa può farsi davvero interessante e divertente! Se avete dei vecchi portapranzo che non utilizzate più, magari perché sbeccati o scoloriti, chi l'ha detto che essi non possano diventare qualcos'altro? Ecco per voi 5 idee originali per riutilizzare dei vecchi portapranzo.  

26

Stampi per dolci

Se i vostri portapranzo hanno una forma tondeggiante e magari sono in acciaio o alluminio, vi basterà semplicemente togliere i coperchi per poterli utilizzare in una nuova veste: essi potranno esservi molto utili in cucina! Potete usarli come stampi per dolci o come coppapasta: vedete che il riciclo è davvero una cosa semplice?

36

Puntaspilli

Se i vostri portapranzo sono sbeccati, rotti o scoloriti, non preoccupatevi: nella loro nuova destinazione d'uso nessuno noterà le imperfezioni. Prendete dei ritagli di stoffa allegra e un po' di imbottitura. Riempite il portapranzo con l'imbottitura e buttate via il coperchio. Ora foderatelo tutto intorno con la vostra stoffa preferita. Et voilà: ecco pronto un utilissimo puntaspilli!

Continua la lettura
46

Organizer per cassetti

Se avete più portapranzo della stessa forma, potete utilizzarli come organizer. All'interno di un cassetto potete riempirli con fermacarte, puntine e clip, proprio come vedete nella foto qui accanto. E se non vi piacciono i loro colori o materiali, comprate della carta adesiva in un qualsiasi negozio di bricolage e rivestiteli con la vostra tinta preferita. Sarà un piacere aprire i cassetti e trovare tutto in ordine!

56

Porta candele

Se i vostri portapranzo sono in vetro, un'ottima idea per riutilizzarli è quella di renderli dei portalumi o porta candele. Il vetro è un ottimo materiale per contenere le classiche candeline che si trovano ormai in ogni negozio di oggettistica per la casa.

66

Vasetti per piante grasse

Se i vostri vecchi portapranzo hanno una forma rettangolare e ampia, simili a quelli che vedete nella foto qui accanto, essi potrebbero diventare dei comodi vasi per le vostre piantine grasse. Riempiteli con sassi o terriccio e fatevi crescere all'interno delle piantine: abbelliranno le vostre stanze e saranno anche molto piacevoli da vedere. Il riciclo creativo è un'arte e se utilizzate la fantasia le vostre creazioni non potranno certo passare inosservate!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come riutilizzare il nylon dei collant

Prima di buttare la qualsiasi cosa è bene pensare che si potrebbe riutilizzare! Un oggetto vecchio oppure un indumento come i collant usati possono prendere nuova vita. In questo caso prendiamo ad esempio i collant di nylon. Sappiamo che i collant sono...
Altri Hobby

Come riutilizzare un materassino

Senza dubbio il miglior modo di riutilizzare un vecchio materasso è riciclarlo. Oggi con la crisi che incombe incessante sulle nostre tasche, non si butta via niente, anzi ci si pone il problema di come potere riutilizzare qualsiasi oggetto che per tanti...
Altri Hobby

Come riutilizzare uno scolapasta

Siete alla ricerca di alcune idee creative per riciclare alcuni oggetti di uso quotidiano, come per esempio, alcuni scolapasta ormai vecchi, leggermente rotti o comunque che desiderate cambiare In questa guida trovate dei consigli molto semplici, utili,...
Bricolage

Come riutilizzare vecchi vasi rotti

Quante volte vi sarà capitato di trovare vasi di coccio rotti a causa del forte vento che ha spazzato via le vostre spezie preferite dal balcone di casa vostra? I vasi sembrano irrecuperabili, impossibili da riattaccare con colle varie e siliconi, ma...
Altri Hobby

Come riutilizzare i vecchi collant

Vi siete mai soffermati a pensare a quante paia di collant usate vengono messe nella spazzatura ogni anno? Veramente tante, anzi, per l'esattezza tantissime. Magari, con un pochino di fantasia, si potrebbe cercare di trovare un nuovo impiego per questi...
Altri Hobby

Come riutilizzare una vecchia sedia

Se in casa abbiamo una vecchia sedia a cui siamo particolarmente affezionati, possiamo riciclarla ed utilizzarla per altri usi. Nello specifico si tratta di abbellirla o addirittura di trasformarla in un altro funzionale oggetto di decoro. In riferimento...
Bricolage

Come riutilizzare i pallet

Si sa', di questi tempi e con la crisi che ci tiene strettamente per mano, si hanno pochi soldi in tasca da poter spendere. Chi infatti, preso da una estrema voglia di indipendenza o perché vuole metter su famiglia, decide di far casa, sicuramente non...
Altri Hobby

Come riutilizzare un vecchio grembiule da cucina

Oggi come oggi, tutto viene riciclato, abiti, accessori, elettrodomestici, persino i pannelli di un impianto fotovoltaico vengono riciclati nel loro insieme. L'arte del riciclo ha dato vita ad un insieme di prodotti molto particolari ed originali: lampadari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.