5 motivi per iniziare a coltivare un orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Viviamo di fretta, senza mai avere un minuto per noi stessi. Andiamo al supermercato e compriamo quel che troviamo nel banco ortofrutta. L'unica cosa a cui badiamo, generalmente, è il prezzo. Magari scartiamo i pezzi dalla forma più irregolare. Non ci chiediamo neanche da dove vengano i prodotti che acquistiamo.
Ci sono vari motivi per cui iniziare a coltivare un orto. Magari vogliamo conoscere meglio i prodotti che consumiamo. Oppure per nostalgia dell'infanzia e del nonno che coltivava le sue belle pianticelle. Oppure, ancora, per recuperare un rapporto diretto con la natura.
Ecco 5 buoni motivi per iniziare a coltivare un orto, in balcone oppure in un orto comunale, se non disponiamo di un giardino nostro.

26

Verdure genuine

Ci preoccupiamo perché gli ortaggi che compriamo oggi ci sembrano meno genuini di quelli di una volta? Tra i vari pesticidi e le tecniche di coltivazione intensiva chissà che c'è sopra quelle povere verdure!
Coltivare da sé un orto permette di sapere esattamente quali prodotti usiamo. Difficilmente ci metteremo a giocare con vari pesticidi, quindi le verdure del nostro orto saranno quasi biologiche.

36

Chilometro zero

Tantissimi consumatori iniziano a preferire il chilometro zero. Questo perché spesso le verdure che compriamo al supermercato provengono non solo da un altro paese ma addirittura da un altro continente.
Con un orto nostro possiamo coltivare le verdure tipiche dei nostri territori, senza che percorrano tanti chilometri. La distanza sarà al massimo quella tra casa nostra e l'orto.

Continua la lettura
46

Attività fisica

Certo, andare in palestra è tutta un'altra cosa. Ma costa soldi e ci vuole tempo. E poi non a tutti piace. Coltivare l'orto, invece, permette di iniziare a fare del movimento in modo divertente. Se passiamo spesso i pomeriggi sul divano, iniziare un orto offre tanti motivi per muoverci. Infatti l'orto richiede un impegno quotidiano.

56

Aria aperta

Siamo sempre chiusi dentro casa o dentro gli uffici. Possiamo coltivare il nostro orto anche per avere una scusa per passare un po' di tempo all'aria aperta. I benefici saranno molteplici: l'umore migliorerà e attiveremo la fantomatica vitamina D.

66

Contatto con la natura

Coltivare un orto ci restituisce un contatto diretto con la natura. Oltre ai benefici per l'umore, iniziare un contatto con la terra permette anche di riconoscere meglio i prodotti che abbiamo davanti. Questo varrà anche quando torneremo nei supermercati.
Impareremo così ad apprezzare i frutti della nostra terra e del nostro impegno. Un messaggio che può essere molto educativo soprattutto per i nostri bambini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un orto biodinamico

Se abbiamo un pezzettino di terra e decidiamo di coltivare degli ortaggi, possiamo realizzare un orto biodinamico che si basa sulla coltivazione solo di prodotti naturali; infatti, anche i concimi e i pesticidi sono di questa origine. A tale proposito...
Giardinaggio

5 consigli per l'orto biologico

In questa lista andrete a vedere 5 consigli per l'orto botanico. Questo perché se avete voglia di intraprendere questo percorso il cammino è duro. Dovrete conoscere delle determinate pratiche da attuare sulle piante. Queste serviranno a far crescere...
Altri Hobby

Come costruire un orto con i pallet

Ecco una guida, del tutto efficace, tramite il cui aiuto poter imparare come costruire un bellissimo orto, con l’aiuto dei pallet. È un articolo molto utile per tutti coloro i quali amano praticare il giardinaggio, ma non hanno la possibilità di poterlo...
Giardinaggio

Calendario delle semine per l'orto

Coltivare un orto è una bellissima idea per avere un passatempo originale, stimolante e che, con le giuste cure e accortenze, può portare a risultati davvero soddisfacenti. La soddisfazione di avere il proprio raccolto è sicuramente tanta, così...
Giardinaggio

10 errori da evitare quando si inizia a coltivare un orto

Si fa sempre più diffusa l'intenzione di iniziare a coltivare un orto. Che sia in un angolo del giardino o in una piccola area del balcone o del terrazzo sempre più italiani abbracciano questa passione. Alcuni lo fanno semplicemente come hobby altri...
Giardinaggio

Come piantare le fragole nell'orto

Con l'arrivo della primavera è stimolante svolgere degli hobby all'aria aperta. Il giardinaggio, oltre che divertente, da molte soddisfazioni: allontana infatti lo stress, allunga la vita e dona cibo naturale privo di pesticidi. Molti desiderano scoprire...
Giardinaggio

Come allontanare le lumache dall’orto

Le lumache costituiscono una grande minaccia per il nostro giardino. Per questo, è necessario trovare una "tecnica" che serva ad allontanarle dall'orto. Questi piccoli animaletti dall'aspetto innocuo divorano le piante delicate, rovinando tutto ciò...
Giardinaggio

10 mosse per realizzare un orto urbano

Negli ultimi anni, si sente sempre più spesso parlare di orti urbani. Ma cosa sono? L'orto urbano è una grande risorsa collettiva, che avvicina le persone verso un più consapevole utilizzo delle aree urbane verdi. Ll terreno da coltivare può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.