5 semplici consigli per ottenere un prato magnifico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per allestire nel nostro giardino un prato perfetto e in tipico stile inglese, è necessario seguire alcune linee guida, basate in genere sull'uso corretto di terriccio, attrezzi, concimi e antiparassitari. In questa lista troviamo quindi 5 semplici consigli, per ottenere un prato magnifico e sempre verdeggiante.

26

Utilizzare del terreno adatto

Il terreno adatto da utilizzare per la semina di un prato, è quello fresco e ben concimato con prodotti naturali, come ad esempio fogliame o altri di tipo organico. Quando acquistiamo del terriccio con queste caratteristiche, è tuttavia necessario ripulire il fondo da detriti, eventuale sabbia ed erbe infestanti, dopodichè la posa viene preceduta da un'abbondante innaffiatura, seguita da un'altra per compattare la superficie una volta completata.

36

Usare attrezzi adeguati

Per effettuare la manutenzione periodica su di un prato in fase di crescita ma anche per curarlo una volta sviluppato, è necessario usare attrezzi adeguati; infatti, è indispensabile un rastrello per rimuovere detriti che vi si posano a seguito di piogge e vento autunnale, così come attrezzi per tosare l'erba o per praticare la distribuzione di specifici diserbanti.

Continua la lettura
46

Applicare diserbanti appropriati

I diserbanti da utilizzare per la cura del prato devono essere appropriati, e si possono applicare in tre modi diversi; infatti, usando macchine elettriche, mescolandoli a prodotti chimici oppure insieme alla periodica pacciamatura del terreno. I trattamenti migliori per proteggere il prato in fase di crescita e tenerlo sempre perfettamente verde sono quelli a base di rame, zinco ed olio, quest'ultimo ricavato dalle foglie ed ideale per combattere gli acari.

56

Innaffiare il prato regolarmente

Se la stagione è piuttosto scarsa di piogge è necessario innaffiare il prato regolarmente, ma almeno a giorni alterni con una doppia somministrazione di acqua. L'irrigazione va effettuata in modo uniforme, possibilmente con una cannula manuale o elettrica dotata di un diffusore di una certa dimensione, in modo da evitare pericolosi ristagni d'acqua che potrebbero ridurre il terriccio come un pantano, tale da pregiudicare la corretta crescita del prato.

66

Praticare una buona pacciamatura

Per garantirci un magnifico prato dal colore verde, l'operazione migliore è sicuramente quella di praticare una buona pacciamatura con un telo di plastica nero. Quest'ultima tecnica si differenzia da quella composta da foglie essiccate, perché il telo steso sul terreno serve non solo a controllare lo sviluppo delle erbe infestanti impedendo alla luce di penetrare, ma anche per mantenere elevata la temperatura e quindi tenere un livello di umidità costante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come effettuare la manutenzione del prato

In molti pensano che la manutenzione del prato sia una pratica da effettuare solo durante la primavera e l'estate. Invece non è cosi, per avere un bel prato verde e curato in ogni suo aspetto ha bisogno di cure anche durante l'autunno e l'inverno, oltre...
Giardinaggio

Manutenzione del giardino in estate: 5 cose da sapere

L'angolo di paradiso a portata di mano si chiama "giardino" e possederne uno ha i suoi vantaggi. Ampio spazio verde, possibilità di coltivare piante rare, realizzare un piccolo orto con prodotti 100% biologici. La manutenzione è fondamentale per ottenere...
Giardinaggio

Come Realizzare Un Prato Fiorito Con elementi di Riciclo

Se avete il desiderio di sensibilizzare i vostri figli al valore del riciclo, potrete offrire loro la possibilità di realizzare direttamente con le loro manine, alcuni lavoretti simpatici e particolarmente creativi. Farete due cose: lavoretti che stimolano...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Manutenzione e cura del prato

Accanto a tutte le piante c'è sempre un prato più o meno folto e sparso per il terreno. In realtà anche questo come tutti gli altri vegetali è in grado di riprodursi. Ma ovviamente per mantenerlo perfetto va curato. La crescita dipende dalle attenzioni...
Giardinaggio

Come combattere le erbacce nel prato

Se avete un prato ed intendete mantenerlo sempreverde e privo di antiestetiche erbacce, potete intervenire con delle tecniche appropriate e soprattutto con prodotti naturali evitando in tal modo i diserbanti chimici. In riferimento a ciò, nei passi successivi...
Giardinaggio

Come eliminare le erbacce dal prato

Possedere un bel prato curato è il sogno di moltissime persone, ma per ottenerlo bisogna sudare e faticare molto, Curare il prato può essere considerato un lavoro, un hobby oppure un buon modo per rilassarsi in mezzo al verde. Ci sono al suo interno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.