Come realizzare un astuccio con delle cerniere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per tenere in ordine matite, pennarelli, gomme, insomma tutti quegli oggetti di cancelleria che sono presenti nelle nostre case, possiamo utilizzare appositi astucci. In commercio è possibile trovarne di tutti i colori e di tutte le dimensioni ma, se vogliamo realizzare qualcosa di veramente unico, ecco di seguito l'idea giusta. Vediamo allora insieme come realizzare un astuccio con delle cerniere lampo.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 10 cerniere di vari colori
  • spilli
  • macchina da cucire
36

Avendo la possibilità di creare di sana pianta il nostro astuccio, sfruttiamo questa occasione per conferirgli le misure che più si avvicinano alle nostre esigenze. Esempio se quello che vogliamo riporre al suo interno sono solamente alcune penne, matite o piccoli oggetti di cancelleria, allora possiamo realizzare un astuccio di piccole dimensioni. Se invece vogliamo raccogliere in un unico punto tutta la nostra cancelleria allora in questo caso dobbiamo abbondare con le misure. Per rendere il lavoro più facile e veloce utilizziamo in ogni caso cerniere lunghe. Procuriamoci quindi il materiale, una volta in nostro possesso proseguiamo con i lavori.

46

Per realizzare qualcosa di simpatico utilizziamo cerniere con colori diversi. Prendiamo quindi la prima cerniera, posizioniamola sul piano di lavoro bella distesa. Prendiamo ora la seconda cerniera e sovrapponiamo la sua parte finale sulla prima. Con alcuni spilli fissiamo le due estremità. Ripetiamo la stessa operazione con tutte le cerniere che vogliamo utilizzare. Una volta finito questo passaggio e tutte le nostre cerniere sono ben salde, solleviamole e controlliamo il lavoro fini qui svolto. Nel caso ci fosse la necessità di apportare qualche modifica, questo è il momento opportuno.

56

Prendiamo ora la macchina da cucire, con punti lunghi cuciamo le cerniere nel senso orizzontale, lavorando sulla parte interna del lavoro stesso. A lavoro terminato affranchiamo i vari fili tagliando le eventuali eccedenze. Sempre mantenendo i ganci di apertura delle cerniere all'interno dell'astuccio, prepariamoci per chiudere il lato. Sempre utilizzando gli spilli, fissiamo le due estremità. Il consiglio è quello di fare attenzione a non comprendere nella cucitura anche la parte finale della chiusura. Rimettiamo il lavoro sotto l'ago della macchina da cucire e procediamo con la cucitura. Il nostro astuccio sta piano piano prendendo forma, ora non rimane altro che chiudere il fondo. Per farlo non abbiamo bisogno di utilizzare gli spilli in quanto se il lavoro fin qui svolto è giusto, le parti devono per forza di cose combaciare. Pratichiamo la cucitura. Giriamo ora il lavoro nel verso dritto, con una matita sistemiamo gli angoli facendoli fuoriuscire esercitando sul tessuto una leggera pressione. L'astuccio è finalmente pronto per contenere tutta la nostra cancelleria.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per realizzare questo astuccio è possibile utilizzare sia cerniere nuove che cerniere recuperate.
  • Tutte le cerniere devono avere le stesse identiche misure

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti