Come abbellire un lavoro a maglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sappiamo quanto possa essere appagante realizzare qualcosa con le nostre mani. In particolare il lavoro a maglia ci permette di dare sfogo alla nostra creatività in maniera utile. Con lana e ferri adatti possiamo infatti realizzare infinite creazioni, confezionando così dei stupendi indumenti per grandi e piccini. In questo caso possiamo anche cercare di abbellire con alcuni dettagli un lavoro fatto a maglia, così da renderlo unico. Vediamo dunque come fare, seguendo questi semplici passaggi.

27

Occorrente

  • lana, 2 aghi: 1 per lana e 1 per filo, applicazioni varie (perline, piccolli animaletti imbottiti, fiorellini, nastri in velluto e seta, organza, pizzo ), filo in tinta o in nylon trasparente
37

Un indumento non più nuovo oppure un capo che ci appare ormai noioso e banale, può essere sicuramente rinnovato e arricchito con un tocco di fantasia e con gusto, ricordandoci sempre di abbinare in maniera corretta i colori e i tessuti utilizzati. Se il lavoro da abbellire è in in maglia rasata e in tinta unita, escludendo che ci siano presenti righe, rombi e altro; potremmo intervenire con un metodo molto efficace: eseguendo un ricamo (seguendo uno schema precedentemente preparato o scaricabile dal web). Basterà usare un ago da lana e un gomitolo della tinta preferita, poi potremmo eseguire una bella decorazione. Possiamo realizzare qualche fiore o frutto, degli animaletti stilizzati, il proprio nome o qualche altra fantasia.

47

Possiamo anche rinnovare un capo in tinta unica andando ad applicare dei bellissimi dettagli realizzabili con le proprie mani o acquistabili in merceria, come fiocchetti in pizzo, fiorellini di raso o velluto, piccoli o grandi pon-pon, frange in lana o pelle, perline, bottoncini simili a cristalli e altri elementi decorativi. Basterà poi fissare i decori scelti con un sottile ago e utilizzando del filo in cotone oppure in nylon trasparente. Possiamo infine cucire su un lavoro a maglia dei minuscoli e soffici pupazzetti, specialmente su sciarpe, maglioni e berretti per bambini e ragazzi, ma anche su coperte e cuscini.

Continua la lettura
57

Se invece vogliamo impreziosire una maglia in maniera particolarmente raffinata, potremmo creare delle meravigliose rose con diverse strisce di tulle oppure utilizzando del nastro di seta. Dovremmo applicarle lungo il bordo relativo alla scollatura con ago e filo in tinta, ottenendo un risultato meraviglioso. I capi lavorati con più colori possono essere eventualmente abbelliti con un bordo in pizzo, facendo attenzione a scegliere lo stesso colore, uguale alla tinta predominante del capo. In questo modo, in breve tempo, saremo riusciti ad abbellire un lavoro fatto a maglia. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo attenzione a non appesantire troppo la maglia con eccessivi ricami o numerose applicazioni.
  • Evitiamo di applicare inserti vari su lavorazoni a pelo lungo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come colorare il pizzo

Il pizzo senza dubbio è il tessuto più elegante e raffinato che una donna possa scegliere per il proprio abito da sposa, per le lenzuola e per la lingerie. Diciamo pure che il pizzo lo abbiamo sempre ricordato di un colore bianco candido, ma i tempi...
Cucito

Come cucire una sciarpa con ritagli di pizzo

Quando si sceglie di completare il proprio abbigliamento con un tocco di particolare raffinatezza, non è affatto detto che si debbano spendere cifre consistenti. Infatti, in questi casi, la propria fantasia e la creatività possono essere di grande aiuto...
Cucito

Come aggiungere il pizzo a dei pantaloncini corti

Una delle decorazioni che risultano avere un grande apprezzamento sono quelle in pizzo. Infatti, ultimamente hanno ripreso campo nella moda. In moltissime collezioni spuntano capi di abbigliamento sia di taglio classico che sportivo. Questi vengono impreziositi...
Bricolage

Come applicare il pizzo su delle scarpe di tela

Spesso la voglia di cambiare ci porta a cercare di rinnovare il nostro look ed i nostri accessori. Purtroppo, però, non sempre troviamo sul mercato quello che stiamo cercando o quello che avevamo in mente ed allora possiamo ricorrere a delle decorazioni...
Cucito

Come applicare il pizzo sulle scarpe di pelle

Se abbiamo delle scarpe di pelle che però mancano di personalità e non ci entusiasmano più come prima, abbiamo la possibilità, con un pizzico di fantasia e tanta voglia di fare, di modificare dal punto di vista strutturale, per renderle più belle...
Cucito

Come cucire un vestito di pizzo e perline

Sei invitata al matrimonio della tua più cara amica e vuoi cucirti un bel vestito di seta con applicazioni di pizzo per questa speciale occasione, sicuramente sai come tenere in mano un ago, altrimenti non penseresti di poterti cucire un abito da sola....
Cucito

Come attaccare pizzo chiacchierino alla stoffa

Il pizzo chiacchierino è una lavorazione davvero molto particolare e antica, e soprattutto molto amata durante il periodo Vittoriano. Tornato in voga in tempi decisamente più recenti, il pizzo chiacchierino è una lavorazione morbida e "rotonda". Perfetto...
Cucito

Come realizzare shorts in pizzo di sangallo

Il pizzo di Sangallo rappresenta un capo d'abbigliamento di cotone abbastanza prezioso ed estremamente pregiato è quello classico fiorentino: essendo costituito di parti traforate e piene, esso si presta perfettamente non soltanto per i ricami e gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.