Come appendere un pensile su una parete in cartongesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere una casa di proprietà è certamente uno degli obiettivi di vita che accomuna tutti noi. La sicurezza che infonde un tetto tutto nostro sopra la testa non ha pari. Non tutti possono permettersene una e chi può ha un privilegio non indifferente. I costi per una casa di proprietà non sono certo bassi. Occorre un notevole budget per avere una dimora tutta per sé. E altrettanto si può dire per le modifiche alla struttura interna dell'abitazione. Tuttavia esistono soluzioni più economiche, pratiche ma comunque robuste. Una di queste è l'uso del cartongesso, che permette di rimodellare e separare gli spazi senza interventi invasivi. Ma è possibile appendere un pensile su una simile parete? E come fare per evitare che la parete sopporti i pesi? Potremo scoprirlo insieme nei prossimi passi di questa guida pratica.

27

Occorrente

  • Pensile
  • Viti
  • Giravite
  • Tasselli
  • Trapano
37

Consultare un rivenditore di materiali edili

Se vogliamo appendere un pensile alla parete di cartongesso organizziamoci a dovere. Dovremo osservare alcuni piccoli accorgimenti. È cruciale evitare che il peso del pensile diventi eccessivo per la parete stessa. Questo eviterà il crollo dello stesso pensile ed eventuali danni al cartongesso. Il materiale è robusto nel suo complesso, ma può sfaldarsi con più facilità rispetto ad un muro. Prima di tutto dobbiamo individuare un rivenditore specializzato in materiali edili. In particolare, accertiamoci che venda pannelli in cartongesso per pareti. A questi professionisti potremo illustrare e spiegare il nostro progetto. In questo modo potrà consigliarci il tipo di cartongesso più adatto alla nostra idea e al nostro scopo.

47

Controllare le nostre pareti di cartongesso

E se la nostra casa già possiede alcune pareti in cartongesso? In questo caso dovremo esaminarle e capire di quale tipo di cartongesso si tratti. Naturalmente devono garantire una buona robustezza e resistenza ai pesi. Il loro spessore è importante, al fine di comprendere se possono accogliere viti e chiodi, e di quali lunghezze. Generalmente una buona parete in cartongesso sopporta fino a 50 Kg di peso per ogni metro quadro. Dunque oltre al pensile dovremo considerare anche il peso del suo contenuto eventuale.

Continua la lettura
57

Fissare il pensile

Per montare in modo efficace un pensile, dovremo posizionarlo alla parete con una livella. Grazie alle bolle su quest'ultima potremo allinearla in modo ideale rispetto al pavimento. Dopodiché, con l'ausilio di una matita, segneremo alla parete i punti a cui ancorare il pensile. Finalmente potremo usare un trapano per praticare i fori in cui inserire i tasselli. Subito dopo inseriremo il reggipensile con le viti in dotazione alla confezione del mobile. Per individuarli diamo un'occhiata al manuale del prodotto. Dopo il fissaggio del reggipensile con un giravite inseriamo pure il nostro pensile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non svolgiamo mai questo genere di lavori in solitudine, soprattutto se siamo poco pratici. Il rischio di incidenti domestici è sempre alto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Decorare Un Pensile

In questa guida si cercherà di eseguire un lavoretto fai da te sul come poter decorare un pensile, nella maniera più semplice e veloce possibile. Non sai come decorare un pensile? Hai bisogno di qualche consiglio per restaurare i mobili di casa o creare...
Bricolage

Come montare un pensile

Certamente montare un mobile non è per nulla semplice, anche se all'apparenza potrebbe sembrarlo, figurarsi montare un pensile, che richiede ancora più precisione e dimestichezza. Montare un pensile non è un lavoro particolarmente impegnativo. È un...
Casa

Come fare un pensile cantina con un vecchio pallet

Fare un riciclo creativo è sicuramente una buonissima idea, perché non usare dei pallet per imballaggi o bancali? È una modalità straordinaria di riutilizzo e si presta a diverse soluzioni nell'arredamento fai da te. Per poter recuperare un bancale...
Bricolage

Come creare un pensile cappa

Come creare un pensile cappa? Nella guida seguente vi illustriamo tutti i passaggi per dare vita a tale strumento. Il vostro lavoro risulterà abbastanza pieno di dettagli dei quali tenere d'occhio. Tuttavia, non dovrete eseguire operazioni molto complicate,...
Bricolage

Come applicare i faretti in un pensile

Un'alternativa alle lampadine a filamento, sono i faretti, alimentati da un apposito circuito elettronico, il cui scopo è principalmente quello di ridurre la tensione di rete ai pochi volt richiesti dai LED. L'illuminazione sotto ai pensili, in particolare...
Bricolage

Come costruire un pensile tirolese

Le decorazioni dipinte con maestria in stile tirolese sono i più adatti per arredare con classe gli ambienti più rustici, sia per la zona giorno che per la zona notte, di una casa di montagna. Questo stile è particolarmente diffuso in Trentino Alto...
Bricolage

Come costruire un pensile provenzale per il soggiorno

Quando si deve arredare la propria casa e non si ha ben chiaro in mente cosa fare, spesso si opta per la scelta di stili ben precisi che facilitano di gran lunga il compito. Uno tra gli stili più apprezzati e in voga del momento è senz'altro quello...
Bricolage

Come fare un pensile per i bicchieri con un vecchio pallet

I bancali in legno utilizzati dalle aziende per l’imballaggio e il trasporto della merce, possono essere sfruttati per realizzare mobili ecosostenibili, perfetti per arredare con originalità la casa. Un’idea green per risparmiare e contribuire alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.