Come applicare una toppa ai pantaloni usando solo il ferro da stiro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se ago e filo sono i vostri peggiori nemici e la cruna dell'ago per voi è soltanto un'espressione biblica, questa guida fa al caso vostro. Vi spiegheremo come applicare una toppa ai pantaloni usando solo il ferro da stiro. Questa si rivela un'ottima soluzione nel caso in cui vostro figlio torni a casa con un bello strappo sui jeans nuovi. È un buon rimedio anche per riparare il vostro vestito preferito che si è rovinato. È perfetta per dare sfogo alla vostra fantasia e personalizzare i vostri capi. È un sistema semplice e veloce da mettere in pratica. Non c'è bisogno di ricorrere alla sartoria né di fare un corso di cucito. Scopriamo insieme, passo dopo passo, come procedere nel dettaglio.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • ferro da stiro
  • toppa o patch termoadesiva
37

Innanzitutto, è necessario che vi procuriate una toppa o patch termoadesiva. La potete acquistare in una qualsiasi merceria, nei negozi specializzati oppure direttamente online. Non è per nulla difficile trovare sul web siti che permettono di ordinarne di completamente personalizzabili. In questo modo, potete dar sfogo alla vostra immaginazione e realizzare un capo unico ed originale. Scegliete quella che fa al caso vostro. Assicuratevi che sia grande abbastanza da coprire il difetto che volete eliminare. Considerate almeno un centimetro di margine in più. In questo modo, potrete applicare la toppa sul tessuto integro.

47

Non vi resta che procedere con l'applicazione della toppa. Impostate la temperatura del ferro a seconda del tessuto su cui applicherete la toppa. Indicativamente per acrilico, nylon o acetato, deve essere sui 110-120°C. Per poliestere o lana intorno ai 150°C, per cotone o lino 200°C. Nel dubbio, non esagerate e testatela sul capo. Scaldate il tessuto con il ferro prima di appoggiarvi sopra la toppa e stiratelo. Fatelo in modo che le superfici possano aderire senza creare grinze od imperfezioni. Posizionate la toppa in modo che copra il difetto. Fate qualche prova prima di procedere al passo successivo.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Coprite il motivo con un panno umido e stirate per 10-15 secondi, facendo un po' di pressione. Insistete in modo particolare sugli angoli ed i lati esterni. In questo modo, la toppa aderirà bene e non rischierà di staccarsi. Per un risultato ottimale, è preferibile usare il ferro a vapore, ma anche quello tradizionale va più che bene. Qualora la toppa non aderisca a perfezione, ripetete l'operazione aumentando la temperatura del ferro. Una volta applicata la patch, lasciate riposare il pantalone per 48 ore senza toccare l'applicazione. Lavare o indossare il capo prima di questo lasso di tempo, potrebbe compromettere il risultato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • un risultato ottimale, è preferibile usare il ferro a vapore
  • Insistete in modo particolare sugli angoli ed i lati esterni. In questo modo, aderirà bene e non rischierà di staccarsi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare un paio di toppe decoupage

La tecnica del decoupage su stoffa è estremamente semplice, ma soltanto per chi si appassiona a tale pratica. Dovete seguire infatti alcune piccole indicazioni per ...
Cucito

Come rammendare i vestiti

Una delle arti che si stanno perdendo con le nuove generazioni è quella del cucito. Le nostre nonne imparavano a cucire sin da piccole, usanza ...
Cucito

Come riparare gli strappi dei jeans

Il jeans è senza dubbio il capo di abbigliamento per eccellenza. Amatissimo da grandi e piccoli, uomini e donne, ve ne sono davvero per tutti ...
Cucito

Come mettere la toppa ai jeans

Se avete un jeans e non intendete rinunciarvi nonostante si presenti con dei vistosi buchi su qualche parte, e che lo rendono antiestetico, potete rimediare ...
Cucito

Come cucire dei jeans strappati

Il jeans è un tessuto realizzato con filo di cotone, il quale possiede molteplici doti tanto da farlo ritenere intramontabile e sempre protagonista delle collezioni ...
Cucito

Come cucire delle tasche a toppa mediante la tecnica della ribattitura

In questo articolo vedremo come cucire delle tasche a toppa mediante la tecnica della ribattitura.
Il cucito è da sempre un appassionante hobby sia per ...
Cucito

Come ricucire uno strappo

Come provare a ricucire uno strappo che accidentalmente si è verificato su un capo di vestiario? Se vi è successo di lacerare abiti o pantaloni ...
Cucito

Come rammendare un buco sui pantaloni

Quante volte vi è capitato di bucare i vostri pantaloni preferiti? Forse proprio perché vi piacciono così tanto, li indossate spesso e senza accorgervene, il ...
Cucito

Come nascondere uno strappo nel piumino

I piumini che in inverno ci riparano con tanta eleganza dal freddo, sono soggetti a lacerazioni e strappi dovuti all'uso quotidiano. Il tessuto stesso ...
Cucito

Come riparare un paio di jeans strappati

Sebbene siano vecchi e logori sono innegabilmente comodi, se saputi ben abbinare persino eleganti; parliamo dei jeans strappati. Poco importa che le scuciture siano il ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.