Come aprire un barattolo con la linguetta rotta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chissà quante volte vi sarà capitato di aprire un barattolo con la linguetta a strappo, e all'improvviso si rompe. Se ciò dovesse accadere non bisogna disperarsi, nè tantomeno buttare il barattolo, poiché ci sono diversi modi per aprirlo, ed utilizzare il contenuto senza che fuoriesca se si tratta di liquido. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli, su come aprire un barattolo con la linguetta rotta.

25

Occorrente

  • Apriscatole
  • Cavatappi elicoidale
  • Pinza a punte tonde e piatte
  • Cacciavite
  • Martello
  • Forbici per il ferro
  • Cutter
  • Colino a maglie strettissime
35

Un primo consiglio sicuramente semplice e più logico, è di utilizzare un apriscatole ed agire su tutto il bordino laterale a rilievo del barattolo, sfruttandolo come guida per un taglio netto e circolare. L'ideale è l'apriscatole ad uncino, ma tuttavia anche quello un po' datato ovvero con la chiavetta laterale e con il morsetto può rivelarsi funzionale, per recuperare il contenuto del barattolo con la linguetta rotta.

45

Un altro metodo efficace per aprire un barattolo con la linguetta rotta, è di prendere un cacciavite, ed usare un martello come punteruolo, dopodiché essendo la latta piuttosto morbida, bisogna tagliarla con delle forbici per il ferro oppure allargare il foro creato con il cacciavite. A questo punto, usando prima una pinza a punte arrotondate e poi un'altra a punte piatte, bisogna fare leva per togliere per intero il coperchio del barattolo, senza quindi far tracimare il liquido o inquinare il prodotto solido con tranciature del metallo. Un cutter a lama doppia, può tuttavia rivelarsi utile per il taglio del coperchio del barattolo privo di linguetta, ma in tal caso è importante far fuoriuscire dall'attrezzo solo un piccolo triangolino di lama, in modo che non si spezzi. Inoltre, la custodia del cutter stesso funge anche da guida, e consente di esercitare un minimo di pressione, quando basta per tagliare la latta e recuperare il contenuto all'interno del barattolo.

Continua la lettura
55

Infine in casi estremi, ecco un altro valido consiglio che riguarda l'apertura del barattolo con la linguetta rotta, che contiene però solo dei liquidi. Il tipo di intervento per aprirlo, consiste nell'utilizzare un cavatappi con la punta elicoidale, e praticare una serie di forellini per poi capovolgere il barattolo o la lattina, e versare il liquido all'interno di una ciotola o di un bicchiere magari utilizzando preventivamente un colino a maglie strettissime, per trattenere eventuali piccoli tranci di metallo generati dal carotaggio con il cavatappi. Tutti questi metodi sono ugualmente validi, per riuscire a recuperare facilmente il contenuto del barattolo con la linguetta rotta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una decorazione natalizia a sbalzo

La tecnica dello sbalzo consiste nel realizzare motivi e decorazioni imprimendo delle sottili lastre di metallo, di alluminio, colorato o al naturale, di rame o di ottone. Si tratta di una tecnica proveniente dai paesi del Sud America e del Magreb, largamente...
Cucito

Come realizzare delle scarpine da neonato in feltro

Il nostro nipotino è appena nato e vogliamo regalargli qualcosa di particolare e speciale. Non vogliamo infatti ripiegare sulle solite tutine o su qualche giocattolino. Vorremmo invece realizzare qualcosa con le nostre mani, che rappresenti anche un...
Materiali e Attrezzi

Come usare l'apriscatole

Le confezioni di latta per alimenti (legumi, pelati, tonno, carne, zuppe e chi più ne ha più ne metta) che compriamo abitualmente al supermercato sono solitamente dotati di una linguetta che consente di aprirli facilmente, proprio come accade con le...
Bricolage

Come Realizzare Un Campanile Per Il Presepe

La festività di Natale è ormai estremamente vicina. Senza ombra di dubbio, molti di voi si staranno muovendo per apportare gli ultimi ritocchi al vostro presepe. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come realizzare un meraviglioso e caratteristico...
Bricolage

Come fare un grillo di carta

Quando si parla di origami si intende generalmente un'antica arte orientale che consiste nel trasformare un foglio di carta creando delle forme. Sono tantissime le figure che si possono realizzare con questa tecnica e molte sono anche piuttosto complesse....
Bricolage

Come realizzare un portafoto di cartoncino con decori intagliati

Con questa guida imparerete come realizzare un bellissimo (e personalizzato) portafoto di cartoncino con decori intagliati a mano. È un'idea molto carina e poco dispendiosa per fare un bellissimo regalo di natale o di compleanno, magari completandola...
Cucito

Come creare un centrino a fiore con le lnguette delle lattine

Adoperando semplicemente le linguette delle lattine, per chi ama l'arte del riciclo c'è proprio da sbizzarrirsi, si possono con esse infatti realizzare delle fantastiche creazioni manuali, come per esempio centrini, monili per bigiotteria, cestini,...
Bricolage

Come impagliare una sedia rotta

Nell'epoca moderna del consumismo sfrenato, ogni qual volta qualcosa si rompe, si corre subito al primo negozio sotto casa per ricomprarla. Un tempo non era così: ogni oggetto aveva una lunghissima vita, perché si tentava di ripararlo all'infinito....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.