Come attivare il filtro MAXTRA nella caraffa filtrante BRITA

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Caraffa filtrante BRITA è un oggetto molto utile in cucina poiché permette di filtrare e depurare anche l'acqua del rubinetto, rendendola così più idonea al consumo in tavola. Esistono svariati modelli e filtri per la caraffa Brita e, in questa guida, vi insegnerò come attivare il filtro MAXTRA nella caraffa filtrante per renderla funzionale ed efficace nel filtraggio.

26

Occorrente

  • Una caraffa filtrante Brita
  • Un filtro Maxtra
  • Acqua
  • Detergente delicato o lavastoviglie
36

Pulizia della caraffa e del filtro

Prima di utilizzare la caraffa BRITA dovrete lavate ogni sua singola parte con un getto d'acqua corrente. Aprite la confezione contenente il filtro, agitatelo adeguatamente e sciacquatelo ponendolo in un recipiente pieno d'acqua, in modo da eliminare i residui di carbone attivo. Il carbone presente nel filtro non è comunque pericoloso per il benessere, anzi è un materiale che funge da spugna naturale per l'assorbimento dei metalli pesanti.

46

Montaggio della caraffa

Una volta che avrete effettuato la pulizia di routine della vostra caraffa BRITA e del filtro ponete il filtro Maxtra nell'apposito sostegno in plastica all'interno della caraffa. Assicuratevi che il filtro sia ben posizionato tenendo, con due dita, l'anello di plastica che sovrasta il filtro. A questo punto montate la parte superiore della caraffa, quella con il foro per l'ingresso dell'acqua dal rubinetto. Verificate che il filtro sia correttamente inserito all'interno della caraffa e che sia stabile (ossia che non sia mobile all'interno del sostegno).

Continua la lettura
56

Utilizzo della caraffa

Infine dovete compiere è quella di premere lo stato "Start" nella vostra caraffa BRIRA, in modo da attivare la modalità memo. Attivando questa funzione la caraffa vi avviserà, dopo 30 giorni circa, dell'esaurimento dell'effetto filtrante. Questo periodo di 30 giorni è calcolato dalla casa produttrice della caraffa BRITA per un filtraggio medio di 3 litri al giorno (ovviamente se consumate più o meno acqua i tempi aumenteranno o diminuiranno in base all'uso). La caraffa può essere conservata comodamente nello scompartimento dedicato alle bottiglie posto solitamente nella portiera del frigorifero. In questo modo avrete sempre a disposizione acqua fresca e filtrata. Per riuscire ad avere come risultato finale un'acqua avente un sapore molto leggero, dovrete attendere circa un quarto d'ora dopo aver effettuato il filtraggio con il filtro MAXTRA. In questo modo il cloro, presente nell'acqua sarà completamente evaporato e il gusto dell'acqua avrà al palato un gusto più leggero e piacevole. Quando avrete finito l'acqua dovrete semplicemente ricaricare la caraffa BRITA e attendere i tempi di filtraggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Filtrate l'acqua per tre o quattro volte prima del primo utilizzo della caraffa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare un set da brindisi con margherite di velina

In questa rapida guida, vi illustrerò come decorare un set da brindisi con margherite di velina. Prima di decorare un'opera di questo tipo, dovete comunque essere in grado di realizzarla. Si tratta di un composizione fatta da una caraffa di forma cilindrica...
Bricolage

Come Decorare Una Brocca Di Ceramica Con Motivi Pittorici In Diagonale

Se in casa avete una brocca di ceramica bianca, potreste decorarla, rendendola originale. Per le decorazioni da eseguire avrete tanto da scegliere. Tuttavia, se è la vostra prima creazione, potreste riprodurre delle piccole foglie di agrifoglio dipinte...
Giardinaggio

Come creare un giardino sottovetro

Molto spesso le nostre giornate sono caratterizzate dalla noia o, ancor peggio, dall'ozio. Sarebbe quindi importante e fondamentale passare e trascorrere le ore in maniera senza ombra di dubbio più produttiva. Uno dei modi migliori per fare tutto questo,...
Bricolage

Come Costruire Una Lente D'Acqua

Creare oggetti con le proprie mani è un passatempo che sta prendendo sempre più piede: i motivi del successo di questo hobby sono molteplici. Prima di tutto, può essere praticato da chiunque, in quanto non è necessario aver svolto determinati studi...
Bricolage

Come colorare il vetro

L'arte del "fai da te" è davvero molto ampia.. Tra i riscontri certamente più positivi si collocano quelli ottenuti nel colorare il vetro. Materiale trasparente, resistente e fragile allo stesso tempo, la sua personalizzazione può davvero essere un'idea...
Casa

Come Fare Risplendere Gli Oggetti In Vetro

Gli oggetti in vetro sono belli e in grado di donare un tocco di eleganza a qualsiasi stanza della casa in cui vengono collocati. Il vetro, però, è anche un materiale soggetto a macchiarsi e ad opacizzarsi facilmente, soprattutto a causa del calcare...
Bricolage

Come Costruire Un Pluviometro

Al giorno d'oggi sempre più persone si appassionano al mondo del fai da te. Questo hobby, infatti, oltre che a permettere un risparmio economico dà la possibilità di andare a creare oggetti funzionali e belli, dei veri e propri pezzi unici. Oltre a...
Altri Hobby

5 modi per riciclare i barattoli dello yogurt

Tra i tanti materiali di uso comune, ce ne sono alcuni che se riciclati possono rivelarsi utili e funzionali. Tra questi vale la pena citare i barattoli dello yogurt piccoli e grandi, che in entrambi i casi, con alcune elaborazioni ed un pizzico di fantasia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.