Come cambiare colore ad un mobile laccato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I mobili laccati sono i più difficili da tinteggiare nel caso si voglia cambiare colore; infatti la laccatura, contrariamente ad altri sistemi di colorazione o lucidatura, forma uno spessore simile ad un materiale plastico. La lacca infatti contiene oltre a fissanti, vernici e solventi anche del materiale naturale (pietre) da cui si ricava la sostanza colorante. Ecco una guida che ci illustra come cambiare colore ad un mobile laccato.

24

La laccatura in genere viene applicata dai costruttori direttamente sui mobili con un sistema a spruzzo a doppio strato, e rifinito con lacca trasparente che indurendosi forma una pellicola uniforme con la parte sottostante. Per rimuovere la laccatura e cambiare il colore che non ci soddisfa più per un semplice effetto visivo o perché fuori moda, bisogna adottare degli accorgimenti particolari.

34

La prima operazione da fare è quella di utilizzare un solvente specifico per la rimozione di vernici. Essendo la laccatura come già accennato molto spessa, non sono sufficienti i prodotti classici per la sverniciatura. Ecco allora che un prodotto ideale oltre al tradizionale sverniciatore che comunque consente di eliminare lo strato lucido di lacca, è la trielina che opportunamente riscaldata e spalmata sulle superfici laccate, e lasciata in posa per circa un paio di ore è asportabile con una spatola in quanto diventa cremosa. Successive applicazioni di trielina servono a mettere definitivamente a nudo il legno sottostante e renderlo idoneo al nuovo trattamento di laccatura con il colore prescelto. La raccomandazione è quella di utilizzare durante la manipolazione della trielina dei guanti a protezione delle mani, ed una mascherina per evitare di respirarne le esalazioni. Si procede quindi con il seguente metodo. Per prima cosa si carteggia la superficie eliminando ogni porosità, poi si distribuisce sul mobile la cementite molto diluita che va lasciata essiccare per circa un’ora. Ottenuto un punto di appoggio per la lacca si da una prima mano di vernice e se ne attende l’essiccazione.

Continua la lettura
44

Dopo circa tre ore si da la seconda mano e si attende anche in questo caso l’essiccazione, poi con il borotalco si lucida l’intero mobile per ripulirlo da eventuali granuli che si sono accumulati durante la fase di colorazione. La laccatura finale a base di materiale lucido o opaco completa l’opera. Con questo sistema è possibile cambiare colore ad un mobile laccato senza particolare costo e fatica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come rinnovare un mobile laccato bianco

Se abbiamo un mobile che non ci piace più non dobbiamo buttarlo per forza. Cambiare colore o riverniciare un mobile gli da un nuovo aspetto. Con l'arte del fai date e pochissimi strumenti possiamo avere un mobile come nuovo. In questa guida vedremo come...
Casa

Come decorare un armadio laccato

Quando riordiniamo la nostra camera, o quella dei nostri figli, quante volte abbiamo pensato di cambiare il nostro armadio laccato? Probabilmente tante! Tuttavia sostituire un armadio implica sempre una spesa significativa che non sempre si può affrontare....
Materiali e Attrezzi

Come restaurare un mobile laccato

Con il passare del tempo i mobili laccati invecchiano rovinandosi in superficie. Inoltre, se trascurati si accumulano strati di sporco grasso scurendosi molto. Ma prima di passare alle maniere dure, provate a portarli nuovamente in vita. Evitando così...
Bricolage

Come Laccare Il Legno

Le lavorazioni che si possono effettuare sul legno, per renderlo più adeguato possibile al luogo in cui deve essere esposto, sono veramente innumerevoli. Seguendo questa guida semplice ed esauriente guida, sarà possibile imparare un'operazione molto...
Casa

Come rimuovere la finitura in lacca dai mobili

Certe volte si ha la necessità di dover fare qualche intervento di manutenzione o ristrutturazione di qualche mobile antico, ma prima di poter procedere più a fondo ed arrivare alla parte viva del materiale è necessario rimuovere lo strato di finitura...
Casa

Come laccare una porta

Le porte sono uno degli elementi più belli ed eleganti che si possano trovare all'interno di una casa, in quanto la rendono più definita e personale. Le porte sono generalmente trattate con una laccatura esterna, che può essere applicata anche da soli...
Casa

Come mantenere al meglio il legno laccato

I mobili in legno laccato e tutto ciò che è ricoperto con questo materiale sono universalmente apprezzati perché, grazie alla vernice dalla quale sono ricoperti, risultano inattaccabili da macchie e umidità. È molto facile pertanto averne cura quotidianamente:...
Casa

Come restaurare un tavolo laccato

Quando si sceglie di abbellire la propria casa con mobili particolarmente pregiati e delicati, si ha poi paura di utilizzarli per non correre il rischio di rovinarli con colpi o graffi accidentali. Alcuni tipi di vernice sono inoltre particolarmente sensibili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.