Come cambiare un tubo dell'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I tubi che portano l'acqua nelle nostre abitazioni prima o poi necessitano di essere sostituiti causa usura, e purtroppo anche se a malincuore ci tocca provvedere alla loro sostituzione. Certo è un compito dispendioso e difficile, gli idraulici hanno delle parcelle come dei gioiellieri! Potete cimentarvi nella sostituzione dei tubi ma bisogna fare delle doverose premesse, senza le quali non è possibile iniziare a fare il lavoro. Se il tubo dell'acqua è fuori dalla muratura, è tutto più semplice ma se invece è murato la cosa diventa un po più complessa e possiamo provare a cambiarlo. Prestiamo però molta attenzione prima di rompere il muro. È fondamentale fare una traccia per individuare il tubo da sostituire. Non bisogna andare a tentoni perché sbagliare i calcoli o le tracce arrecherebbe dei danni che richiederebbero gioco forza, l'intervento di uno specialista. Ecco una guida su come cambiare un tubo dell'acqua.

26

Occorrente

  • Mazzetta
  • Scalpello
  • Martello demolitore
  • Smerigliatrice angolare con lama per ferro
  • Saldatore da idraulico
  • Chiavi a pappagallo
  • Tubo di ricambio
  • Teflon
36

Per prima cosa bisogna individuare il punto da cui proviene la perdita, se il tubo non è murato è semplicissimo trovarla, se invece è murato bisogna vedere da quale parte del muro viene l'acqua e lo si capisce facilmente anche dall'eventuale presenza di infiltrazioni. Una volta individuato il punto dovrete rompere il pezzo di muro interessato battendo con una mazzetta ed uno scalpello oppure servirvi di un piccolo martello demolitore, se ne siete in possesso, in questo modo potete demolire il pezzo di muro più facilmente. Fate attenzione a non intaccare le parti ancora sane del tubo.

46

Una volta individuato il punto dove il tubo perde bisogna chiudere la valvola generale dell'acqua per poi capire se si può sostituire solo la parte lesionata oppure, ipotesi più temibile, si deve cambiare l'intero tubo: nel primo caso basterà prendere un tagliatubi oppure una smerigliatrice angolare con la lama adatta per il taglio del metallo e tagliare i lati del tubo che circondano il foro per poi saldare con un saldatore da idraulico un pezzo di tubo della lunghezza apposita, nel secondo invece dovrete fare una traccia nella parete dove è situato il tubo con la mazzetta e lo scalpello o con il martello demolitore fino ad arrivare alle estremità del tubo, cioè al punto dove è attaccato ai raccordi. Una volta raggiunte le estremità del tubo bisogna smontare il tubo con due chiavi a pappagallo, mettendone una sul raccordo ed una sul tubo e ruotando una chiave in senso orario e l'altra in senso antiorario fino a quando il tubo non si svita del tutto. Una volta smontato il tubo, per mettere il tubo nuovo si fa la filettatura con apposita filettatrice avvolgendo poi il teflon intorno alla filettatura. Se vi accorgete che i tubi sono saldati dovrete tagliarli vicino al raccordo con la smerigliatrice angolare o con il tagliatubi e poi risaldare il tubo nuovo.

Continua la lettura
56

A questo punto non appena le eventuali saldature si saranno raffreddate ed avete eseguito le operazioni indicate nel secondo passo non rimane che aprire l'acqua per verificare che tutto funzioni e non vi siano altre perdite. Chiaramente, se avete effettuato qualche saldatura dovete aspettare qualche minuto che i tubi si raffreddano altrimenti la differenza di temperatura potrebbe fare esplodere i tubi e il vostro lavoro è vanificato. Prima di procedere alla sostituzione dei tubi interessati accertatevi di avere gli strumenti adatti e sentitevi sicuri. In mancanza di questi requisiti è meglio che vi affidiate a un esperto del settore, magari state a guardare come compie i gesti e la prossima volta sarete in grado di farlo da voi. Buona fortuna e...acqua in bocca.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate sempre il teflon quando avvitate il tubo di ricambio altrimenti l'acqua esce dalle fessure
  • Non aprite mai l'acqua prima che le saldature si raffreddino

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come assemblare una smerigliatrice angolare

Se siamo patiti del fai da te, e nulla ci da più soddisfazione di riuscire a realizzare oggetti di vario tipo direttamente con le nostre mani, sicuramente a nostra disposizione in mezzo all'attrezzatura avremo anche una smerigliatrice ad angolo e naturalmente...
Casa

Come cambiare un lavandino

Se il vostro lavandino si sfortunatamente rotto, potete cambiarlo con le vostre mani, magari con uno a due vasche. È più facile di quanto pensiate e non è affatto necessario chiamare alcun artigiano. Per la messa in opera non ci vogliono specifici...
Casa

Come realizzare un muro per dividere la cucina dal salotto

In molte case, la cucina ed il salotto, sono posizionati nella stessa stanza, senza essere divise da un muro. Spesso, questa situazione, è presente in case piccole. In altri casi, invece, è puramente una scelta estetica dell'architetto che ha progettato...
Materiali e Attrezzi

Come installare i tubi di rame flessibili

Nella ristrutturazione di una casa è molto importante aggiornare o sostituire i componenti ormai rotti o datati. La cosa importante è sempre informarsi su quali sono gli accessori di ultima generazione migliori per la casa così da ottimizzare non solo...
Casa

Come montare o cambiare un interruttore

Montare o cambiare un interruttore non è tanto difficile se si eseguono dei semplici passi. Per svolgere questa operazione si possono usare o le cassette da posizionare fuori muro oppure quelle da inserire all'interno delle pareti. Nel secondo caso andranno...
Materiali e Attrezzi

Come intagliare la pietra leccese

La pietra leccese è di origine calcarea risalente a circa 21 milioni di anni fa; infatti, la compattezza, il colore e la struttura, sono dovute ai suoi componenti base (silicio e granito), le cui principali varietà sono la dorata pallida, la bianca...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un martello demolitore

All'interno della guida ci andremo a occupare di darvi qualche indicazione utile che vi aiuti a comprendere come scegliere un martello demolitore. Cominciamo immediatamente.State pensando di demolire la macchina nuova fiammante del vostro partner fedifrago...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un martelletto demolitore

Quando ci si ritrova a svolgere lavori ingenti in casa bisogna ricorrere ai giusti attrezzi del mestiere. Per lavori di demolizione pareti, solai, pavimentazioni ed altro, occorre procurarsi un martelletto demolitore, strumento molto utilizzato dagli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.