Come Cammuffare Le Chiazze Di Umidità

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Può capitare, specie nei periodi più piovosi, di avere jn casa il problema delle chiazze di umidità, talvolta nei soffitti ed altre volte nelle pareti. Le cause possono essere di variontipo: infiltrazioni, guaina del tetto danneggiata, umidità di risalita, condensa, ecc. Nei casi meno gravi basta l'anti-muffa e qualche accorgimento ma nei casi più seri, quando l'acqua gocciola e non si ha la possibilità di intervenire con i lavori di riparazione, come tamponare la situazione quando, ad esempio, abbiamo ospiti? Talvolta adottando metodi originali anche se la riparazione andrà effettuata al più presto, onde evitare danni ulteriori. Vediamo come camuffare (e non cammuffare...), anche se di muffa si tratta, le chiazze di umidità.

26

Occorrente

  • Tanti wall-stickers, molto grandi
  • colla millechiodi, o mastice
36

Innanzitutto, andrà effettuata una precisazione: il tutorial non risolve alla radice il problema ma costituisce una soluzione momentanea in caso di emergenza. L'unico modo per risolverlo definitivamente, è chiamare gli "addetti" ai lavori, che individueranno la causa delle infiltrazioni e ripareranno il tutto, in via definitiva. Nemmeno ridipingere la parte del muro, o del soffitto, con le chiazze d'acqua, può servire: alla prima pioggia, l'intonaco cadrà di nuovo, le macchie di umidità torneranno a comparire, ed il lavoro effettuato andràperso. Come coprire i punti in cui l'intonaco si è sfaldato rimediando visivamente allo spiacevole inconveniente?

46

Il procedimento è molto semplice, ed alla portata di ogni persona con un po ' di volontà, basterà, infatti, che vi procuriate dei wall stickers un po' più ampi rispetto alla parte di muro o soffitto da coprire. Fate in modo, ovviamente, che gli adesivi che sceglierete siano in tema con la stanza: un soffitto di Hello Kitty in un salone in stile inglese sarebbe un rimedio peggiore del male. Anche se provvisori andranno scelti con cura ed intonati allo stile della stanza in cui si andrà a collocarli.

Continua la lettura
56

Potete acquistare anche degli stickers di qualità scadente, considerando che in seguito andranno rimossi, ma va detto che quelli economici potrebbero non aderire bene. Per rimediare non utilizzerete il loro adesivo ma, prima di attaccarli, dovrete ricoprire tutta l'area con della colla millechiodi, o del mastice. In questo modo, eviterete che si stacchino alla prima pioggia. Fate aderire bene gli adesivi alla superficie, lisciate eventuali bolle e grumi utilizzando una spatola. Ecco, così, senza fatica o attrezzi complicati, coperto uno "scempio casalingo", decorando un angolo della vostra abitazione con originalità, ad un costo veramente irrisorio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non è necessario acquistare i wall stickers nei negozi specializzati: ne troverete di molto belli anche nei negozi economici di casalinghi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come tinteggiare dopo un'infiltrazione d'acqua

I danni provocati da un'infiltrazione d'acqua, come le comuni macchie gialle sulle pareti, sono di solito il risultato di un tetto o di un apparecchio idraulico che perde. I danni di lieve entità e le macchie possono essere facilmente riparate attraverso...
Bricolage

Come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupage

In questa bella guida, che ci accingiamo a scrivere per tutti i nostri lettori, vogliamo proporre il modo per imparare come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupage, in maniera tale da creare qualcosa di veramente unico e speciale,...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

Come effettuare un innesto ad un castagno

Il castagno, come l'ulivo e la vite, è un arbusto molto diffuso in Italia. Cresce spontaneamente nelle medie altitudini e si sviluppa creando delle zone boscose. Il legno viene ampiamente utilizzato in falegnameria perché abbastanza resistente e leggero....
Casa

Consigli per manutenzione e la cura del pavimento in legno

Per completare un appartamento in costruzione o in fase di ristrutturazione si possono decidere varie soluzioni e considerando la pavimentazione la si può realizzare, tra le tante designate che oggi esistono, in parquet. Tramite questa guida vi darò...
Bricolage

Come fare gli alberelli per il presepe

Siete alle prese con la realizzazione del presepe in casa? Siete soliti prendere il vostro piccolo presepe prefabbricato da posizionare sopra un comodino ed è fatta? Oppure siete amanti del fai da te e amate avere presepi realizzati con le vostre mani...
Bricolage

Come dipingere un lampadario in ottone

Ecco un'utile guida, mediante cui poter imparare come dipengere, nella maniera corretta ed anche pratica, un vecchio lampadario in ottone, che magari non utilizziamo più, perché rovinato. Sarà capitato a tutti di ritrovare nel proprio ripostiglio,...
Giardinaggio

Come curare una pianta di Anthurium

L'Anthurium è una pianta tropicale originaria delle zone sub tropicali del Sud America e tropicali. Esistono diversi tipi di specie di tale pianta e quelle principali sono l'Anthurium Scherzerianum, che ha le foglie lucide e lunghe; l'Anthurium Crystallinum,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.