Come carteggiare le porte in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le porte in legno, soprattutto quelle da esterno, hanno bisogno di una manutenzione periodica in modo da garantirne la durata nel tempo. Per far questo non vi è sempre la necessità di rivolgersi ad un esperto del mestiere ma potete provvedere da voi, risparmiando non poco denaro. Se la vostra porta ha bisogno di essere tinteggiata o se semplicemente volete cambiare colore, una delle prime cose da fare è quella di eliminare l'attuale tintura e per far questo dovete carteggiare la vostra porta in legno. Vediamo come fare!

25

Occorrente

  • Carta abrasiva (doppia, media e sottile)
  • Olio di lino
  • Flatting o coloranti
35

La carta abrasiva

Carteggiare una porta in legno richiede un po' di pazienza e l'uso di diversi tipi di carta abrasiva. In particolare vi occorrerà della carta abrasiva a grana doppia, necessaria per la sgrossatura, a seguire una carta abrasiva media, con cui farete la lisciatura, e infine una carta abrasiva sottile per il lavoro di finitura. Questi tre tipi di carta si acquistano presso qualsiasi negozio di bricolage o fai da te. Utilizzando la carta abrasiva a grana molto sottile, la superficie di legno della porta, assume un aspetto setoso e pronto per essere rifinito con del flatting se intendiamo lasciarlo del colore del legno naturale, mettendo in evidenza le venature e nodi, oppure tinteggiarlo con aniline in base al colore prescelto. Un buon carteggio consente di apporre sulle superfici del legno, qualsiasi colorante senza falsi piani o avvallamenti, e garantisce risultati eccellenti dal punto di vista della finitura.

45

L'olio di lino

Una volta eliminate le zone particolarmente ruvide, si utilizza la grana media per lisciare le superfici contenenti ancora residui di legno porosi. In questo caso, al carteggio, si aggiunge dell'olio di lino che ammorbidisce le fibre del legno, e nel contempo le compatta perfettamente. Prima di procedere con il passo successivo, è opportuno utilizzare un righello di metallo e appoggiarlo parallelo al tavolo, per individuare eventuali imperfezioni del piano della porta. Soltanto adesso si può terminare questa fase, e procedere con quella successiva che prevede la lucidatura e la finitura.

Continua la lettura
55

I criteri fondamentali

Ogni lavorazione delle tre citate, va eseguita secondo alcuni criteri fondamentali, per cui la sgrossatura deve rispettare le linee di taglio del legno. Per asportare quanto più materiale possibile, è necessario imprimere una forza sufficiente sulla superficie della porta, per cui l'accorgimento principale consiste nell'avvolgere la carta, in un tassello di legno in modo da farla agire come una piallatrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come carteggiare in punti critici a mano

Le operazioni di carteggio costituiscono uno di quei processi meccanici atto a ripristinare una superficie liscia ed omogenea in grado di accogliere, successivamente, altre operazioni come stuccature, e verniciature. Il carteggio viene effettuato su una...
Casa

Come verniciare un mobile di legno senza carteggiare

Se in casa avete un mobile che ha bisogno di una ristrutturazione totale, in quanto ormai è ridotto molto male, e sopratutto ha delle superfici ruvide, potete verniciarlo ugualmente, evitando di carteggiare e di conseguenza evitando la creazione di polveri....
Bricolage

Come carteggiare e decapare

Ogni amante del bricolage sa bene quanto siano importanti dei piccoli accorgimenti quando si effettuano dei lavoretti fai da te. Due accorgimenti senza dubbio preziosi per far si che i nostri lavori siano perfetti sono il carteggiare e il decapare. Per...
Bricolage

Come decorare le sedie per la sala da pranzo

Se la nostra sala da pranzo si presenta di un colore tendenzialmente scuro perché il design impostato è di tipo classico, possiamo renderla più vivace con un piccolo accorgimento; infatti, è possibile intervenire sulle sedie rendendole più colorate...
Bricolage

Come effettuare delle decorazioni su una corteccia d'albero

All'interno di questo breve articolo cercheremo di trattare un tema davvero appassionante, che pone il fattore creatività davanti a tutto il resto. Questo tema è la decorazione. Come avete già avuto l'occasione di scoprire attraverso la lettura del...
Bricolage

Come carteggiare con la levigatrice

La levigatrice è un oggetto che viene utilizzato quotidianamente, di solito impiegato nelle abitazioni come attrezzo per carteggiare differenti supporti, prima di fare una nuova stesura e ricoprire con diversa vernice uno specifico materiale. In questo...
Materiali e Attrezzi

Come carteggiare la vetroresina

Quando si eseguono dei lavori di riparazione, soprattutto sulle macchine o su pezzi di essa, il materiale più usato è certamente la vetroresina. Un materiale chimico molto usato per questo tipo di lavori ma che richiede delle piccole accortezze e lavorazioni...
Casa

Come mettere a nuovo gli infissi

Negli anni, gli infissi della nostra abitazione si usurano inesorabilmente. Le anomalie strutturali o il degrado dovuto al tempo, danneggiano gli infissi. A volte puoi decidere, più semplicemente, di variare il look dei tuoi infissi. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.