Come coibentare gli infissi in pvc

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete installato degli infissi in PVC in casa vostra ed intendete proteggerli con alcuni interventi di manutenzione, e nello stesso tempo vorreste provvedere ad isolare l'ambiente domestico dal freddo, potete adottare alcune valide tecniche di coibentatura. In questa guida, vi fornirò alcune utili informazioni su come coibentare gli infissi in PVC nella maniera corretta. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Infissi in PVC
  • polistirolo
  • listelli di legno
  • lana di roccia o sughero
  • collante
  • laminato plastico
  • impiallacciatura in legno
  • colla acrilica
  • carta vetrata
  • vernici granulose
  • materiale plastico
  • sfere di quarzo
36

Innanzitutto, un primo metodo, peraltro anche esteticamente valido soprattutto per la parte interna dell'abitazione, è quello di incollare sul PVC del polistirolo, dopodiché si applicano dei listelli in legno che vanno poi rifiniti, in base ai gusti personali o all'arredo della stanza. In commercio, esistono tuttavia diversi materiali adatti per questo scopo, come ad esempio la lana di roccia o il sughero per isolare e rendere gli infissi fonoassorbenti e i laminati plastici o in alluminio per le finiture. Se intendete utilizzare la lana di roccia, è sufficiente spalmare sul PVC con una spatola della colla acrilica.

46

Successivamente, ritagliate la suddetta lana di roccia in tante strisce corrispondenti all'altezza e larghezza dei battenti e subito dopo con altro collante, quindi coprite il tutto con del laminato plastico. Se gli infissi sono molto sottili, potete creare una coibentazione a più strati, con vantaggi notevoli per risolvere i problemi termoacustici. L'intervento consiste nell'incollare sul PVC del sughero, che non consente di far penetrare l'umidità, ed in assoluto è uno dei migliori prodotti per questo scopo. Se tuttavia lo spazio interno non è tantissimo, potete utilizzare come materiale di finitura, come ad esempio dell'impiallacciatura in legno.

Continua la lettura
56

In questo caso trattandosi di un materiale sottile, il procedimento prevede dopo uno strato di sughero e poi di lana di roccia, un altro sottile strato di compensato in legno, dopodiché sarà necessario applicare l'impiallacciatura, che dopo aver steso ed incollato con colla acrilica, va carteggiata e rifinita a cera oppure a tampone, se l'ambiente interno della casa è arredato in stile antico. Infine, a margine di quanto sin qui descritto, c'è da aggiungere che esistono anche alcune vernici granulose miste a materiale plastico e a sfere di quarzo, che si rivelano funzionali ai fini della coibentazione degli infissi e l'applicazione va fatta a pennello, con almeno due passate e con la possibilità di scelta tra svariate tonalità di colore.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Consigli per coibentare un sottotetto dall'interno

Se la matematica non è un'opinione la fisica non fa eccezione. Dalla termodinamica impariamo infatti che il calore fluisce da corpi a temperatura maggiore a corpi a temperatura minore. Quindi d'estate il calore dell'ambiente esterno tenderà a passare...
Bricolage

Consigli per coibentare un forno a legna

Per coibentazione si intende una tecnica che offre la possibilità di isolare termicamente due sistemi esposti a condizioni ambientali nettamente diverse, in modo da aumentarne la resistenza stessa. Nella seguente guida forniremo, in particolare, dei...
Casa

Come ridurre la propagazione del rumore

La nostra casa è piena di rumori che noi stessi creiamo o che arrivano dall'esterno. Il rumore degli elettrodomestici accesi, lo scricchiolio dei mobili, il semplice parlare e camminare, riempiono la nostra casa di rumore. Se a questo aggiungiamo anche...
Casa

Come coibentare un tetto

Il tetto ha la specifica funzione di preservare l'ambiente interno della struttura dagli agenti atmosferici e, dall'ingresso di animali. Altri scopi fondamentali dei tetti sono quello di impedire la formazione di umidità all'interno della struttura,...
Casa

Come coibentare una muratura in poroton

La coibentazione è una tecnica usata ogni qual volta si ha la necessità di isolare due ambienti, sia dal punto di vista termico che acustico. Si effettua interponendo tra due stanze (o nella parte esterna della costruzione) dei pannelli che impediscono...
Casa

Come coibentare il soffitto

Il miglioramento dell'efficienza energetica delle abitazioni consente di riqualificare l'immobile secondo le nuove normative in materia. Inoltre, si ha un risparmio economico sia per il riscaldamento che per il raffreddamento degli ambienti. Coibentare...
Materiali e Attrezzi

Come coibentare le tubature

Se nella vostra zona, durante il periodo invernale le temperature tendono a scendere molto, sopratutto se sotto zero, allora sicuramente avete notato che potete incorrere al fastidioso problema delle tubature ghiacciate. Per evitare che succeda ciò,...
Bricolage

Come coibentare un muro in tufo

Se nella vostra abitazione ci sono dei muri in tufo e, recentemente avete notato delle macchie che si allungano dal pavimento e salgono lungo il muro, oppure l'intonaco viene giù sbriciolandosi e sotto compare la muffa, molto probabilmente vi trovate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.