Come collegare i fili elettrici di un lampadario

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il lampadario di casa fa parte di quegli oggetti che tendono ad essere sostituiti con maggior frequenza nelle case delle persone. Per risparmiare qualche soldo evitando di chiamare un professionista elettricista e per pura soddisfazione personale, seguite questo contenuto, che vi aiuta a capire come collegare i fili elettrici, che rappresenta la parte critica del montaggio del lampadario.

26

Informazioni generali

Per collegare i fili elettrici di un lampadario, salite innanzitutto sulla scala e guardate attentamente i fili: se il vostro impianto è a norma, dal muro devono uscirne tre: uno blu rappresentante il neutro, uno giallo e verde, che corrisponde alla presa di terra e uno di color marrone o rosso; gli stessi si trovano anche nel lampadario e per poter effettuare correttamente il montaggio, dovete provvedere a collegarli, congiuntamente.

36

Primi passi

Adesso, utilizzando le apposite pinze (se non le avete prendete delle normai forbici) iniziate a spellare i cavetti descritti nel passo precedente, mettendo in evidenza i filamenti di rame contenuti al loro interno. Staccare la corrente dell'interruttore generale della casa, controllate che il gancio d'appoggio è presente, per la sicurezza del sostegno. Se manca, procedete a collocarlo, facendo un foro, con l'ausilio di un trapano, inserite il tassello a misura, meglio se d'acciaio per sostenere maggiormente il peso e inserite la vite per serrare il tutto. Lasciare almeno 10 centimetri di spazio dai fili che fuoriescono, come rappresentato in foto.

Continua la lettura
46

Collegamento

Le lampade di nuova generazione presentano dei piccoli cappucci in plastica dotati di minuscole viti per semplificare il collegamento; dovete infilare le parti che escono del soffitto stringendo le viti con un sottile cacciavite. Dovete procedere unendo il cavo giallo e verde del muro con quello di uguale colore appartenente al lampadario, mentre i due restanti fili possono essere legati l'uno all'altro senza necessariamente rispettare un preciso ordine. Unite quindi i filamenti di rame inserendoli nei morsetti se esistono, oppure attorcigliandoli tra di loro rivestendoli con una striscia di nastro isolante. Proseguite l'operazione nascondendo il gancio che sorregge il lampadario con l'apposito coperchio in dotazione, ma abbiate cura di farlo aderire bene al muro per evitare che all'interno vi entri sia la polvere, sia qualche moscerino. Adesso potete finalmente riallacciare la corrente e godervi il vostro nuovo lampadario.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare un lampadario al controsoffitto

L'illuminazione in una casa è fondamentale e importante, avere un lampadario che proietti luce in tutta casa è certamente molto importante e scegliere quello giusto darà certamente un'aspetto diverso alla propria abitazione. Spesso però bisogna fare...
Casa

Come appendere un lampadario con le candele

Se abbiamo appena ristrutturato casa ed intendiamo appendere un lampadario con le candele, è necessario seguire delle linee guida ben precise. Per ottenere un elegante design e adeguarlo allo stile rustico che abbiamo improntato, dobbiamo mettere in...
Casa

Come installare un lampadario a sospensione

Per risparmiare denaro e non dover commissionare ogni lavoretto ad un professionista, si può ricorrere al bricolage o al fai da te. Oggi sono pratiche estremamente diffuse nelle case di tutti. In tal modo per piccole operazioni in casa si riesce a fare...
Casa

Come sostituire il cono rotto di un lampadario

In questo articolo, vogliamo proporre un’ altra utile guida, che potremo utilizzare quando ne avremo bisogno ed anche per poter risparmiare dei soldi, grazie al classico metodo del fai da te. Infatti cercheremo di capire come e di cosa abbiamo bisogno,...
Casa

Come montare il lampadario

La sostituzione di vecchi lampadari obsoleti è un modo semplice ed efficace di aggiornare l'aspetto e l'atmosfera di una stanza. Nuove luci possono aggiungere nuovo stile e creare un punto focale architettonico, o semplicemente fornire una migliore illuminazione....
Casa

Come installare un lampadario

I lampadari costituiscono un elemento davvero fondamentale all'interno di una casa. Essi infatti non solo servono ad illuminare l'ambiente quale sono disposti, ma rappresentano anche un oggetto d'arredo estremamente importante. Installare un lampadario...
Casa

Come fissare un lampadario al cartongesso

L'arredamento di una casa richiede di avere le idee molto chiare in fatto di mobilio, pavimentazione, infissi e illuminazione. Quest'ultima dipende essenzialmente dalla singola tipologia di stanza e di parete in cui si posizionerà l'impianto illuminante....
Casa

Come sostituire un lampadario

Dovete fare la sostituzione di un lampadario ma non sapete come dovrete fare, soprattutto perché non sapete dove mettere le mani? Se continuate a leggere tale tutorial potrete trovare tutte le procedure che vi guideranno passo per passo nelle operazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.