Come collegare un tubo allo scarico del water

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se si desidera realizzare un lavoro fai da te per migliorare la funzionalità dello scarico del proprio water, ecco che può essere utile capire come intervenire per collegare un tubo allo scarico stesso. Un lavoro per nulla semplice ma che, se realizzato con perizia e bravura, sarà in grado di farvi risparmiare davvero molti soldi, evitando così l'intervento di un idraulico. Ecco come procedere.

25

Occorrente

  • Silicone trasparente, cemento rapido bianco, matita, bulloni, chiave per avvitare, guanti in lattice.
35

Chiudere la valvola centrale

Prima di procedere con qualsiasi lavoro sulle tubature, chiudete la valvola centrale per isolare l'impianto e fate scorrere tutta l'acqua residua nei tubi per lavorare all'asciutto. In considerazione del fatto che in un bagno ci sono diverse linee dell'acqua (calda e fredda per i rubinetti di lavandino, bidet e doccia), bisogna individuare le giuste corrispondenze. Secondo la disposizione dei sanitari dovrete decidere da dove far passare le tubature di scarico, cioè dal pavimento o dal muro. Si consiglia tuttavia di farle passare dal pavimento per avere la giusta pendenza rispetto alla colonna centrale di scarico.

45

Scegliere il tubo adeguato

Naturalmente tutto questo va fatto prima che si proceda con la posatura delle mattonelle, altrimenti, nel caso di una sostituzione, dovrete demolire il bagno e procedere con una nuova piastrellatura. La scelta dei tubi di scarico deve essere fatta in base all'attacco della tazza del water, che solitamente è standard e misura circa 10 cm. Prima di operare qualsiasi foratura, scavo o rottura del pavimento, segnate accuratamente il punto dove posizionare il tubo con una matita e misurate più volte per essere sicuri. Una volta installato il tubo, dovrete collegarlo alla tubatura centrale. In questo caso, se non c'è già un attacco predisposto, dovrete praticare un foro e sigillarlo con del cemento rapido.

Continua la lettura
55

Effettuare il collegamento con il water

Il collegamento alla tazza del water dovrà essere fatto anche in questo caso prendendo bene le misure per far combaciare perfettamente l'uscita del sifone con il tubo. Fate delle prove prima di fissare tutto, sedetevi anche sulla tazza e dondolate leggermente per verificare che sia posizionata nel modo giusto. Se l'allineamento sarà esatto dovrete praticare i fori con il trapano per fissare la tazza e fermarla con i bulloni. Connettete infine il tubo dell'acqua e, intorno alla base della tazza, sigillate applicando prima il silicone con i guanti in lattice e poi chiudete con un sottile strato di cemento rapido bianco.
Per far coincidere gli attacchi del tubo potrebbero essere necessari degli adattatori da applicare all'imbocco dello stesso. Lasciate infine asciugare per qualche ora.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere il vecchio water

Con il trascorrere degli anni si potrà rendere utile procedere alla sostituzione di uno degli elementi sanitari posizionati nel bagno della propria abitazione. Anche se potrebbe sembrare una procedura complessa da seguire, il lavoro da compiere è abbastanza...
Casa

Come sostituire il wc

Spesso nelle nostre abitazioni possono esserci dei piccoli inconvenienti. Questi possono essere davvero spiacevoli, per cui è fondamentale saper fronteggiarli al meglio, al fine di ridurre al minimo i possibili ed eventuali disagi che essi possono comportare....
Casa

Come smontare il water

Smontare il water non è un operazione tanto difficile, può farlo chiunque, purché sia almeno un po’ pratico di fai da te. Innanzitutto bisogna capire il motivo dell’azione che andrete a fare, perché se dovete smontarlo per cambiare un tubo, oppure...
Casa

Come sostituire il vecchio wc

Cambiare un vecchio wc è un'operazione piuttosto complessa: se non siete pratici del fai da te è consigliabile chiamare un idraulico, altrimenti con molta attenzione potrete farlo da soli. Con questa guida vi spiegheremo come sostituire correttamente...
Casa

Come sostituire la guarnizione del passo rapido del water

Riparare una tapparella, sistemare una porta, verniciare una finestra o una parete, sostituire una presa elettrica o un rubinetto, inchiodare al muro un chiodo per un quadro. Sono tutti piccoli lavoretti che fanno parte del mondo del fai da te e che permettono...
Casa

Come rimuovere il water dal pavimento

Quando si effettuano dei lavori di restauro, in ambienti come il bagno o la lavanderia, ci si imbatte sempre nella necessità di dover rimuovere i sanitari. La rimozione del water può rivelarsi un'operazione macchinosa e, allo stesso tempo, delicata....
Bricolage

Come cambiare la cassetta del water

Talvolta può rendersi necessario procedere alla sostituzione della cassetta del water, perché rotta, intasata o piena di calcare. Si tratta di un'operazione che è possibile compiere da sé, senza ricorrere all'intervento di un tecnico. Generalmente...
Casa

Come fissare il bidet al pavimento

Il fissaggio di un bidet richiede l'installazione delle tubature per l'acqua calda e fredda e di uno scarico, proprio come un lavandino. Il posizionamento di un bidet avviene tradizionalmente vicino al water, e questo rende più facile determinare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.