Come coltivare i germogli sul balcone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sentite di avere il pollice verde ma vi manca lo spazio per coltivare i vostri germogli? Non abbiate timore: non dovrete mai più rinunciare alla vostra passione. Anche in spazi ristretti è possibile coltivare le sementi ed i germogli che più vi aggradano, semplicemente seguendo alcuni consigli riportati negli step di questa guida. Di seguito vi descriveremo come fare per coltivare i germogli sul balcone.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Barattolo in vetro, garza, sementi, acqua fresca, acqua tiepida
37

Perché coltivare i germogli sul balcone? La risposta è molto semplice: si tratta di alimenti economici e dalle molteplici proprietà, la cui coltivazione non è complessa e richiede pochi sforzi e poche risorse. Tra i più consigliati vi sono quelli di soia, di fumento, di miglio, ma anche di girasole e grano saraceno. Se inoltre avete la passione per i legumi, potete ricorrere anche alle lenticchie, ai fagioli, ma anche ai piselli, alla zucca ed al riso. Il primo passo è quello di lavare in maniera accurata i semi, in modo tale da eliminare qualsiasi residuo li ricopra. Dopodiché prendete un vaso in vetro e riponeteli all'interno, avendo cura di immergerli in acqua fresca. Non chiudete però il vaso con il coperchio ermetico, bensì con una garza tenuta ferma da un semplice elastico: ciò consente ai semi di avere il giusto apporto di ossigeno. Riponete il vaso in un ambiente fresco e buio per l'intera notte, a patto che la temperatura della stanza non superi i 20 gradi.

47

Trascorso il tempo d'attesa, aprite il vaso ed estraete i semi, quindi procedete a lavarli con acqua tiepida. Dopo averli scolati per bene rimetteteli all'interno del vaso, copritelo nuovamente con la garza e tenetelo capovolto su un piattino. Non resta che attendere che i germogli fioriscano, ma ricordate che per questo step le tempistiche variano in relazione al tipo di seme che state coltivando: per il girasole, ad esempio, sono sufficienti due giorni, mentre per il frumento si deve attendere sino a 10 giorni. Lungo i giorni d'attesa, sciacquate quotidianamente i semi con un po' d'acqua fresca per poi riporli nel vaso in vetro, che potete adagiare sul davanzale della finestra o su appositi supporti direttamente sul pavimento del balcone. In alternativa potete creare delle cassette colorate all'interno delle quali posizionare tutti i vasi con le sementi.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Non appena i semi saranno germogliati avrete un vostro orticello totalmente colorato. Il risultato sarà eccezionale e sarete sicuramente orgogliosi dei frutti del vostro lavoro. Come si può capire, non si tratta di un procedimento complesso, ma è necessaria una certa costanza perché il tutto proceda al meglio. Se il progetto riesce, potrete dar vita ad un orticello ancor più ampio, a dimostrazione che anche negli spazi più stretti si possono coltivare sia i germogli che le piante.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate con poche sementi; se riuscite nel progetto, proseguite sino a creare un orto più ampio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

5 consigli per coltivare un girasole

Quando pensiamo a dei fiori, subito ci vengono in mente i colori e i profumi e i vari significati che ogni fiore assume. Il fiore ...
Giardinaggio

Come coltivare i semi del mango e dell'avocado

Mango, avocado ed altri frutti esotici sono sempre più apprezzati nelle cucine occidentali, perché si prestano alla sperimentazione di piatti freschi e gustosi. Reperibili nei ...
Giardinaggio

Come realizzare un'orticello sul balcone

Questa guida vi assisterà dettagliatamente su come realizzare un orticello sul balcone. Oggi coltivare o creare un giardino sul terrazzo è diventata una moda ...
Giardinaggio

Come coltivare i girasoli sul balcone di casa

Il girasoli sono dei fiori molto particolari, caratterizzati da mille sfumature ed estremamente belli per il loro colore giallo intenso. Si possono ammirare sicuramente nei ...
Giardinaggio

Come coltivare la calendula in vaso

La natura ci ha donato moltissime meraviglie, una quantità infinita di piante che abitano il nostro pianeta e che lo rendono colorato e profumato. Ognuno ...
Giardinaggio

Come creare un orto bio sul balcone

Siete stanchi delle solite verdure con provenienza sconosciuta e volete creare un orticello bio sul vostro balcone? Ecco come fare. In questa guida attraverso pochi ...
Giardinaggio

Come coltivare un girasole in vaso

Tra i fiori più belli che Madre Natura ci offre il girasole è senza alcun dubbio quello che esprime in modo preponderante un senso di ...
Giardinaggio

Come coltivare i capperi in vaso

I Capperi sono degli arbusti sempre verdi, rampicanti. Le piante appartengono alla famiglia delle Capparidaceae. Originari del Sud dell'Europa, del bacino del Mediterraneo e ...
Giardinaggio

Come coltivare l’abete

Nella nostra tradizione occidentale, sia natalizia che non, riveste un ruolo molto importante tra tutti gli alberi il nostro caro abete. Si tratta di una ...
Giardinaggio

Come fare germogli in casa

Per fare dei germogli in casa ci sono delle semplici e pratiche indicazioni da seguire, come quelle che andremmo a proporre. In un modo davvero ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.