Come coltivare i peperoncini sul balcone

Difficoltà: facile
Come coltivare i peperoncini sul balcone
iltrovaricette.blogspot.com
17

Introduzione

Siete stanchi di non avere mai il peperoncino a portata di mano? Vi piacerebbe poterlo raccogliere fresco ogni volta che volete? Se ne avete la possibilità, non vi resta che coltivare una pianticella sul vostro balcone. L'operazione non è complicata e alla fine avrete una pianta che darà dei frutti che saranno anche belli da vedere. Ricordate che l'uso del peperoncino, contrariamente al pepe, fa molto bene alla salute. È ricco di vitamine ed olii essenziali. Inoltre, aiuta moltissimo la digestione. Ecco dei consigli pratici su come coltivare al meglio i peperoncini sul balcone.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • una cassetta alta 5cm
  • un vaso di 15cm di diametro
  • semi di peperoncino
  • acqua
  • sole
Come coltivare i peperoncini sul balcone
iltrovaricette.blogspot.com
37

Il momento giusto per interrare i semini del peperoncino è la primavera. Procuratevi una cassettina bassa e riempitela con del terriccio morbido. Poi, distribuite uniformemente i semi sul terriccio (potete procurarvi i semi da un peperoncino secco, ma non essiccato al forno).
In seguito, ricopriteli con uno strato sottile di terra. Bagnate la terra lasciando cadere l'acqua a pioggia facendo attenzione a non spostare i semi.

Come coltivare i peperoncini sul balcone
immagini.4ever.eu
47

Le piantine spunteranno entro pochi giorni. Quando avranno raggiunto l'altezza di 5 o 6 centimetri, raccogliete le piante con l'aiuto di un cucchiaio; per non tranciare le piccole radici fate penetrare il cucchiaio a fondo nel terreno.
Attenzione: non bisogna mai sradicare le piantine tirandole con forza dal terreno, ma bisogna sempre fare in modo che il panetto (il terriccio intorno alle radici) non si distacchi da esse.

Come coltivare i peperoncini sul balcone
guidecucina.pianetadonna.it
57

A questo punto, prendete il vaso e riempitelo con del terreno, mescolando ad esso del polistirolo o dell'argilla espansa sottile (serve a drenare il terreno e far in modo che l'acqua non ristagni).
Andrà bene un vaso di 13 o 15 centimetri di diametro. Aiutandovi con il cucchiaio, formate un buco nella terra dove farete entrare il panetto con le radici.
Ricordate di innaffiare spesso, avendo cura di non far ristagnare l'acqua. Il vaso va tenuto in una posizione soleggiata altrimenti i peperoncini non spunteranno oppure saranno piccoli.
Quando la pianta sarà cresciuta farà dei piccoli fiori bianchi che si trasformeranno in peperoncini verdi; poi diventeranno rossi e potrete raccoglierli e seccarli. Se avete piantato i semini a marzo vedrete spuntare i primi peperoncini a luglio.

Come coltivare i peperoncini sul balcone
123rf.com
67

Di solito, si consiglia di tagliare la pianta e metterla a testa in giù al sole di modo che i peperoncini si secchino e si conservino durante tutto l'inverno. Un consiglio: tagliate i peperoncini man mano che diventano rossi poiché ne spunteranno altri.
A questo punto, per poterli essiccare prendete un ago con del cotone, fate un nodo all'estremità del cotone e infilate i peperoni dalla parte del gambo. Quando avrete inserito tutti i peperoncini, eliminate l'ago, annodate il cotone e infine appendeteli al sole.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciate la piantina sempre in una posizione soleggiata.
  • Non fate ristagnare l'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti