Come Coltivare Il Fungo Prataiolo

di Nadia Vandelli difficoltà: media

Come Coltivare Il Fungo Prataiolo E' dalla notte dei tempi che l'uomo si ciba di funghi, imparando a distinguere le specie mangerecce da quelle tossiche e mortali. Sono solo due secoli, invece, che si coltiva una specie di fungo molto comune: il "prataiolo", ovvero lo champignon. Coltivare questa specie di fungo è un'operazione piuttosto facile.

Assicurati di avere a portata di mano: Stallatici fresco di cavallo, o paglia di frumento Prodotto che attivi la fermentazione Cassetta di polistirolo Blocchetto di micelio

1 La coltivazione si effettua sia in luoghi scarsamente illuminati sia in condizione di buio completo. La temperatura dell'ambiente deve mantenersi attorno i 14-18° gradi. Se non disponi di riscaldamento artificiale, è consigliabile iniziare la coltivazione in aprile-maggio, partendo dalla preparazione del substrato, seguita in maggio dalla semina del micelio per ottenere il raccolto estivo. Passerai poi alla disinfezione dell'ambiente e dei contenitori, alla risemina e al nuovo raccolto in autunno.

2 Il miglior substrato che puoi utilizzare è costituito da stallatico fresco di cavallo. Se non lo trovi puoi ricorrere alla paglia di frumento: prepara uno strato di paglia alto 20 cm, poi bagnalo con l'acqua e col prodotto che attiva la fermentazione, piuttosto facile da trovare in commercio. Saprai che il substrato sarà pronto quando avrà raggiunto la temperatura media di 25°gradi.

Continua la lettura

3 Per seminare dovrai sbriciolare il blocchetto di micelio in frammenti di circa 2 cm di lato, affogandoli nel substrato alla distanza di 20 cm in tutte le direzioni.  Pressa il micelio e ricoprilo con un leggero strato di substrato fine utilizzando un setaccio.  Approfondimento Come coltivare i funghi in casa (clicca qui) Quando vedrai affiorare dei filamenti bianchi, ricoprili con uno strato di 2-3 cm di terriccio sterilizzato mista a sabbia fine di fiume setacciata.. 

4 Dopo un mese appariranno i primi funghi che, giunti alla misura giusta, potrai raccogliere a mano, con un movimento di rotazione. Riempirai poi i vuoti venutisi a creare con un poco di terriccio di substrato sterilizzato. Ci sono errori di coltivazione che possono creare muffe di varia natura, da eliminare subito con prodotti specifici. Larve di una specie particolare di mosca possono insinuarsi nel micelio o nei filamenti, producendo danni notevoli.

Come coltivare i funghi porcini Come coltivare funghi champignon Come coltivare i funghi esotici Come coltivare le orchidee in casa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili