Come coltivare il grano saraceno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo degli amanti dell'agricoltura e ci piacerebbe riuscire a coltivare delle particolari piante, la prima operazione che dovremo svolgere, sopratutto se non siamo degli esperti in questo settore, sarà quella di ricercare tutte le informazioni necessarie che ci permetteranno di far crescere le piante da noi desiderate sempre forti e rigogliose.
Su internet, all'interno di varie guide, potremo trovare tantissime informazioni come ad esempio il clima più adatto alla coltura scelta, la quantità d'acqua necessaria, l'esposizione al sole e moltissime altre informazioni che ci permetteranno di curare alla perfezione tutte le nostre piante. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a coltivare correttamente il grano saraceno.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Semi di grano saraceno.
  • Terreno fertile.
  • Fertilizzante.
35

Per coltivare il grano saraceno la semina deve avvenire durante la primavera, le ultime due settimane di marzo sono il periodo ideale e ci si può spingere fino alla prima settimana di aprile. Acquistiamo per tempo i semi di grano saraceno, è possibile reperirli con facilità dai venditori di articoli per il giardinaggio e concimi. Procediamo con il lavaggio dei semi, ma dobbiamo fare molta attenzione, è necessaria una certa delicatezza per non rovinare il seme. Smuoviamo il terreno creando dei solchi e distribuiamo i semi a pioggia, in maniera uniforme. Non concentriamoli tutti sullo stesso punto.

45

Con molta delicatezza, copriamo i semi del grano saraceno con la terra circostante. Eseguiamo la procedura con pazienza e cura, stando attenti a non scoprire le sementi. Ora dobbiamo innaffiare il grano saraceno con un leggero velo d'acqua e dovremo ripetere l'operazione una volta a settimana, stando ben attenti a non esagerare con le quantità, infatti il grano saraceno potrebbe "affogare" a causa di troppa acqua. Possiamo usare dei concimi naturali per fertilizzare il terreno e nutrirlo al meglio. Se intendiamo produrre farina è bene arricchire il territorio con sostanze ricche di potassio.

Continua la lettura
55

La pianta del grano saraceno può raggiungere anche il metro e venti d'altezza. Durante la sua crescita la pianta non richiede cure particolari. Il momento della raccolta dei frutti ce lo indicherà il loro colore, quando il grano saraceno sarà bruno, piuttosto scuro, capiremo che è l'ora di raccoglierlo. Il grano saraceno giovane (di colore verde), invece, potrebbe essere addirittura tossico. Al momento della maturazione la pianta sembra in fase morente. La coltura avviene con una falce, dopodiché si stende la pianta al sole ad essiccare per qualche giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare i broccoli

Con il nome di "broccoli", si identifica una particolare varietà di cavolfiore riconducibile alla grande famiglia delle Brassicaceae. Dotate di infiorescenze commestibili e di foglie ...
Giardinaggio

Come coltivare il grano

Sin dall'inizio delle prime civiltà, l'uomo ha da sempre coltivato una pianta che con i suoi frutti riesce sempre a soddisfare le nostre ...
Giardinaggio

Come coltivare l'erba di grano a casa

L'erba di grano è un'erba da cui si può ricavare una bevanda curativa. Questa "pianta" è in grado di fornire all'uomo tutto ...
Giardinaggio

Come coltivare il cocomero

Il cocomero, che comunemente viene anche chiamato anguria, è una pianta annuale a ciclo primaverile-estivo, coltivata in gran parte d'Italia. Il frutto è di ...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoni

I peperoni sono uno degli ortaggi più versatili in cucina, adatti per ogni tipo di pietanza; inoltre, essi sono anche ideali da far crescere in ...
Giardinaggio

Come coltivare la sofora

Ognuno di noi vorrebbe avere un giardino pieno di piante bene curate e colorate, ma non sempre questo è possibile, soprattutto perché prendersene cura richiede ...
Giardinaggio

Le principali caratteristiche di una pianta bio

La pianta bio, o meglio detta "biologica", è una pianta che durante la coltivazione prevede l'utilizzo di sole sostanze naturali. Insetticidi, diserbanti e concimi ...
Giardinaggio

Come coltivare l'orto

Se vogliamo mangiare sano, senza spendere molto per costosissimi prodotti coltivati biologicamente, la soluzione ottimale è quella di coltivarci da soli un bell'orto pieno ...
Giardinaggio

Come coltivare l'impatiens Nuova Guinea

l'impatiens Nuova Guinea è una pianta a fiori del genere Impatiens che presenta una fioritura abbondante e prolungata. Il nome del genere si riferisce ...
Giardinaggio

Come coltivare il pepe

Il pepe, pianta, tipicamente tropicale, si coltiva maggiormente nell'Asia sud-orientale e precisamente in: Malaysia, Siam, Filippine, Giappone e Cina. Grazie al suo frutto, ossia ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.