Come coltivare il sedano in balcone

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Gli appassionati della cucina amano avere a portata di mano degli ingredienti freschi. Specialmente per quanto riguarda gli aromi, le verdure e gli ortaggi. Spesso non si ha a disposizione un giardino, seppur piccolo. Eppure qualcuna di queste piante si può coltivare in vaso, sul proprio balcone. È il caso del sedano, ortaggio saporito e versatile, ideale per la preparazione di infinite ricette. Ottimo anche da sgranocchiarne semplicemente il gambo, a crudo. Se si desidera coltivare il sedano in balcone, ecco come procedere.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Semi o piantine di sedano, sabbia per i semi, terriccio universale, concime organico biologico, piccola spatola da giardino, vasi, acqua.
38

Come e quando piantare il sedano

Per coltivare il sedano in balcone, esistono due opzioni. Ossia l'acquisto, presso un vivaio, dei semi di sedano o delle piantine già pronte. I semi si potranno piantare direttamente nei vasi, nel mese di aprile. I vasi si terranno quindi in casa o su un balcone riparato. Mentre le piantine di sedano si inseriranno in vaso tra la fine di aprile a tutto giugno. Ovvero quando si avrà la certezza della stabilità delle temperature, comunque mai al di sotto dei 13 gradi.

48

Come seminare il sedano

Per coltivare il sedano in balcone, in caso di semina si terrà conto della grandezza dei semi. Infatti, date le loro dimensioni molto ridotte, manipolarli risulterà difficoltoso. Per ovviare a questo inconveniente, si mischieranno a della sabbia. Quindi si potranno spargere sul terriccio da semina, per poi ricoprirli leggermente. Infine, con una piccola spatola da giardino, si livellerà bene il tutto e si innaffierà il terriccio. Dopo circa un mese e mezzo di attesa, le piantine di sedano saranno già alte 15-20 centimetri. È il momento ideale per il loro trapianto in vasi di maggiori dimensioni. Sia il diametro che la profondità dei vasi dovranno misurare circa 20 centimetri. In caso di disponibilità di vasi ancora più grandi, è possibile inserirvi più di una piantina di sedano.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Come concimare ed innaffiare il sedano

Per coltivare il sedano, il terriccio da scegliere è quello universale, ricco di humus. Al quale si aggiungerà un concime biologico organico. Si potranno anche effettuare delle successive concimazioni con l'uso del potassio, assolutamente adatto per il sedano. Le annaffiature dovranno essere regolari ed abbondanti, evitando la conduzione dell'acqua direttamente nella pianta. In tal modo si eluderà ogni rischio di marciume o di ristagno dell'acqua nei sottovasi. I vasi di sedano si collocheranno in luoghi soleggiati, nella stagione primaverile. In inverno si presterà attenzione a coprirli, per una loro corretta protezione. In estate occorrerà invece posizionare i vasi al fresco. Il sedano infatti risente del caldo eccessivo ed i suoi gambi, con le alte temperature, diverranno di una consistenza dura e fibrosa.

78

Come raccogliere il sedano

Dopo la coltivazione del sedano, ecco come raccoglierlo. La raccolta può avvenire tramite la recisione dell'intero cespo di sedano. In alternativa, dopo un paio di mesi, si potranno cominciare a tagliare soltanto i gambi più all'esterno. Oppure, per la preparazione delle pietanze, se ne potranno raccogliere solo le foglioline.  

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per coltivare il sedano in balcone, le varietà più adeguate sono il "sedano da taglio" o il "bianco nano".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la valeriana sul balcone

Quando si acquistano gli ortaggi o la frutta al mercato o al supermercato, per quanto siano freschi non si ha mai la certezza che non ...
Giardinaggio

Come coltivare fagiolini in casa o in giardino

In un orto ben organizzato, non possono mancare verdure e fagiolini. Ogni pianta è capace di dar vita a molti esemplari, risulta molto semplice, la ...
Giardinaggio

10 consigli per piantare le patate

Coloro che amano il cibo biologico, spesso possiedono o desiderano realizzare un piccolo orto nel proprio giardino, ma anche all'interno di vasi all'interno ...
Giardinaggio

Come coltivare le carote sul balcone

Le carote, ortaggi tanto semplici eppure vere e proprie miniere d'oro pe la nostra salute. Le carote hanno infatti un'elevatissima concentrazione di vitamine ...
Giardinaggio

Come coltivare il sedano rapa

Molto spesso nella propria abitazione abbiamo uno spazio che possiamo dedicare alle coltivazioni di piante e fiori. Quello del giardinaggio è un hobby davvero molto ...
Giardinaggio

Come coltivare un capsicum (peperoncino ornamentale)

Vedremo in questo articolo come coltivare un Capsicum (peperoncino ornamentale). Esso è sia dolce che piccante. Questa pianta è coltivata per i suoi frutti fin ...
Giardinaggio

Come coltivare il sedano da coste

Quando si possiede un piccolo angolo di giardino libero, sarebbe molto interessante poter coltivare qualcosa, magari poi da gustare. Molti hanno la passione per il ...
Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare sul balcone

È una passione molto comune al giorno d'oggi quella di coltivare ortaggi e frutta nel proprio giardino di casa, nel proprio cortile realizzando un ...
Giardinaggio

10 ortaggi da coltivare in terrazzo

Il biologico è il settore alimentare che più si sta espandendo. Il mangiare sano e il vivere in forma sono ormai un vero e proprio ...
Giardinaggio

Come coltivare le zinnie

Gli amanti di piante e fiori non si faranno certo mancare un bel balcone ricco di verde e profumi. O perché no una veranda. Esistono ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.