Come coltivare l'alloro in vaso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piante aromatiche sono un ottimo strumento per realizzare dei condimenti sani e gustosi per moltissime ricette. Un'altro vantaggio delle piante aromatiche è sicuramente la loro resistenza, che le rende perfette per essere coltivate anche in un piccolo vaso posto sul balcone di casa. In questa guida vi insegneremo come coltivare l'alloro in vaso.

26

Occorrente

  • vasi piccoli, grandi o medi
  • terra
  • argilla espansa
  • acqua
  • concime
  • griglie per fiori
  • nastro per fioristi
36

Piantare l'alloro

Per coltivare l'alloro in vaso dovrete iniziare prendendo un vaso abbastanza grande per le dimensioni della vostra pianta d'alloro. Se avete una piantina ancora piccola potete scegliere un vaso di piccole o medie dimensioni mentre se la pianta è già abbastanza cresciuta dovrete scegliere un vaso alto e grande. Un ottimo consiglio può essere quello di selezionare subito un vaso grande così da evitare di trapiantare la pianta di alloro con il trascorrere del tempo. Una volta selezionato il vaso riempitelo per tre quarti di terra, piantate la pianta d'alloro e quindi coprite nuovamente di terra per stabilizzarla.

46

Dare stabilità alla pianta

Continuate la vostra coltivazione della pianta d'alloro ponendo sopra la terra dell'argilla espansa. L'argilla espansa vi consentirà di far filtrare tranquillamente l'acqua e il concime nella terra per il vostro alloro e impedirà, al tempo stesso, di far crescere nel vaso eventuali erbacce. Quindi inserite anche una griglia per fiori fissando, con del nastro per fioristi, i rami principali del vostro alloro. La griglia vi consentirà di coltivare al meglio l'alloro dando stabilità alla pianta e dandole un indirizzo ed un sostegno per la crescita futura.

Continua la lettura
56

Far crescere l'alloro

Per far crescere correttamente la vostra coltivazione di alloro dovrete avere qualche piccola accortezza. Nella stagione calda dovrete infatti bagnare quotidianamente "e senza esagerare" il vostro alloro e realizzare dei trattamenti con concime settimanali. Questi trattamenti con concime "biologico o chimico a seconda delle vostre preferenze" vi consentiranno di far crescere la pianta sana e forte. La pianta d'alloro ama il sole quindi dovrete posizionarla in un punto del giardino o del balcone abbastanza luminoso. L'alloro è una pianta perenne e quindi sopravvive anche al periodo invernale. In tale periodo però dovrete avere l'accortezza di portare la vostra pianta in un luogo riparato per evitare che le intemperie possano danneggiarla. Trascorso il periodo invernale non vi resterà altro che togliere eventuali rami secchi e foglie di alloro secche e ricominciare il trattamento estivo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando togliete le foglie di alloro dalla pianta siate delicati per non rischiare di danneggiare i rami.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare una corona d’alloro per la laurea

La tradizione della corona di alloro da indossare il giorno della laurea ha origini che risalgono all’epoca dei Romani. L'alloro a quel tempo era la pianta consacrata ad Apollo, che oltre ad essere il dio del sole era anche quello delle arti (musica,...
Giardinaggio

Come fare una siepe di alloro

Nei giardini la siepe ha una doppia funzione ovvero di utilità e di estetica; infatti, serve a delimitare la totalità o una parte di esso, creando nel contempo degli spazi intimi. Dal punto di vista estetico è invece ideale specie se si utilizzano...
Bricolage

Come realizzare una ghirlanda con peperoncino e foglie di alloro

Con l'arrivo delle feste diventa un'abitudine addobbare casa con alcune semplici creazioni. In particolare potremmo provare a realizzare una speciale ghirlanda natalizia con l'uso del peperoncino e delle foglie d'alloro.In questo modo possiamo dare un...
Giardinaggio

Come innestare un albero di alloro

Chiunque si sia mai interessato di giardinaggio ha ben chiaro in mente il concetto di innesto: esso è una pratica che consente di ottenere, partendo da due piante differenti, un nuovo individuo al fine di migliorare la qualità dei frutti prodotti. Questa...
Giardinaggio

5 piante portafortuna

Un oggetto portafortuna non è certo magico, però provare a favorire la buona sorte è comunque piacevole. Spesso ci si rivolge a oggetti pensati apposta per essere portafortuna, ma ci sono opzioni più affascinanti. Pensiamo ad esempio alla natura,...
Altri Hobby

Come fare l'antitarme fai da te

Può capitare che nei nostri armadi si nascondano le tarme, che sono uno dei peggiori nemici dei vestiti. Anche se magari tutto sembra in ordine, può capitare di trovare dei piccoli buchini sui nostri maglioni preferiti, il che è un campanello d'allarme...
Casa

Rimedi casalinghi per uccidere gli scarafaggi

Uno dei problemi più grandi delle case con riferimento agli insetti riguarda certamente la presenza degli scarafaggi. Questi insetti infatti trovano rifugio nelle case annidandosi nei posti più nascosti e remoti. Amano costruire i loro nidi nei luoghi...
Casa

Come fare degli antitarme casalinghi e profumati

Le tarme si nascondono negli armadi e sono le peggiori nemiche dei vestiti. Anche se tutto sembra pulito ed in ordine a volte si notano dei buchini sul proprio maglione preferito; se ciò succede vuol dire che sono presenti le tarme. Leggendo questo tutoria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.