Come coltivare la calendula in vaso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La natura ci ha donato moltissime meraviglie, una quantità infinita di piante che abitano il nostro pianeta e che lo rendono colorato e profumato. Ognuno di noi tiene in casa almeno una pianta e per farla sopravvivere è indispensabile conoscerne le proprietà. La calendula è una pianta dall'aspetto molto grazioso e dalle proprietà curative davvero straordinarie. Molte persone adorano questa pianta grazie ai colori brillanti e solari mentre altre la apprezzano per la simpatica forma. In questa guida vorrei insegnarvi come coltivare la calendula in vaso, di modo che possiate tenere la stessa nella vostra abitazione anche se avete un semplice e piccolo balcone.

25

Occorrente

  • terriccio e sabbia
  • concime liquido
  • vaschetta rettangolare per piantare i semi
  • foglio in plastica trasparente
  • vasi di adeguate dimensioni
35

Coltivare la calendula in un vaso

Sebbene la calendula sia una pianta che facilmente si trova in natura nei prati, potrete coltivarla tranquillamente, e con pochi accorgimenti, far crescere la stessa all'interno di un vaso.
Per fare questo è bene che voi sappiate che la moltiplicazione di questo fiore avviene per seme, e quindi è necessario che acquistiate, dal tuo fiorista di fiducia, una bustina di semi di calendula. Preparate quindi la vaschetta in cui effettuare la semina, sistemando all'interno del vaso un composto formato per 3 parti da terriccio ben fertilizzato, e per una parte di sabbia. Spargete sopra ad esso i semi e poi ricopriteli con un ulteriore strato di terriccio.
Riempite anche un erogatore spray con dell'acqua e inumidite il terriccio per bene, ricoprendo poi il tutto con un foglio in plastica ben teso.

45

Controllare lo stato del terriccio ed eliminare la condensa

Ponete la vaschetta all'ombra, in modo che essa sia ad una temperatura costante intorno ai 15°C, e sollevate quotidianamente il foglio plastificato per controllare lo stato del terriccio ed eliminare l'eventuale condensa formatasi.
Dopo una quindicina di giorni, inizierete a vedere i primi germogli.
Quando le piantine saranno abbastanza grandi ponetele nei vasi più grossi, all'interno di cui dovrete sistemare per tempo anche delle sostanze organiche. Il terriccio di quest'ultimo dovrà risultare abbastanza leggero per far respirare al meglio le radici.

Continua la lettura
55

Mantenere il terriccio sempre ben umido

Ricordatevi di mantenere il terriccio sempre ben umido, ma non zuppo, in quanto la calendula odia i ristagni. Annaffiate quindi spesso e poco la piantina.
Quando la pianta inizierà la fase di germogliazione, iniziate a concimarla. Questa procedura dovrà essere effettuata più o meno ogni 2 settimane, con concime liquido da mescolare all'acqua di annaffiatura.
Quando acquistate il concime, verificate che al suo interno vi siano tanto i macro-elementi (come fosforo e potassio) quanto i microelementi (come rame e ferro).
A questo punto potrete tenere il vaso all'aperto anche sotto i raggi diretti del sole.
La calendula, come moltissime piante è molto delicata e richiede particolare attenzione, per tenerla in vita e farla crescere sana e bella basterà seguire le istruzioni di questa guida. Se non sapete come fare o siete alle prime armi non preoccupatevi, vi basteranno i pochi passaggi di questa guida e un po' di pratica, o anche qualche consiglio da parte di esperti del settore. Non mi resta che augurare buon lavoro.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Le migliori piante antizanzare

Con l'arrivo dell'estate è importante organizzarci nella nostra casa, cercando di trovare delle valide soluzioni per impedire che le tipiche zanzare possano arrecarci fastidi danni specie durante le ore notturne. In alternativa ai classici insetticidi...
Giardinaggio

10 piante ideali per allontanare le zanzare

La bella stagione è arrivata e come ogni estate torna il tanto temuto problema delle zanzare. Questi fastidiosi insetti possono essere davvero un problema specialmente se si è dei soggetti allergici e le punture causano reazioni e sfoghi cutanei. Allora...
Giardinaggio

I fiori del mese di Marzo

I fiori crescono secondo natura seguendo i cambiamenti nell'ambiente e, se non coltivati specificatamente, si basano sul mutare delle stagioni e delle condizioni meteorologiche per prosperare e riprodursi. Esistono una serie di occasioni durante l'arco...
Giardinaggio

Piante che rimangono fiorite anche di inverno

Chi l'ha detto che l'inverno è il periodo più triste e meno colorato dell'anno? Sono molte le piante che, nonostante le gelate e il clima rigido, possono crescere nel periodo invernale, abbellendo un giardino, un terrazzo o l'interno di un'abitazione....
Giardinaggio

Piante che allontanano le zanzare

Con l'arrivo della tanto amata stagione estiva il sole si fa caldo e le giornate si allungano, è tra le stagioni sicuramente più apprezzate dalla maggior parte delle persone, ma è anche la stagione in cui si liberano nell'aria moltissime varietà di...
Giardinaggio

Come trasformare il proprio giardino con semplici mosse

Avere un giardino, anche di piccole dimensioni e soprattutto in città, è una grande fortuna, ma a volte sembra difficile e costoso renderlo esteticamente invidiabile agli occhi dei vicini curiosi. In realtà, con poche mosse si può riuscire a trasformare...
Giardinaggio

Come combattere i parassiti del giardino

Chi possiede un giardino, sa come sia difficile combattere i parassiti dei giardini che si annidano nelle piante, rovinano nuove gemme e devastano piante già sviluppate. La risposta più semplice, ma non la migliore in ogni situazione, a questi attacchi...
Giardinaggio

10 piante utilissime in giardino

Dedicarsi al giardino è un modo per avvicinarsi alla natura. Moltissime sono le piante da coltivare e ne esistono di utilissime. Alcune sono utili per creare un effetto ombra. Mentre, altre aiutano a proteggere altre piante dagli insetti e parassiti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.