Come coltivare la cineraria

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Coltivare piante e fiori è una passione che sta prendendo sempre più persone. Anche chi non dispone di un vero e proprio giardino, riesce, senza neanche troppi ostacoli, a creare un piccolo angolo verde davvero molto suggestivo. Ovviamente per ottenere risultati soddisfacenti nella coltivazione, non occorre solo la passione. Bisogna anche conoscere le metodiche specifiche per coltivare determinati fiori o piante. In questa guida ci focalizzeremo infatti su una tipologia di fiori davvero molto elegante e colorata. Per cui vederemo come coltivare la cineraria in pochissimi passaggi molto semplici e soprattutto chiari.

24

La Cineraria è relativamente facile da coltivare, sono necessari soltanto alcuni piccoli accorgimenti. Innanzitutto, è una pianta che ha bisogno di luce, quindi dobbiamo collocarla in un punto luminoso della nostra casa o giardino, ma attenzione: non alla luce diretta del sole! Se la teniamo in casa, dobbiamo anche evitare di collocarla vicino a fonti di calore quali ad esempio i termosifoni; inoltre, la temperatura non deve mai essere inferiore agli 8° C (consideriamo anche il fatto che la fioritura dura più a lungo se la temperatura è di 15-16° C).

34

La Cineraria non tollera i ristagni d'acqua, per cui aggiungiamo al terriccio sabbia e torba in parti uguali per renderlo più drenante. È una pianta che va innaffiata spesso, ma proprio per il fatto che dobbiamo evitare ristagni idrici, attendiamo che la superficie del terreno si sia asciugata prima di procedere con la successiva irrigazione. Possiamo posizionare dei cocci sul fondo del vaso per permettere l'eliminazione dell'acqua in eccesso; oppure anche collocare il vaso sopra un sottovaso contenente della ghiaia con dell'acqua che, evaporando, genererà umidità che rappresenta il microclima ideale per la nostra pianta. Inoltre ricordiamoci di non eccedere mai con le nebulizzazioni sulle foglie perché rischierebbero di marcire.

Continua la lettura
44

La Cineraria è una pianta che non si pota e non necessita di concimazione. Solitamente è biennale o annuale, difficilmente poi rifiorisce, di conseguenza non ha senso cercare di curarla oltre questo periodo di tempo (infatti viene definita "il mazzo di fiori con le radici"). È soggetta ad attacchi da parte degli afidi verdi (o pidocchi), piccoli insetti visibili ad occhio nudo che possono essere eliminati attraverso appositi antiparassitari. A questo punto non mi resta altro da fare che invitarvi a rimboccare le maniche e cominciare con le operazioni per coltivare la cineraria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un bouquet invernale

Le occasioni invernali, per quanto siano rare rispetto alle feste estive, offrono sempre uno spunto in più per ingegnare la fantasia e mettersi all'opera con il fai da te. Momenti come lauree, matrimoni, promesse, ma anche San Valentino, compleanni,...
Giardinaggio

Come Coltivare La Protea

Avere il pollice verde non significa solo ed esclusivamente essere portati e appassionati al mondo del verde e del giardinaggio. Infatti, tutti coloro che coltivano delle piante sanno bene quanto sia importante avere le giuste conoscenze affinché il...
Giardinaggio

Come Coltivare La Brunfelsia Calycina

La Brunfelsia calycina è una specie erbacea proveniente dal Brasile appartenente alla famiglia delle Solanaceae. È una pianta ornamentale a portamento cespuglioso, molto semplice da coltivare anche in vaso. In natura, cresce nelle aree boschive subtropicali,...
Giardinaggio

Come coltivare i chiodi di garofano

Rimedio prezioso per molti disturbi ed aroma inconfondibile per tante pietanze: questo è il curriculum di tutto rispetto dei chiodi di garofano. E che il nome non vi tragga in inganno! Il chiodo di garofano è una pianta tropicale che nulla ha a che...
Giardinaggio

Come coltivare la bignonia

La Bignonia è una pianta abbastanza diffusa e i suoi fiori hanno un colore rosa salmone. Essa è una specie rampicante sempreverde, che proviene dal Sud America e appartiene alla famiglia delle Bignoniacee.La Bignonia si può coltivare senza nessun problema...
Giardinaggio

Come prendersi cura delle piante da appartamento

In questo tutorial sul giardinaggio vedremo come prendersi cura delle piante "da appartamento", chiamate così quelle piante (ornamentali) che non necessitano di un giardino e che con cure e attenzioni possono vivere in casa anche molti anni. Ne esistono...
Giardinaggio

Come coltivare oleandri e abbellire il giardino

Le piante di oleandro (Nerium oleander) sono tra le più versatili in assoluto, grazie ai tanti usi e luoghi in cui è possibile coltivarle. Esse tollerano una vasta gamma di condizioni, tra cui il suolo difficile, la nebbia salina, il pH elevato, le...
Giardinaggio

Come creare composizioni di piante in vasi trasparenti con la ghiaia

È diventato sempre più di moda utilizzare vasi trasparenti che lasciano intravedere il substrato di una pianta, creando un effetto decorativo davvero meraviglioso da guardare. Questo sistema di composizioni non è soltanto questione di estetica ma è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.