Come coltivare la sansevieria trifasciata

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per rendere unica e speciale una casa è possibile adornarla con una bella pianta, come ad esempio la sansevieria trifasciata. Questa pianta, infatti, oltre a mostrare un aspetto decisamente affascinante, è molto facile da curare e coltivare.
Per capire quanto sia facile coltivare e far crescere una bellissima pianta ornamentale che renderà la tua casa speciale, leggi questa guida su come coltivare la sansevieria trifasciata.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Sansevieria trifasciata
  • Un po' di pazienza
36

Introduzione alla sansevieria trifasciata

La sansevieria trifasciata è famosa per il suo bellissimo aspetto e per la particolarità delle sue foglie. Infatti la pianta è formata da grandi foglie di colore verde, bordate gialle con delle screziature grigie al centro. Queste foglie possono superare il metro di altezza. Grazie alla sua particolarità offre un fantastico effetto se inserita in una composizione di piante con colori opposti ai suoi. La prima cosa da fare è trovare la posizione ideale per sistemare al meglio la tua pianta facendo in modo di soddisfare le esigenze di luce e temperatura della stessa. Essendo una pianta della famiglia delle agavacee ha bisogno di molta luce, anche se sopporta bene la mezzombra che però ne rallenta molto la crescita. Per quanto riguarda la temperatura non deve mai essere minore ai 13°C, piuttosto sopporta bene il caldo e il clima secco.

46

Cura della sansevieria trifasciata

Dovrai bagnare la sansevieria trifasciata molto moderatamente in estate, aggiungendo ogni due oppure tre settimane del fertilizzante all'acqua delle annaffiature. Questo tipo di pianta cresce molto spesso nelle zone aride quindi non soffre molto la carenza d'acqua. In inverno dovrai bagnarla pochissimo facendo asciugare il terriccio in profondità prima di bagnarlo di nuovo. Questa pianta potrà sopravvivere molti anni in appartamento se eviterai eccessi d'acqua. Ogni due anni dovrai rinvasarla usando dell'apposito terriccio per cactacee, o in mancanza dovrai usare del normale terriccio unito a della sabbia. Stai molto attento a non versare mai acqua dentro le foglie perché la pianta marcirebbe subito.

Continua la lettura
56

Suggerimenti e consigli finali

La sansevieria trifasciata è una pianta ornamentale di grande classe. Bastano davvero pochi accorgimenti per poter godere della sua vista e della sua compagnia per il maggior tempo possibile. Seguendo questa guida in maniera minuziosa si riuscirà ad avere la sansevieria trifasciata in uno stato ottimale affinché possa rendere raffinato e accogliente l'ambiente in cui verrà posta. Scoprirai di avere il pollice verde e di sapere come prenderti cura delle piante mettendo in pratica questi punti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cerca di fare le cose con calma e segui attentamente ogni passo della guida.
  • Ricorda di eseguire con una certa regolarità l'annaffiatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la Sanseveria

La Sansevieria o Sanseveria come viene comunemente chiamata, è una pianta sempreverde d'appartamento molto presente nelle abitazioni per la facilità di coltivazione e l ...
Giardinaggio

Come coltivare un'alcea

L' alcea è una pianta ornamentale della famiglia delle malvacee, che vanta degli splendidi colori vivaci; è caratterizzata dalla presenza di steli fiorati alti da ...
Giardinaggio

Come coltivare il carpobrotus acinaciformis

Il carpobrotus acinaciformis è una pianta grassa perenne. Appartenente alla famiglia delle succulente, è originaria dell'Africa Meridionale. Viene volgarmente conosciuta come "unghia di strega ...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Cactus A Coda Di Topo

Esistono piante grasse dall'aspetto molto singolare, come ad esempio l'Aporocactus flagelliformis, conosciuto anche con il nome di "cacto coda di topo". Appartenente alla ...
Giardinaggio

Come coltivare in casa un'ananas comosus

Se siete degli appassionati di coltivazioni e ve la cavate anche molto bene, sicuramente ogni volta che vedete una pianta sorge in voi il desiderio ...
Giardinaggio

Come Coltivare La Forsizia

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i lettori, a capire ed imparare come poter coltivare, nel modo corretto e propizio, la forsizia. Iniziamo subito con ...
Giardinaggio

Come Coltivare La Dracaena Draco (tronchetto Della Felicità)

La Dracaena Draco, nota come "Tronchetto della felicità" o "sangue di drago" appartiene alla famiglia delle Agavacee. È una pianta originaria delle Isole Canarie. Il ...
Giardinaggio

Come coltivare l'aucuba japonica

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati di giardinaggio, a capire come e cosa fare per ...
Giardinaggio

Come coltivare una aglaonema in appartamento

Prima di addentrarci nell'argomento che tratteremo in questa semplice ed esauriente guida, cerchiamo brevemente di illustrare alcune caratteristiche di questa pianta, ossia dell'Aglaonema ...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante con le talee di foglia

Volete un giardino molto più ampio o una balconata più ricca delle vostre piante preferite? Il giardinaggio richiede tempo, fatica e molta pazienza, curare ogni ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.