Come Coltivare L'Asclepias Curassavica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'Asclepias Curassavica è un arbusto sempreverde originario dell'America centrale e meridionale, diffuso da tempo come pianta selvatica in gran parte delle zone tropicali e subtropicali del globo. Esso raggiunge i cinquanta o ottanta centimetri di altezza, ha portamento eretto, non molto ramificato, i fusti sono verdi e semi-legnosi alla base. Il suo fogliame è di colore verde scuro, ovale e lungo dieci o quindici centimetri. Ecco come coltivare al meglio l'Asclepias Curassavica.

24

L'Asclepias Curassavica è facile da coltivare, fiorente in terreni secchi, umidi e anche bagnati. Le foglie sono a volte attaccate da afidi che producono un escremento (detta melata), che è a sua volta colonizzato da un fungo nero grigio chiamato fumaggine. Niente di tutto questo è pericoloso. Gli afidi possono essere facilmente rimossi con un flusso di acqua o soffocati con olio oppure con una soluzione delicata come il detersivo per piatti. L'irrigazione del giardino deve essere regolare e sufficiente per garantire una buona crescita della pianta.
Ponete questa pianta a dimora in un luogo soleggiato o semi-soleggiato. Essa non teme il freddo, anche se possono essere rovinate da gelate intense o molto prolungate. Le piante danneggiate dal freddo spesso producono nuovi germogli durante la stagione primaverile successiva. Spesso viene coltivata come annuale, soprattutto perché libera molti semi fertili, quindi ogni anno si sviluppano nuove piante sempre nella stessa zona del giardino. Essa fiorisce piuttosto rapidamente, dopo alcune settimane dalla semina.

34

L'Asclepias Curassavica può sopportare brevi periodi di siccità, ma per avere nello stesso tempo piante sane e abbondanti fioriture, è necessario pertanto annaffiarle regolarmente, mantenendo il terreno leggermente umido, o intervenendo ogni volta che asciuga. Da marzo a ottobre aggiungete all'acqua delle innaffiature del concime per piante da fiore ogni quindici o venti giorni.

Continua la lettura
44

In genere questa pianta si adatta a ogni genere di terreno, purché sia ben drenato; evitate quindi terreni troppo compatti e poveri. Se desiderate coltivare l'Asclepias in vaso ricordatevi di rinvasare la pianta ogni due o tre anni. Solitamente questa pianta non teme l'attacco di parassiti animali o fungini, anche se talvolta possono essere attaccate dagli afidi. La moltiplicazione avviene preferibilmente per seme, vista la facilità di germinazione dei semi e il rapido sviluppo della pianta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare Il Tronchetto Dell'Amicizia

Coltivare e crescere in casa piante e fiori è un passatempo in continua crescita. Sono sempre di più le persone che avvicinano la pratica del giardinaggio e della botanica. Per molti è quasi una vera e propria "arte" il prendersi cura di simili creature...
Giardinaggio

Come curare la stella egiziana

La stella egiziana, così chiamata per le sue origini esotiche, o Pentas, è una pianta arbustiva sempre verde appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Per la sua fioritura copiosa è solitamente coltivata a scopo ornamentale e nonostante sia una pianta...
Giardinaggio

Come abbellire il balcone con i fiori di lotus maculatus

Il Lotus maculatus, originario delle coste dell'isola di Tenerife, è sicuramente la specie più attraente di tutte. È una pianta erbacea perenne, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi...
Giardinaggio

Fiori di alisso: consigli per una perfetta crescita

L'Alisso, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, è una pianta definita generalmente "perenne" o annuale, per via della fioritura che parte da Aprile e finisce ad Ottobre e per il fatto che essa, con le dovute cure, riesce a sopravvivere per molto...
Giardinaggio

Come prevenire le infestazioni di afidi

Se abbiamo un giardino, è importante sapere che le piante sono soggette agli attacchi di afidi che nella maggior parte dei casi tendono a distruggerle, vanificando le nostre quotidiane operazioni di cura e manutenzione. A tale proposito, ecco una guida...
Giardinaggio

Come coltivare i fiori di nemesia

All'interno della presente guida andremo a parlare di piante. Nello specifico, come avrete capito attraverso la lettura del titolo che contraddistingue questa breve guida, andremo a spiegarvi come coltivare i fiori di Nemesia. La Nemesia consiste in una...
Giardinaggio

Come coltivare il cipresso

Il cipresso è un albero coltivato in genere nelle regioni a clima mite (attorno ai laghi e lungo le riviere mediterranee) come pianta ornamentale: infatti è impiegato per decorare i viali dei cimiteri e i dintorni delle chiese, per quanto si adatti...
Giardinaggio

Come coltivare la fava

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter coltivare la fava, comodamente sul nostro balcone o anche nel nostro giardino. Iniziamo subito con il dire che la fava è un legume, che può essere utilizzato sia come fresco, sia come baccello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.