Come coltivare l'ibiscus

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'Hibiscus, più comunemente chiamata Ibiscus, è una pianta che appartiene al genere delle Malvacee e comprende moltissime specie. L'Ibiscus è una pianta originaria dell'Asia ma viene coltivata anche in Europa, nel Nord America e nelle zone tropicali. In Italia, la specie più diffusa è l'Hibiscus Syriacus utilizzata come pianta ornamentale nei giardini o come arredo urbano. Di certo, avrete sicuramente visto una pianta d'Ibiscus e magari vi sarete chiesti in quale periodo dell'anno e come fare per poterla coltivare, evitando di farla seccare e facendola crescere in maniera ottimale. Questa guida vi sarà molto d'aiuto, perché vedrete come coltivare correttamente l'Ibiscus. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • terra di scavo
  • concime organico
  • acqua
  • fertilizzate a base di azoto
  • Attrezzi da giardinaggio
37

Anzitutto, è possibile piantare l'Ibiscus in qualsiasi tipo di terreno, poiché resiste a temperature che vanno anche sotto lo zero, e non ha un periodo durante il quale potrete farlo, tuttavia è preferibile l'autunno e l'inizio della primavera. Per prima cosa, dovrete decidere il posto dove andrete a piantare il vostro Ibiscus e quindi dovrete scavare una buca profonda una cinquantina di centimetri. Dopo aver realizzato lo scavo, ponete in fondo alla buca uno strato di terra di scavo, mista con del concime organico, dopodiché posate la pianta e richiudete la buca in modo che la pianta sia ben serrata in essa.

47

Successivamente, ponete sopra la posa ancora un po' di concime, quindi procedete all'innaffiatura della pianta, per far in modo che le radici possano far presa con la nuova terra. Per quanto riguarda i cicli d'innaffiatura, durante l'estate, dovrete innaffiarla almeno una volta alla settimana o comunque quando vedrete che il terreno è troppo arido. In inverno, invece, non ci sarà bisogno d'innaffiarla, tranne se ci saranno dei periodi di siccità. Durante la fioritura, potrete trattarla, una volta al mese, con un fertilizzante a base di azoto.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda la potatura, andrà eseguita in primavera quando la pianta sarà già adulta, ossia dopo circa tre o quattro anni. Questa operazione, ha la funzione di garantire uno sviluppo corretto ed ordinato della pianta e vi consentirà di eliminare le parti ammalate, deboli e rinsecchite. Prima di effettuare la potatura, dovrete pulire correttamente i vostri attrezzi ed in seguito disinfettarli. Seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, potrete finalmente coltivare correttamente la vostra pianta di Ibiscus, in modo da avere un bellissimo giardino colorato!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare i roseti nel tuo giardino

Non meravigliamoci molto se le piante delle rose siano così tanto popolari e frequenti nei nostri giardini. Sono piante bellissime, robuste, dai fiori profumati che simboleggiano, più di tanti altri, l'amore e l'amicizia verso gli altri. Ecco una semplicissima...
Giardinaggio

Come piantare un arancio

Le piante sono esseri viventi e rappresentano una importante componente del nostro ecosistema. Attraverso il processo di fotosintesi clorofilliana convertono l'anidride carbonica in ossigeno, utilizzato da altri essere viventi, come l'uomo, nei processi...
Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio

Il ciliegio è una scelta vincente come pianta da giardino per la bontà dei suoi frutti e per la bellezza delle sue infiorescenze. È un albero molto semplice da coltivare e che richiede pochissimi interventi nel corso della sua vita. Il ciliegio non...
Giardinaggio

Come piantare l'ulivo

Avere il pollice verde è un'attitudine che non può essere trasmessa o imparata. La passione per le piante è comunque sempre più diffusa. In questa guida avremo l'opportunità di vedere come piantare una pianta molto diffusa soprattutto nell'area mediterranea....
Giardinaggio

Come piantare la salvia

La salvia è una pianta aromatica dall'inconfondibile odore e sapore, in natura ne esistono molte varietà: da quella maggiormente nota, la Officinalis Albiflora, caratterizzata da candidi fiori bianchi e spesso utilizzata per aromatizzare cibi, a quella...
Giardinaggio

Cosa piantare nel giardino in inverno

Anche in inverno il giardino mantiene una sua bellezza se corredato delle piante giuste. Inoltre i mesi invernali sono quelli in cui il giardino va curato di più e vanno piantati i semi per la fioritura primaverile. Novembre è il mese indicato per piantare...
Giardinaggio

Come realizzare un impianto d'irrigazione interrato

Oggi vi spiegheremo come realizzare un impianto d'irrigazione interrato, che vi permetterà di programmare e tenere sotto controllo l'innaffiatura del vostro prato o giardino, potendo scegliere l'ora e il tempo di accensione dello stesso, con un'enorme...
Giardinaggio

Come piantare degli alberi d'ulivo in giardino

Gli alberi d'ulivo sono particolarmente diffusi nell'area mediterranea dove, grazie ai suoi frutti, viene prodotto un olio tra i migliori dell'intera Europa. L'ulivo è una pianta molto longeva, che necessita di spazio dal momento che raggiunge dimensioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.