Come coltivare l'impatiens Nuova Guinea

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

l'impatiens Nuova Guinea è una pianta a fiori del genere Impatiens che presenta una fioritura abbondante e prolungata. Il nome del genere si riferisce al fatto che, quando la pianta è matura, l'ovario, al semplice tocco, si spacca scagliando lontano i semi con grossa energia, in maniera "impaziente" appunto. Si tratta di una pianta sempreverde che può essere coltivata sia nel terreno che in vaso. Per preservarla al meglio è preferibile collocare la pianta in un vaso, magari sul balcone, per poi trasferirla all'interno e proteggerla dal freddo invernale e dal cocente sole estivo, di cui essa è molto sensibile. Nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di illustrarvi quello che è il modo corretto per coltivare l'Impatiens Nuova Guinea. In particolare, vi forniremo molte informazioni e consigli su come coltivare al meglio questa bellissima pianta.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Semi di Impatiens Nuova Guinea
  • Terriccio
  • Concime
38

Innanzitutto è bene sapere che l'Impatiens Nuova Guinea preferisce delle posizioni semiombreggiate oppure l'ombra completa: il sole diretto ne causa il rapido appassimento. Durante il periodo estivo la pianta riesce a sopportare al meglio le temperature elevate, ma risulta essere piuttosto sensibile al vento. Fiorisce da Marzo/Aprile fino ai primi geli e, inoltre, durante gli inverni non troppo freddi, i fiori della pianta possono addirittura sbocciare anche a Dicembre. La pianta si trova in una vasta gamma di colori: dal bianco all'arancio, dal rosa al fucsia, dal lilla al violetto, fino ad arrivare al rosso.

48

Il periodo ideale per piantare l'Impanties Nuova Guinea è da Marzo ad Aprile, ovvero nel momento in cui il rischio di gelate è praticamente nullo. Bisogna preferire terreni soffici, leggeri, e ricchi di torba. L'innaffiatura deve essere costante, regolare, e mai troppo abbondante. Questa pianta, infatti, è sensibile sia agli eccessi di acqua nel terriccio, che alla siccità, eventi che possono portare anche alla morte della stessa.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Per favorire una fioritura abbondante e costante della pianta è necessario concimarla. Si possono utilizzare dei concimi solidi in granuli e a lenta cessione, ma è preferibile l'utilizzo di concimi liquidi (specifici per piante da fiori), che devono essere mescolati all'acqua delle innaffiature e devono essere somministrati in piccole dosi ogni 7/10 giorni.

78

In generale l'Impatiens Nuova Guinea è abbastanza resistente ai parassiti. È possibile, però, che sui nuovi germogli si sviluppino degli afidi. Essi, oltre a determinare l'arrotolamento di questi germogli, possono indurre la pianta a produrre sostanze zuccherine, che la renderanno soggetta all'attacco di altri parassiti. Anche il ragnetto rosso, inoltre, può attaccare le foglie, determinandone così l'appassimento. Per prevenire l'attacco da parte di questo parassita è necessario cercare di tenere la pianta in un ambiente che sia abbastanza caldo e asciutto. Come avrete notato, la coltivazione di questa specie è davvero semplice e in poco tempo avrete la possibilità di godere dei suoi meravigliosi fiori.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare attenzione ai ristagni idrici
  • Prestare attenzione alla secchezza della terra
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la sofora

Ognuno di noi vorrebbe avere un giardino pieno di piante bene curate e colorate, ma non sempre questo è possibile, soprattutto perché prendersene cura richiede ...
Giardinaggio

Come coltivare i Gigli Africani

Appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, presentano robuste foglie nastriformi e ricadenti.
I fiori dei Gigli Africani sbocciano da luglio a settembre. Hanno una particolare forma ...
Giardinaggio

Come coltivare il pisello asparago

Il pisello asparago, o fagiolo di Goa, è un legume particolare, originario della Nuova Guinea e ampiamente diffuso in Indonesia e Thailandia, può raggiungere anche ...
Giardinaggio

Come curare i roseti nel tuo giardino

In questa guida illustro come devi
CURARE
ed avere cura dei roseti che hai nel tuo giardino, curandoli nel miglior modo possibile e sopratutto mettendioci ...
Giardinaggio

Come Coltivare La Gipsofila

Appartenente alla famiglia delle Cariofillacee (Garofano), la Gipsofila è una pianta assai apprezzata, specie dai floricoltori, per il suo aspetto dalla staordinaria raffinatezza e signorilità ...
Giardinaggio

10 piante perenni da coltivare in giardino

La caratteristica principale delle piante perenni è quella di durare nel corso del tempo, resistendo agli sbalzi climatici delle diverse stagioni. Si differenziano quindi dalle ...
Giardinaggio

Come coltivare la melaleuca ericifolia

La Melaleuca Ericifolia è un pianta di origine australiano-asiatica appartenente alla famiglia delle Mirtacee, diffusa soprattutto in Australia, Malesia, Indonesia, Nuova Caledonia e Nuova Guinea ...
Giardinaggio

Come Coltivare I Fiori Settembrini

Giunti in autunno, le fioriture estive cedono il passo a quelle autunnali. L'Aster Frikartii, nome scientifico dei settembrini, è una pianta che fiorisce fino ...
Giardinaggio

Come coltivare i fiori di nemesia

All'interno della presente guida andremo a parlare di piante. Nello specifico, come avrete capito attraverso la lettura del titolo stesso che contraddistingue la nostra ...
Giardinaggio

Come coltivare la bidens

La Bidens è una pianta erbacea perenne, tipica dell'America Centrale. Nel mondo, conta circa novanta specie. In Italia se ne individuano solamente tre, tra ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.