Come coltivare una pianta di fagioli: esperimento di scienze

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Curare e veder crescere le piante è un'esperienza bellissima ed è molto appagante per tutti noi. È per questo motivo che desidereremmo condividerla con i nostri bambini, anche se, essendo un’operazione abbastanza delicata, temiamo che possano, senza volerlo, provocare dei danni ai nostri carissimi vegetali. Ma c’è un sistema per avvicinare i piccoli, in modo semplice e molto divertente, a questa pratica insegnandogli a coltivare una pianta di fagioli: per loro sarà come partecipare a un esperimento di scienze che potranno raccontare ai loro compagni di scuola e alle loro maestre. In questa guida vi spiegherò come procedere.

25

Occorrente

  • fagioli
  • vasetti di yogurt vuoti o bicchieri di plastica
  • ovatta
  • acqua
  • vaso da fiori con sottovaso
  • terra
35

In questa nuova esperienza i bambini potranno e dovranno partecipare attivamente, e vedrete, per loro sarà una fantastica avventura. Per prima cosa è necessario procurarsi tutto quello che serve per la nostra piantagione: qualche fagiolo, dell’acqua, un cucchiaio, dell’ovatta e dei vasetti vuoti, che possono essere quelli dello yogurt, naturalmente ben lavati, ma possono andare bene anche dei bicchieri di plastica.

45

Dopo essersi procurati tutto il necessario, si prende l’ovatta e si mette alla base del vasetto o del bicchiere e qui si adagia un fagiolo che poi si ricoprirà con un altro strato di ovatta. È consigliabile piantarne più di uno in altri contenitori, perché è possibile che non tutte le semine vadano a buon fine. Fatto questo, si deve versare un po’ di acqua sull’ovatta della quantità di un cucchiaio da minestra. A questo punto si mettono i vasetti in un posto della casa che sia ben lontano da fonti di calore o da luoghi freddi e che sia, soprattutto, abbastanza luminoso.

Continua la lettura
55

Trovata la posizione adatta per i nostri fagioli, si deve controllare ogni giorno per verificare il loro stato di salute e quello dell’ovatta che, se sarà asciutta, dovrà essere inumidita con un goccio d’acqua. Non occorrerà che i nostri bambini aspettino molto per assistere al “miracolo”, infatti, nel giro di una settimana, sui fagioli troveremo un piccolo germoglio e, pian piano, cominceranno anche a mettere delle radici. A questo punto si calcola ancora una settimana in cui bisogna mantenere i fagioli nel vasetto in modo che si rafforzino sia i germogli che le radici. Trascorso questo lasso di tempo, si possono finalmente piantare in terra e continuare, ovviamente, ad annaffiarli in maniera regolare, in modo che le piantine crescano sempre di più diventando motivo di orgoglio anche per i nostri piccoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare i fagioli

I fagioli sono tra i legumi più diffusi al mondo, e si contraddistinguono in varie specie. Per quanto riguarda la coltivazione, la procedura è identica per tutti i tipi, ma tuttavia è importante conoscerla a fondo per ottenere un raccolto soddisfacente....
Giardinaggio

Come Far Germogliare Un Fagiolo in un vaso di vetro

Uno dei primi esperimenti che vengono suggeriti ai bambini è il classico fagiolo nel vaso di vetro. Già dall'asilo i bambini vengono sottoposti a questi esperimenti per stimolare la loro curiosità scientifica. Tuttavia il far germogliare un fagiolo...
Giardinaggio

Come coltivare il fagiolo viola

Tra i prodotti maggiormente saporiti dell'orto autunnale, vi sono sicuramente i legumi, elementi fondamentale nella dieta mediterranea, salutari per grandi e piccini e indispensabili per chi adotta un'alimentazione vegetariana: essi rappresentando infatti...
Giardinaggio

Come coltivare i fagioli rossi

I fagioli rossi rappresentano un'ottima scelta per arricchire il proprio orto. Questi legumi, non solo sono una ricca fonte di fibre, ma contengono anche una notevole quantità di antiossidanti, acido folico, vitamina B6 e magnesio. Per merito del loro...
Bricolage

Come realizzare un piatto di terracotta decorato con riso e fagioli

Un piatto modellato in argilla e decorato con chicchi di riso e fagioli secchi che si ispira al vasellame degli antichi popoli mediorientali, realizzato in terracotta che in realtà non si cuoce affatto ma si secca all'aria. In questa guida ti spiego...
Bricolage

Come Realizzare Un Esperimento Sulla Capillarità

La capillarità è un insieme di fenomeni che si verificano nei tubi a piccola sezione (tubi capillari o, semplicemente, capillari). Questo fenomeno fisico consente all'acqua ed a tutti i liquidi, in generale, di muoversi dall'alto verso il basso, non...
Bricolage

Come fare il gioco del telefono

Quando si organizza una festa o una merenda tra bambini, bisogna pensare anche all'intrattenimento, affinché i più piccoli si divertano e non si annoino. Si può lasciarli fare con giocattoli e costruzioni, ma spesso serve proprio una figura che si...
Bricolage

10 modi per coltivare nel deserto

L'agricoltura è un'attività di primaria importanza. Questa produce alimenti indispensabili per la sopravvivenza degli uomini. In ogni regione della Terra la differenza di coltivazioni sono notevoli. Il motivo diviene dalle diverse condizioni ambientali....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.