15

Come confezionare una federa

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Se avete un divano con dei cuscini a cui mancano le federe, oppure un set di lenzuola anch'esse prive di questa copertura, allora potete rimediare realizzandole in proprio con svariati tipi di tessuti e in pochi e semplici passi. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su come confezionare una federa per i vostri cuscini.

25

Occorrente

  • Tessuto
  • Forbici
  • Ago e filo
  • Bottoni
35

La prima cosa da considerare è la dimensione della federa che andrete a confezionare. In genere, quella standard è di 50X80 per cui dopo aver scelto la stoffa non vi resta che ritagliarla, lasciando però un ampio margine su tutti i lati considerando che devono essere fatte delle bordature, oltre che aggiunti dei fermi come fettucce o bottoni.

45

Nel primo caso, dopo aver ritagliato la sagoma, non dovrete fare altro che piegare a metà la stoffa sul lato lungo per ottenere un doppio tessuto, dopodichè basta procedere con la cucitura su due lati, e lasciare il terzo libero per poter poi inserire agevolmente il cuscino. Nel secondo caso invece, avete a disposizione due rettangoli uguali. Metteteli l'uno sopra l'altro, mantenendo il rovescio all'esterno, quindi partendo dal lato lungo, cominciate a cucire sui tre lati, lasciando libero il quarto, corrispondente a quello corto. Anche in questo caso potete scegliere di applicare la cerniera o i bottoni, per cui sarà sufficiente abbondare di un centimetro per la chiusura, in modo da realizzare l'asola avendo un buon margine di tessuto a disposizione. Un altro metodo molto semplice da adottare, ed è particolarmente indicato per confezionare delle federe di stoffa pregiata come ad esempio il lino o raso, è di cucire delle fettucce ricavate dalla stessa stoffa, con cui si possono fare poi degli eleganti fiocchetti dopo aver inserito il cuscino.

Continua la lettura
55

Questo abbellimento è particolarmente raffinato se viene fatto sui cuscini di un divano o di una poltrona, specie se rivestiti con tessuti particolarmente pregiati come quelli già citati o l'alcantara, ottimo in questo caso per le sue spiccate doti di materiale anallergico e privo di cariche elettrostatiche, che sono le principali fonti di attrazione per la polvere. Infine un altro semplice modo per confezionare le federe è quello di creare un'asola con i rispettivi bottoni da applicare sul laterale dove si infila il cuscino. Da come si evince in base a quanto si qui elencato, realizzare delle federe per i cuscini non è affatto difficile, ma basta soltanto un pizzico di pazienza e soprattutto di abilità nell'arte del cucito.

16

Come realizzare una federa a sacco

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Anche se acquistiamo le lenzuola della migliore marca, succede che con l'usura le federe si consumano sempre prima, oppure queste si sporcano più facilmente sopratutto d'estate con il sudore ed allora dobbiamo cambiarle quasi quotidianamente. Per rimediare a questo ci basterà acquistare dell'ottima stoffa di cotone resistente e confezionarci da soli le federe di ricambio. Esistono tanti metodi da utilizzare per realizzare delle pratiche federe ma quello più semplice è a sacco, vediamo allora come fare per poter confezionare velocemente una federa a sacco.

26

Occorrente

  • Stoffa di cotone resistente, metro da sarta, spilli, ago filo e macchina da cucire
36

Per prima cosa devi prendere la misura esatta della federa che utilizzi nel tuo letto, fatto questo prendi la stoffa che hai acquistato e mettila sopra un piano di lavoro, puoi appoggiarla anche sopra un tavolo, adesso da un lato della stoffa segna l'esatta misura della larghezza del tuo cuscino, ricorda di aumentare quattro centimetri, due ti serviranno per la cucitura e due centimetri per rendere la federe pratica e poter inserire il cuscino facilmente, segna il punto esatto con uno spillo da sarta. Adesso procedi a misurare la lunghezza, in questo caso devi aumentare di 15 centimetri, poiché dovrai formare da un lato la risvolta che conterrà il cuscino e dall'altro lato invece dovrai fare l'orlo per poter lasciare aperta la federa.

46

Con un'ago tira un filo dalla trama della stoffa sia in lunghezza che in larghezza, nei punti che hai segnato con le tue esatte misure. Ora da un lato della lunghezza della federe devi fare l'orlo, in genere per l'orlo devi girare 4 centimetri più uno da mettere dentro come cucitura, imbastisci l'orlo perfettamente ed a piccoli punti con ago e filo, dall'altro lato invece, non dovrai fare altro che girare la stoffa, per formare la risvolta che deve fermare il cuscino, da questo lato devi semplicemente girare un piccolissimo orlo di un centimetro. Quando hai finito di imbastire tutte e due gli orli, passali sotto la macchina da cucire. Adesso metti la federa sul lato diritto, imbastisci la risvolta per bene, e poi procedi a chiudere la federa, i due lati dell'orlo e della risvolta devono combaciare.

Continua la lettura
56

Quando hai imbastito e chiuso così la federa, passala a macchina e adesso girala sul rovescio, imbastisci internamente la cucitura che hai appena fatto, dopo aver tolto il filo di imbastitura, e passa a macchina, in questo modo non si vedrà nessuna stoffa tagliata, questo metodo si chiama cucitura a pulizia o nascosta. La tua federa è pronta da usare, come hai potuto constatare cucire una federa a sacco non è affatto difficile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Io ti consiglio di bagnare la stoffa prima di confezionare la federa
15

Come fare una federa all'uncinetto

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Se abbiamo un cuscino e decidiamo di rivestirlo con una federa per appoggiarlo in bell'evidenza sul letto, sui divani e poltrone si possono sfruttare le proprie conoscenze nella pratica dell'uncinetto per realizzarla in un modo abbastanza semplice. Leggendo i passi successivi si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile fare una federa all'uncinetto. Essa è sicuramente un oggetto originale che susciterà l'invidia di amici e parenti.

25

La sua creazione, se si è abili nella pratica dell'uncinetto, si può mettere in atto utilizzando diversi tipi di maglia. Ma se si preferisce scegliere la più semplice allora è indispensabile usare quella a catenella, a maglia bassa ed alta. Con l'utilizzo di questa tecnica è necessario creare tantissime presine quadrate e di diversi colori. Alla fine di questa operazione bisogna assemblare le presine tra loro in modo da poter inserire il cuscino.

35

Ogni presina deve essere lavorata con il punto a catenella, alternando le maglie con una alta ed una bassa per ogni riga. Questo procedimento va fatto fino a quando non si completa il quadratino da utilizzare per la federa del cuscino. Dopo che sono state completate tutte le presine comincia il paziente lavoro di collegamento tra loro per realizzare la prima faccia e poi la seconda. Adesso con ago e filo o con lo stesso ago dell'uncinetto si devono cucire insieme le 2 facce, ma bisogna lasciare aperto un lato per inserire il cuscino. Dopo aver verificato che la misura corrisponde al cuscino occorre corredarlo di bottoni nella parte alta che è stata lasciata aperta. La federa realizzata con l'uncinetto e con il tradizionale punto a catenella è terminata; ora bisogna decorarla con ornamenti floreali.

Continua la lettura
45

Con la stessa catenella si possono realizzare dei fiori di diversi colori o a tinta unica. Essi vanno applicati al centro di ogni presina, facendo attenzione al contrasto delle tonalità. Bisogna cioè evitare rosso su rosso o giallo su giallo, preferendo invece colori invertiti; un fiore giallo sul rosso e viceversa. Alla fine della realizzazione del lavoro all'uncinetto bisogna applicare, con ago e filo, le rosette, chiudere il cuscino nella federa e metterlo in esposizione in camera da letto oppure su divani e poltrone del soggiorno. Se si possiede già una coperta con questa caratteristica, cioè con la giuntura di tante presine è consigliabile staccarle e ricomporle per realizzare altre federe per cuscini.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prestare particolare attenzione nell'abbinamento dei colori e quando si assembano le presine
18

Come ricavare una federa da una maglietta

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Una casa perfetta è il simbolo di una famiglia perfetta. Una bella serata, passata sul divano a guardare un film o una trasmissione televisiva, è l'ideale per trascorrere del tempo in compagnia. Per rendere il vostro divano ancora più comodo e confortevole ovviamente non possono mancare dei morbidi cuscini. In questa guida vi insegnerò come ricavare una federa da una maglietta. In questo modo potrete realizzare questo divertente progetto di fai da te per abbellire la vostra casa e riciclare anche un vecchio capo d'abbigliamento.

28

Occorrente

  • una vecchia maglietta
  • una federa
  • pennarelli per tessuto, bottoni, strass
  • ago e filo
38

La prima cosa che dovrete fare sarà, ovviamente, quella di lavare la vostra vecchia maglietta. Controllate che la maglietta non sia rotta o rovinata e stendetela sul tavolo da lavoro. Prendete quindi delle forbici da sartoria, o in alternativa delle forbici molto affilate. Stendete con molta attenzione la maglietta e controllate che anche sul retro non si siano formate delle pieghe.

48

Una volta che avrete eliminato le maniche e il colletto dalla vostra vecchia maglietta dovrete provare ad inserire la federa all'interno della maglietta. Accertato che la federa riesce ad entrare all'interno della federa estraetela. Iniziate quindi a decorare il tessuto della maglietta che avete appena tagliato.

Continua la lettura
58

Prendete del filo di cotone e imbastite la parte della maglietta in cui avete creato il taglio per eliminare le maniche. Quando avrete creato l'imbastitura assicuratevi che essa sia dritta e, se siete sicuri della stessa, procedete creando una cucitura definitiva. Girate il tessuto, lasciando così la cucitura appena creata e le cuciture della maglietta nella parte interna. Inserite la federa all'interno della maglietta riciclata a cuscino.

68

In alternativa per ricavare una federa da una maglietta, prendete la maglietta tagliatela a metà e unitela a sacchetto eseguendo la tecnica dell'uncinetto: lavorate 90 catenelle e chiudetele ad anello. Al primo giro lavorate nell'anello 18 maglie basse. Al secondo giro lavorate una maglia alta sulla prima maglia bassa sottostante, 3 catenelle e saltate una maglia; ripetete da punto a punto per 9 volte complessive. Al terzo giro lavorate una maglia bassa, una maglia mezza alta e una maglia alta. Fate una maglia mezza alta e una maglia bassa, in ogni archetto sottostante di tre catenelle. Al quarto giro lavorate una maglia bassa e uncinate nella prima maglia alta del secondo giro. Realizzate 5 catenelle e ripetete da punto a punto per 9 volte in totale.

78

Al quinto giro lavorate in ogni archetto di 5 catenelle, una maglia bassa e una maglia mezza alta, fate 3 maglie alte, una maglia mezza alta e una maglia bassa. Al sesto giro lavorate una maglia bassa uncinando nella prima maglia bassa del quarto giro. Realizzate 7 catenelle e ripetete da punto a punto. Al settimo giro lavorate in ogni archetto sottostante di 7 catenelle, una maglia bassa, una maglia mezza alta 5 catenelle. All'ottavo giro lavorate una maglia bassa sulla prima maglia bassa sottostante, realizzate 15 catenelle e voltate il lavoro. Eseguite 15 catenelle e una maglia mezza bassa nella quarta maglia del gruppo sottostante di 9 maglie; voltate lavoro e lavorate una maglia alta sulla prima maglia alta del gruppo di 19 catenelle precedente eseguite.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se applicate dei bottoni sul cuscino utilizzatelo solo per bellezza per evitare di rovinarlo o strapparvi dei capelli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.