Come confezionare una stola all'uncinetto con il punto ventaglietti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il lavoro all uncinetto si basa fondamentalmente su punti di lavoro semplici e con poche varianti. Nonostante questo però le variazioni che si possono ottenere sono infinite. Le tecniche più diffuse sono due: l'uncinetto tedesco e l'uncinetto tunisino. In questa guida vediamo come confezionare una stola all'uncinetto con il punto ventaglietti.

27

Occorrente

  • Cotone gr 250
  • Uncinetto num.3
37

Ci apprestiamo a realizzare la nostra stola utilizzando la tecnica dell'uncinetto tedesco. Più semplicemente l' uncinetto d'uso più corrente. Di base si lavora usando uncinetti che possono avere misure differenti a secondo del filo che si utilizza. L'uncinetto va tenuto con la mano destra come se stessimo impugnando una penna per scrivere e guidiamo i movimenti con il dito medio. Con la mano sinistra invece reggiamo il filo usando l'indice. Durante la lavorazione per evitare che il filo si attorcigli va sorretto tra il pollice e l'indice. Il verso da rispettare è da destra verso sinistra per fissare i punti ripassiamo l'uncinetto nel punto della riga precedente.

47

Per prima cosa segna su un foglio l'esecuzione del punto ventaglietti: devi fare 1 maglia lta, saltare 2 maglie di base, * 5 maglie alte nella terza maglia di base, salta 4 maglie *. Ripeti da * a *. I giri dispari devi sempre eseguirli a punto alto. Ora avvia una catenella di 139 maglie di cui 135 per 27 ventaglietti, 2 per i vivagni e 2 per il primo giro intorno.

Continua la lettura
57

Sulla catenella di base esegui un giro di maglie alte e poi i ventaglietti. All'altezza totale di 140 cm del lavoro, chiudilo e confeziona la frangia. Avvolgi la lana 54 volte intorno ad un libro, quindi taglia la matassa su di un lato, così da avere 54 pezzi di circa 50 cm l'uno. Piega poi ciascun pezzo in due, infila l'uncinetto nella prima maglia alta della base e estrai l'occhiello del pezzo di lana ripiegato. Per ultima cosa infila le due estremità nell'occhiello e chiudi il cappio.

67

Per annodare i pezzi procedi in 3 giri: annoda il primo filo con il terzo, il secondo con il quarto, passando sopra il terzo, il quarto con il sesto, passando con il quinto e così via. Otterrai tutti nodi alla stessa altezza. È molto importante non tirare mai troppo il filo in modo chei punti risultino morbidi e il passaggio dell'uncinetto tra le maglie sia scorrevole. Ogni colta che completiamo una riga bisogna voltare lavoro e riprendere la lavorazione seguendo sempre il verso da destra verso sinistra. Se vogliamo lavorare un capo da sfruttare per i primi freddi cerchiamo di scegliere un cotone di qualità.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare dei ventaglietti bomboniere

Siamo pronti ad organizzare la nostra cerimonia. Un battesimo, una comunione, una cresima o un matrimonio, queste occasione di festa hanno sempre dietro le spalle moltissimo lavoro. Bisogna avvertire gli invitati, pensare al ricevimento e agli addobbi....
Cucito

Come confezionare una stola di seta

Se vogliamo dare un tocco di eleganza ad un abbigliamento più casual perché non scegliere una stola di seta che, anche su un semplice jeans contribuirà a dare il giusto completamento. Tante sono le stoffe da usare per allestire la stola. Si possono...
Cucito

Come creare un copriletto all'uncinetto

Ogni letto che si rispetti è ornato con lenzuola e coperte di varie fogge, e sopra di esse un bel copriletto che da uno stile unico alla casa. In commercio ne esistono moltissimi e di diversa fattura che è possibile acquistare, ma non c'è cosa migliore...
Bricolage

Come costruire una mini mongolfiera di carta

La mongolfiera con il suo grande pallone ha rappresentato la realizzazione di un sogno: finalmente l'uomo era riuscito a volare! Certamente non si è rivelata un mezzo di trasporto ideale, visto che era troppo sensibile alle correnti d'aria e alle perturbazioni...
Cucito

Come eseguire all'uncinetto il punto stella

In questa guida ci occuperemo di spiegarvi, passo dopo passo, come bisogna procedere per eseguire all'uncinetto il prezioso punto stella. Si tratta di una particolare lavorazione che si adatta a ogni tipologia di capo, sia elegante che sportivo, ed è...
Cucito

Come creare una stola in tulle

Il tulle è un tessuto molto particolare che, grazie al fatto di essere composto da fili che si intrecciano in maniera molto aperta, ha una trasparenza straordinariamente elegante. La nascita del tulle è avvenuta in Inghilterra all'inizio dell'800, successivamente...
Cucito

Come realizzare una stola in organza

Nella seguente guida vogliamo cercare di capire come poter realizzare una stola, in pura organza.La stola è un indumento molto utile che rifinisce un abito. Può essere indossata con degli abiti da sera o anche per un matrimonio. L’utilizzo dell’organza...
Cucito

Come cucire una stola di pelliccia ecologica

Sono in tante coloro le quali, amano indossare e sfoggiare delle bellissime pellicce, però che siano del tutto ecologiche, in modo da non far del male a tutti quelli animali, che vengono utilizzati come pura merce, per il piacere di essere belli.Ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.