Come conservare una rosa con la cera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Lo splendore dei fiori che sbocciano è uno spettacolo in grado di stupire e affascinare ogni volta. Eppure la bellezza eterea dei fiori tende a svanire molto velocemente, appassendo inesorabilmente. Come possiamo mantenere allora inalterata la freschezza di una rosa appena colta? Andiamo allora a scoprire insieme come conservare una rosa con la cera.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Rosa
  • Candela di vera cera, bianca e priva di coloranti
  • Pinza per ciglia
  • Vaschetta di plastica
  • Pennello piccolo a setole morbide
  • Pentolino
  • Filo di ferro
37

Il primo step è quello di prendere la rosa prescelta, grande e in piena fioritura. Prima di procedere con la cera, se lo desideriamo, possiamo verniciare il fiore con una bomboletta spray del colore che preferiamo. Anche se in fondo, i colori naturali sono sempre i migliori. Per realizzare comunque una rosa particolare tingendola con un colore diverso, ricordiamoci di lasciarla asciugare perfettamente prima di procedere. Una volta fissato il colore, possiamo proseguire con le operazioni di conservazione del nostro fiore.

47

Per prima cosa teniamo sempre a mente che questo progetto prevede l'uso di fiamme e di cera fusa. Evitiamo quindi di coinvolge i bambini troppo piccoli. In un pentolino andiamo ora a far liquefare a bagnomaria una candela bianca e priva di coloranti. Eliminiamo quindi il cordino dalla cera, che deve essere completamente fusa. Andiamo ora a posizionare la rosa, pulita ed asciutta, ben distesa in un contenitore basso di plastica. Procediamo versando la cera sul fiore molto lentamente, prestando attenzione a non piegare i petali con il suo peso. Con una pinzetta per le ciglia, spostiamo leggermente i petali per far colare la cera ovunque.

57

Ora, giriamo molto delicatamente la rosa nel contenitore e lasciamo sgocciolare la cera anche sull'altro lato del fiore, ripetendo l'operazione con le pinzette. È importante accertarsi che la cera abbia ricoperto bene l'intero fiore, in modo da evitare che in futuro possano crearsi delle muffe. Lasciamo quindi raffreddare il fiore per alcuni minuti. Utilizzando un pennellino, sempre con mano leggera, andiamo a posizionare bene i petali per creare delle striature che daranno vita a particolari effetti ottici. Lasciamo quindi raffreddare completamente. Teniamo sempre a mente che il fiore così ottenuto risulta estremamente fragile, quindi dovrà essere maneggiato il meno possibile e comunque in maniera delicata.

67

Un metodo alternativo consiste nell'immergere i fiori a testa in giù nella cera precedentemente fusa e quindi lasciarli asciugare appesi, sempre capovolti.
In questo caso, però, sarà bene avvolgere del filo di ferro intorno al gambo, facendolo passare fin dentro la corolla. In questo modo il peso della cera non rischierà di staccare o rompere i petali.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per creazioni perfette, scegliamo sempre fiori perfettamente sani e privi di ammaccature
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti