Come controllare perchè la lavatrice non scalda l'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ogni lavatrice è dotata di un circuito elettrico che alimenta il sistema di riscaldamento dell'acqua di un termostato, che ne regola la temperatura, e di una resistenza elettrica, che provvede a intiepidirla. Se l'acqua non raggiunge il grado di calore desiderato e volete capire il perché di tale anomalia, bisogna controllare le varie parti coinvolte nel funzionamento di questo meccanismo, individuare e infine sostituire il componente responsabile del guasto. Si tratta di un lavoro che è possibile effettuare anche in maniera autonoma, senza ricorrere all'aiuto di un esperto. Basta leggere attentamente la guida che segue, che vi permetterà di capire come controllare perché la lavatrice non scalda l'acqua.

27

Occorrente

  • Un tester per il controllo della tensione (o un portalampada con lampada da 220 volt e uno spezzone di filo montato)
  • Una chiave inglese da 7 millimetri
  • Un giravite
37

Come prima cosa staccate la spina, spostate e ruotate la lavatrice, in modo da poter accedere agevolmente alla parte posteriore. Non occorre staccare i tubi di carico e scarico dell'acqua, dato che sono abbastanza lunghi da permettere con facilità di compiere la manovra. Servendovi del giravite svitate i bulloni che fissano il pannello retrostante, quindi rimuovete la lastra e mettetela da parte. Nella parte inferiore della vasca troverete i collegamenti elettrici della resistenza, mentre lateralmente, precisamente a sinistra, è possibile vedere la sonda del termostato. Noterete che quest'ultima non presenta collegamenti elettrici, ma solamente un filo di rame che arriva fino al termostato.

47

Dunque andate sulla resistenza, disponete il tester per la misura della tensione a 220 volt e inserite i puntali nei due spinotti esterni della resistenza, che sono essenzialmente due connettori faston. In alternativa, se non avete a disposizione il tester, potete usare un altro metodo: applicate agli spinotti i due fili del portalampada con la lampada avvitata, inserite la spina della lavatrice e predisponete la macchina per la funzione di riscaldamento acqua.

Continua la lettura
57

Se il tester rileva la tensione, o nel caso in cui la lampada si accenda, avrete la certezza che la resistenza riceve l'alimentazione. Quindi se l'acqua non si riscalda, vuol dire che la resistenza è interrotta e che occorre sostituirla. Se invece il tester o la lampada non danno alcun segnale di funzionamento, il guasto è da attribuire al termostato, che alimenta la resistenza. Dunque, in questa seconda ipotesi, è questo il componente da cambiare. Una volta accertata la parte da rimuovere, staccate nuovamente la corrente prima di assemblare i pezzi smontati.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non occorre staccare i tubi di carico e scarico dell'acqua, dato che sono abbastanza lunghi da permettere con facilità di compiere la manovra.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire la resistenza del forno elettrico

Se il forno elettrico della vostra cucina incomincia a dar problemi, non scalda o scalda poco, molto probabilmente dovete sostituire una o più resistenze.Cambiare la resistenza non è un lavoro difficile e non necessità dell'intervento di un tecnico....
Bricolage

Come sostituire la resistenza della lavastoviglie

Non troppo tempo fa, i piatti venivano lavati completamente a mano, senza l'aiuto di nessun tipo di elettrodomestico specializzato in questa tipologia di attività. Indubbiamente, la comparsa della lavastoviglie ha offerto una grossa mano e ha ottimizzato...
Casa

Come localizzare un guasto su un circuito elettrico

Nell'eventualità che un apparecchio elettrico smetta di funzionare, prima di effettuare la riparazione è necessario capire il motivo che ha causato il guasto e localizzare la parte del circuito elettrico interessata al malfunzionamento. Questa guida...
Casa

Come sostituire la resistenza di una stufa elettrica

La stufa elettrica è un elettrodomestico (solitamente di dimensioni contenute per agevolarne il trasporto e l'utilizzo), più che altro usato per riscaldare piccoli ambienti domestici dove non c'è la possibilità di avere un comune impianto di riscaldamento...
Cucito

Come Confezionare Uno Scalda Collo All'Uncinetto

Con l'arrivo del freddo e dell'inverno, la prima parte del corpo che ne risente è sicuramente il collo. È quindi il momento in cui hanno luogo fastidiosissimi dolori cervicali, torcicollo e mal di gola, che accompagnano molte persone per buona parte...
Cucito

Come creare uno scalda tazza con il pile

Siamo in pieno inverno e dopo una giornata di lavoro ti concedi una buona tazza di tè caldo. Vorresti poterlo bere ben caldo fino all'ultimo sorso ma con le basse temperature la bevanda perde il suo tepore velocemente, forse non lo sai che con un bel...
Casa

Come sostituire la resistenza al ferro da stiro

In una serata tranquilla, mentre stiamo con calma stirando i vestiti puliti, ad un tratto, il ferro da stiro si raffredda. Non vuole più saperne di riscaldarsi! Oppure vogliamo riutilizzare una vecchio ferro da stiro, in disuso ma funzionante, senza...
Casa

Come Fare In Caso Di Malfunzionamento Del Frigorifero

Il frigorifero è in assoluto l'elettrodomestico più diffuso nelle case, poiché è indispensabile per conservare correttamente i cibi, che altrimenti sarebbero da buttare anche dopo un solo giorno lasciati all'aperto. Se tuttavia il frigorifero si guasta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.