Come costruire aerei di carta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi di noi non ha mai costruito un piccolo aeroplano di carta? Sicuramente lo abbiamo fatto tutti, spessoi usando un semplice foglio di quaderno, oppure utilizzando carta di giornale o cartoncini colorati, magari decorando il modellino con matite colorate. In effetti, molte volte i bambini riescono ad entusiasmarsi anche con oggetti semplici, specialmente se questi vengono realizzati con le loro mani. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come costruire aerei di carta.

27

Scelta della carta

Contrariamente a quanto può sembrare, utilizzare un foglio di carta molto leggero non contribuirà a far volare di più l'aereo, anzi, al contrario si otterrà l'effetto 'piuma': esso tenderà a fare un giro su se stesso per poi volteggiare lentamente verso il pavimento. Se volete ottenere invece un modellino grintoso, veloce e capace di volare percorrendo anche diversi metri, dovrete impiegare carta piuttosto pesante e ricordate sono ideali i fogli in leggero cartoncino.

37

Costruzione

Per dotare l'aeroplanino di adeguata aerodinamicità, è necessario dotarlo di una punta perfettamente aguzza; le forme da realizzare sono davvero tante, ma quella più comune è velocissima: si ottiene piegando il foglio in due, prendere l'estremo delle 2 parti facendole combaciare con la piega precedente: poi si afferra l'estremità del foglio e si piega fino alla estremità precedente arrivando così a a creare un simpatico aeroplanino.

Continua la lettura
47

Personalizzazione

Potrete costruirne diversi scegliendo di organizzare una gara di velocità in famiglia, ed il 'segreto' per diversificarli in maniera originale e personalizzata, può essere quella di eseguire delle decorazioni con le matite colorate sui fogli, ancora prima di trasformarli in 'oggetti volanti'. Evitate però di pitturarli con i colori a tempera: sarebbe sicuramente un'attività divertente e si potrebbe quasi provare la sensazione di dipingere i bellissimi modellini da collezione, ma le tempere appesantirebbero la carta e il volo sarebbe molto breve!

57

Curiosità

Sicuramente per creare questi fantastici aerei di carta vi consiglio di farvi aiutare dai più piccoli. Il suo successo deriva dal fatto che è uno dei origami più semplici che ci sono, addirittura la versione più semplificata ha bisogno solo di sei passi. Questa tecnica degli origami risale all'incirca a 2000 di anni fa in Cina. Il record del mondo come planata al chiuso è di 27,6 secondi senza toccare in terra. Questo record è rimasto imbattuto per più di 13 anni da Ken Blackburn.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un aereoplanino in legno

I giocattoli di legno sono meravigliosi da vedere, divertenti e innocui non soltanto per i bambini, ma talvolta anche per gli adulti. Realizzare degli oggetti con il legno potrebbe essere semplice, gradevole ed educativo per i bimbi. In questo modo, quest'ultimi...
Altri Hobby

Modellismo, come piegare i listelli senza il piegalistelli

Il modellismo consiste in una passione molto diffusa che permette di rilassarsi e di trascorrere alcune ore in completa tranquillità. La realizzazione di modellini di barche, di navi, di aerei, di automobili, di treni o quant'altro, può essere abbastanza...
Altri Hobby

Come riconoscere le scie chimiche

Un argomento piuttosto spinoso degli ultimi vent'anni in tema di danni ambientali causati dall'uomo è quello delle scie chimiche. Sempre più spesso capita di sentirne parlare o leggere un articolo a riguardo, ma occhio alla disinformazione! Ciò che...
Bricolage

Come realizzare il plastico dell'aeroporto

Costruire un plastico richiede passione, pazienza e molta precisione. Si cerca di riprodurre in scala un edificio o un'area urbana, riproponendo in miniatura e nel dettaglio ogni componente del progetto da realizzare. Gli appassionati di modellismo sono...
Altri Hobby

Come costruire un aeromodello

Il modellismo è un'arte che negli ultimi tempi ha visto un lento declino. Questo splendido hobby però è ancora molto amato soprattutto dalle persone più anziane, che spesso tramandano questa passione a figli e nipoti.Nel campo del modellismo esistono...
Bricolage

Come realizzare una barchetta di carta

Sin dai tempi della scuola, abbiamo sempre giocato con la carta. Tutti noi almeno una volta nella vita avremo provato a costruire barche e aerei partendo da un semplice foglio bianco. Attualmente, alcuni piegano la carta per creare gli origami, altri...
Altri Hobby

Come fare un uccello con gli origami

Gli origami sono delle piccole figure create con la carta. È un'arte proveniente dal lontano oriente, precisamente dal Giappone. Questo passatempo è diventato molto famoso in tutto il mondo, creando una schiera di appassionati di origami. Uno dei modi...
Bricolage

Come realizzare un aeroplanino di carta

Aeroplani di carta. A chi non è mai capitato almeno una volta nella vita, specialmente tra i banchi di scuola, di cimentarsi in gare di aeroplanini di carta? Bastava un minuto per costruirli, con un foglio del quaderno o un foglio di giornale, o anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.