Come costruire i pesi di un orologio inglese

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

L'orologio a pendolo è un dispositivo per la misura del trascorrere del tempo basato sulla regolarità dell'oscillazione (isocronismo) di un pendolo meccanico. Attualmente, a partire dal XX secolo, questo strumento è stato superato in precisione dall'orologio al quarzo prima e dall'orologio atomico poi, ma continua ad avere un certo impiego per la sua valenza estetica ed artistica. Alcuni modelli sono infatti incassati in pregiati mobili in legno e sono considerati pregevoli opere di meccanica artigianale di precisione. Esistono pezzi dotati di elaborate suonerie, organi musicali e complessi meccanismi scenografici animati. Le dimensioni spaziano da piccoli oggetti da scrivania, alle pendole da salotto, fino ai grandi meccanismi da torre. In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come costruire i pesi di un orologio inglese.

25

Occorrente

  • mestolo (diametro circa 12 cm)
  • cilindro di ferro 4 X 20
  • piombo Kg.11
  • cannello per saldatura
  • mattone refrattario
  • mascherina
35

Nel caso in cui voi non riusciate a reperire tali pesi presso un rivenditore autorizzato, esiste un rimedio un po' dispendioso in termini di tempo e di danaro, ma tuttavia utile per ottenere un peso più simile all'originale. Come prima cosa sciogliete in un mestolo cento grammi di piombo con l'ausilio di un cannello a gas. Versate questa prima fusione nell'apposito cilindro posizionato in verticale sul mattone refrattario.

45

Dopo aver atteso per circa cinque minuti ripetete l'operazione di fusione e di sversamento dei restanti pezzi di piombo che non devono essere superiori ai 5,50 chili. Prima di versare gli ultimi cento grammi di piombo è necessario che voi prendiate un tondino di ferro malleabile di circa venti centimetri e, piegandolo a forma di lettera "U" con l'apertura rivolta verso il fondo del cilindro, fatelo amalgamare accuratamente e bloccare con i I restanti cento grammi di piombo (ottenendo così il gancio del peso).

Continua la lettura
55

Ultimata la fase di fusione, sversamento e riempimento del cilindro, fatelo raffreddare accuratamente senza utilizzare l'acqua per evitare che il piombo caldo possa schizzare ed essere dannoso per la cute e per gli occhi. Infine, tenendo ben presente i criteri, l'uso e le precauzioni del primo peso eseguitene un altro con lo stesso sistema solo che questa volta adoperate sei chili di piombo in quanto, il peso deve essere maggiore dovendo trasportare anche il relativo martelletto che scandisce le ore sul " campanaccio". Il lavoro è perciò concluso!  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare orologi a pendolo

Un orologio a pendolo che improvvisamente si gusta, richiede necessariamente l'aiuto di un orologiaio e, a seconda del guasto varia il prezzo. Se trattasi di piccoli difetti come: l'orologio in esecuzione è troppo veloce o troppo lento, si ferma o va...
Bricolage

Come realizzare un orologio a pendolo in miniatura

Qualche volta capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per amici o parenti. Poi, dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta abbastanza elevato per le proprie possibilità economiche....
Bricolage

Come realizzare un orologio a pendolo

Da sempre i maestri artigiani del legno si cimentano nella realizzazione di orologi, ed in particolare della parte esterna comunemente definita "cassa". Se dunque anche noi abbiamo l'hobby del bricolage, possiamo costruire un orologio a pendolo seguendo...
Casa

Come aggiustare un orologio antico

Rovistando nella vostra soffitta o magari girando in città per qualche mercatino dell'usato, può capitare di trovarsi tra le mani un orologio antico da tavolo o da camino: si tratta di oggetti davvero affascinanti, che possono dare un tocco vintage...
Bricolage

Come creare un orologio a muro in vetro Italchina e porporine

Gli orologi da parete esistenti, sono in grado di allinearsi ad ogni stile. Ci sono quelli per chi ama lo stile provenzale, l'arte povera, il classico e il moderno. L'elenco è lungo, basta effettuare delle ricerche. Le decorazioni abbelliscono l'accessorio,...
Altri Hobby

Come cambiare la batteria dell’orologio

Oggi la maggior parte degli orologi, per il loro funzionamento, necessitano di batteria, che possono essere una o due o di diverso tipo, a seconda del tipo di orologio. Un tempo invece gli orologi da polso o gli orologi a pendolo, anche se con un congegno...
Bricolage

Come costruire un orlogio a cucù in legno

Gli orologi scandiscono il tempo, contano le ore e ci aiutano ad organizzare ogni attimo della nostra frenetica quotidianità. Esistono orologi da polso, orologi da parete, splendidi orologi da collo e da taschino. Ma ancor più suggestivi sono gli orologi...
Altri Hobby

Come lubrificare un orologio meccanico

L'orologio è uno strumento che misura gli intervalli di tempo. Esistono diverse tipologie di orologi: da taschino, da polso, a pendolo, a muro ecc. Gli orologi si differenziano anche per la struttura interna. Si possono trovare orologi a sistema idraulico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.