Come costruire un capotasto per chitarra

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se amiamo suonare la chitarra, sappiamo bene che è molto importante l'uso del capotasto. Si tratta di una barretta di metallo che va posizionata sulla chitarra, verso la fine del manico e, precisamente a due o tre centimetri dalle viti di regolazione della tensione delle corde. Usare il capotasto, significa evitare di farlo con il dito indice, quando si sceglie una tonalità in DO in modo continuato, come ad esempio per eseguire un ritmo che prevede proprio il cosiddetto "giro di Do". In questa guida, forniamo alcuni consigli utili su come costruire un capotasto per chitarra in modo semplice e funzionale.

27

Occorrente

  • Compasso
  • Cannello a gas
  • Morsa da banco e pinza
  • Staffa di ferro
37

In sostanza, il capotasto serve sia per la tonalità del Do costante, che per dare alla chitarra un suono più squillante e con un effetto tipo mandolino. Se intendiamo realizzarlo più o meno simile a quello originale, è importante sapere che ha le sembianze di un gancio ad U ed è corredato da una molla di acciaio che ci consente di inserirlo (capovolto), dall'alto del manico in posizione perpendicolare. Dopo questa premessa, diciamo quindi che per realizzarlo, possiamo riciclare qualche oggetto che abbia la stessa sagoma, oppure crearlo ex novo.

47

Se abbiamo un vecchio compasso (con la vite di regolazione) lo trasformiamo, facendolo diventare un comodo e funzionale capotasto, in pochi e semplici passi; infatti, senza tagliarlo, pieghiamo le punte con una pinza aiutandoci con una morsa per tenerlo fermo. Per evitare che durante la piegatura, le punte si possano spezzare, con un cannello a gas, le facciamo diventare roventi, quindi dopo averle raffreddate (all'aria) diventando malleabili, le pieghiamo senza problemi, e posizioniamo il capotasto al centro del manico della chitarra, in modo che aderisca perfettamente su tutte le sei corde. Per ottimizzare il risultato, incolliamo delle barrette di plastica rigida all'interno dei due supporti, in modo che stringendo la vite del compasso gradualmente, si ottiene un effetto morsa.

Continua la lettura
57

Un capotasto, può tuttavia essere realizzato ex novo, senza particolari elaborazioni e difficoltà. Un esempio è di prendere una staffetta di metallo, acquistabile in un negozio di ferramenta, e dopo averla stemperata con il cannello a gas, come in precedenza descritto, la sagomiamo ricavandone un rettangolo con un lato ovviamente aperto, che ci serve per inserirlo nel manico della chitarra. Realizzandolo aderente, e corredandolo di due supporti, e precisamente uno rigido sulla faccia a contatto delle corde della chitarra, e l'altro di gomma che si appoggia sulla parte retrostante del manico (bombato), per non farlo scivolare, non c'è bisogno di nessuna vite di bloccaggio, in quanto diventa come una pinza ad incastro, quindi facile da inserire o da rimuovere in qualsiasi momento.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una chitarra elettrica

Costruire una chitarra elettrica può sembrare un compito arduo e difficile, ma in realtà se si ha dimestichezza con il bricolage, è possibile realizzare una chitarra elettrica fai da te, in modo semplice. Ecco come procedere per ottenere il nostro...
Altri Hobby

Idee per sorprendere il papà

Da qualche giorno è passata la festa della mamma e abbiamo vissuto un clima stupendo in cui le mamme di tutto il mondo sono state, finalmente, al centro dell'attenzione con regali, preparazioni culinarie, viaggi per due e tanto altro. Probabilmente,...
Altri Hobby

Come regolare l'action della chitarra acustica

La guida presente mostrerà in pochi e semplici passi, come regolare una action della chitarra acustica. Per action si intende l'altezza delle corde rispetto al manico: più le corde sono vicine al manico e meno fatica dovremo fare per ottenere un suono...
Bricolage

Come realizzare Una Chitarra di Cartone

La chitarra è uno strumento musicale molto all'avanguardia. Il suono solitamente viene generato dalla vibrazione delle corde, che sono tese al di sopra del piano armonico che, a sua volta, poggia sulla cassa armonica che ha il compito di amplificare...
Altri Hobby

Come realizzare una chitarra con materiale di riciclo

Se in casa avete del materiale da riciclo, ma non sapete cosa realizzare, in questa guida vi suggeriamo di creare una chitarra, utilizzando una tortiera per dolci, del filo di nylon, del legno, una gruccia e alcuni viti. Nei passi successivi, vediamo...
Altri Hobby

Come sostituire le corde di una chitarra elettrica

Gli amanti della chitarra elettrica sapranno bene che questo strumento musicale richiede molta cura ed attenzione. Una delle operazioni che alle volte bisogna effettuare è quella della sostituzione delle corde. Per farlo, è necessario innanzitutto acquistare...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una chitarra a doppio manico

Una chitarra a doppio manico è una soluzione che ogni chitarrista sogna. Non soltanto per l'indubbio effetto scenico che la presenza sul palco di una chitarra così particolare produce, ma anche per migliorare ed arricchire lo stile generale del suono....
Bricolage

Come costruire una chitarra

La musica è una delle forme d'arte più belle che si possano imparare. Da secoli grandi compositori e gruppi musicali generano una quantità incredibile ed emozionante di brani musicali, con i quali riescono a trasmettere moltissime emozioni. Esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.