Come costruire un cardboard

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli appassionati di tecnologia e internet conosceranno sicuramente il Google I/O. Si tratta di una conferenza che il colosso americano tiene ogni anno per gli sviluppatori. In questo grande evento non mancano mai le sorprese e le novità da sperimentare. Ed è proprio qui che comparve uno dei gadget più accattivanti e semplici. Parliamo del Google cardboard, una sorta di visore per realtà aumentata. Ma cos'ha di particolare questo cardboard? È molto semplice: è completamente in cartone. Tramite pannelli a incastro, il Google cardboard permette di sfruttare il proprio cellulare come visore per realtà virtuale. Ma come costruire un cardboard partendo dal cartone? Lo spiegheremo nei prossimi passi.

27

Occorrente

  • Cartone (tipo E Flute).
  • Forbici o taglierino.
  • Colla per cartone.
  • Lenti.
  • Modelli da stampare.
  • Strisce di velcro adesive.
  • Elastico largo.
37

Il fatto che il cardboard sia di cartone non lo rende facile da costruire. Lo schema base comprende diversi pezzi e alcune lenti per godere dell'effetto "virtuale". Per prima cosa ci servirà il cartone. Indicativamente, le dimensioni minime dovranno essere di 22cm x 56cm x 1,5mm. Procuriamoci anche un buon taglierino o delle forbici affilate. Acquistiamo della colla adatta, un righello e scarichiamo i modelli cardboard originali. Avremo bisogno anche di due lenti con distanza focale di 40-45mm. Un ottimo esempio lo possiamo trovare qui.

47

Avremo bisogno, inoltre, di due anelli magnetici. Le misure approssimative sono di 19mm di diametro e 3 di spessore. I materiali ottimali sono neodimio e ceramica. Procuriamoci anche due strisce di velcro da 2x3cm e un elastico largo per fissare il cellulare. Con tutto l'occorrente a disposizione possiamo cominciare con il cardboard. Stampiamo innanzitutto i modelli di carta all'interno del file zip. Ritagliamoli e incolliamoli sul cartone con la colla. Seguendo le varie sagome, ritagliamo i pezzi di cartone con massima precisione. Otterremo tutte le parti necessarie per l'assemblaggio del cardboard.

Continua la lettura
57

Dovremo inserire anelli e lenti nei loro rispettivi scompartimenti. Troveremo le indicazioni nel modello di carta. Cominciamo ad assemblare le parti secondo lo schema del cardboard. Non ci sarà bisogno di forzare eccessivamente le tessere perché si incastrino. Se il taglio è abbastanza preciso non avremo alcun problema. Incolliamo le strisce di velcro sulla parte superiore del cardboard e sullo "sportello" che vi si sovrappone. Quando inseriamo il cellulare all'interno, fissiamolo con l'elastico per tenerlo fermo. Con questi pochi passaggi potremo costruire un cardboard fai da te perfettamente funzionante.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il nostro cardboard non dovesse riuscire perfettamente nelle forme non preoccupiamoci: la funzionalità resta comunque intatta. La cosa più importante è fissare lenti e cellulare nel modo giusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come confezionare le tende a pacchetto

Abbiamo deciso di cambiare l’aspetto del nostro appartamento? Vogliamo donare un tocco diverso alle finestre, ricorrendo all’uso delle tende? Allora questa guida farà proprio al caso nostro. Capita un po’ a tutti di stancarsi dell’arredamento...
Bricolage

Come realizzare un guinzaglio

Molte persone posseggono un animale domestico a cui si affezionano e che li accompagnano per molto tempo durante la vita. Prendersene cura nel migliore dei modi è un dovere per chiunque, ma soprattutto provvedere alla loro sicurezza quando si portano...
Cucito

Come applicare il velcro sui tessuti

Un materiale come il velcro facilita senza ombra di dubbio molte attività nell'ambito delle telerie. Ideato da Georges de Mestral nel 1941, il brevetto si ebbe poi nel 1955. Proprio con il nome "Velcro", attribuito anche alla società di produzione,...
Altri Hobby

Come realizzare una montatura in legno per occhiali

Oggigiorno gli occhiali con la montatura in legno son molto di moda. Questa scelta di optare per montature tradizionali nasce da un nuovo gusto estetico. Il legno non sarà verniciato o trattato, ma viene lasciato al naturale con i suoi colori e venature....
Bricolage

Come rimuovere i graffi dalle lenti degli occhiali

Gli occhiali da vista sono un investimento molto costoso e nel corso del tempo, il normale utilizzo può causare graffi. Anche se si dispone di lenti in vetro o trattate con un materiale antigraffio, le scalfitture sono inevitabili. Questo però non significa...
Bricolage

Come cambiare le lenti a un paio di occhiali da sole

Purtroppo può capitare che ai nostri preziosi occhiali da sole si rompa o si graffi una lente. La prassi che viene seguita in genere è quella di portare gli occhiali presso il nostro ottico di fiducia. Ma esiste anche un'altra possibilità ed è quella...
Altri Hobby

Come creare un contenitore per lenti a contatto

Le lenti a contatto da vista sono molto delicate tanto che necessitano di molta attenzione, sia da un punto di vista dell’idratazione sia da quello della conservazione. Per quando riguarda l’idratazione si possono utilizzare le lacrime artificiali...
Altri Hobby

Come usare un microscopio ottico

. Nel campo scientifico l'utilizzo dei microscopi è diventato, al giorno d'oggi, una pratica tanto normale quanto indispensabile per capire e osservare il mondo microscopico che ci circonda. Grazie ad essi si possono osservare cose che, ad occhio nudo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.