Come costruire un filtro per l'acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al giorno d'oggi sono tantissime le persone che tengono in casa propria un acquario di pesci come "oggetto decorativo", per dare un tocco esotico a qualche angolo buio dell'appartamento o semplicemente per dare alla casa quell'aspetto elegante e raffinato che solo un acquario riesce a donare. Tuttavia, non tutti conoscono le operazioni di allestimento che un acquario richiede e spesso il problema principale che molti si trovano a dover affrontare è quello di fornire all'acquario un filtro adeguato, in grado di mantenere pulita e limpida l'acqua ed in buona salute i suoi ospiti. Se rientrate in questa categoria, non preoccupatevi: questa guida vi insegnerà come costruire un filtro per l'acquario.

27

Occorrente

  • cannolicchi
  • lana di perlon
  • spugna per acquari
  • pompa per acquari
37

Per iniziare, è sufficiente disporre in modo efficace diverse "barriere", in modo tale da trattenere le impurità che i vostri pesci o tartarughe producono quotidianamente; per ottenere un buon filtraggio, l'acqua, carica di tali impurità, deve attraversare ogni singolo scomparto del filtro, in caso contrario, il filtraggio non sarà completo e l'acqua trasporterà con sé detriti e residui sgraditi. Cominciate disponendo sulla base dell'apposito vano dell'acquario un fondo di cannolicchi (ovvero dei cilindri di ceramica con la funzione di far annidare microorganismi, quali batteri e alghe, che si nutrono delle deiezioni dei pesci o tartarughe, fornendo una prima "pulizia" dell'acqua). Questa parte del filtro non dovrà essere pulita quasi mai, dal momento che ciò comporterebbe anche l'eliminazione di detti microorganismi.

47

Una volta steso questo primo scomparto, dovrete sovrapporvi un secondo strato costituito da una spugna per acquari, in genere di colore blu, composta da resine particolari e avente la funzione di filtrare le particelle più grossolane di residui sfuggite allo strato sovrastante del filtro stesso. È consigliabile pulire la spugna una o due volte a settimana, in modo da evitare spiacevoli intasamenti (la frequenza dei lavaggi, poi, dipende soprattutto da quanti animali sono presenti nell'acquario).

Continua la lettura
57

Una volta che avete disposto anche questo secondo strato, potete posare l'ultimo, costituito da lana di perlon per acquari. La funzione di questo strato è, sostanzialmente, la stessa della spugna, con la differenza che si compone di fibre più fitte, in grado di trattenere con una maggior efficacia le sostanze grossolane che per prime passano dal filtro. Prima dell'utilizzo, la lana deve essere sciacquata, in modo da idratarsi e rilasciare eventuali residui di fabbricazione, che potrebbero risultare dannosi per i pesci; è l'elemento filtrante che si sporca più velocemente di tutti, perciò dovrete cambiarlo circa una volta a settimana. Avete adesso completato l'allestimento del vostro filtro per acquari: a questo punto, fatevi consigliare dal vostro negoziante per l'acquisto di quello che forse è l'elemento più importante dell'intero acquario, la pompa, fondamentale per il circolo dell'acqua.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per mantenere una temperatura costante dell'acqua potete acquistare un termoriscaldatore da usare nel periodo invernale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Consigli per pulire l'acqua di un acquario

Se vorreste lasciare vivere sani i vostri pesci in un acquario pulito, è bene prendersene cura costantemente e adottare alcuni accorgimenti per pulirne l'acqua. Se non sapete come fare, vi basterà continuare a leggere questi consigli. Prima di tutto...
Altri Hobby

Come cambiare l'acqua a un acquario marino

Tutti coloro, che hanno la passione per gli acquari, e hanno intenzione di comprarne uno in futuro, devono essere coscienti, di alcuni aspetti al riguardo. Il primo di questo, è che chiaramente, così come un natura, esistono due tipologie di pesci,...
Altri Hobby

Acquario: manutenzione e pulizia

L'acquario è l'habitat naturale per i pesci che vivono in cattività. I pesci rossi sono piuttosto semplici da curare, non richiedono particolari manutenzioni, per cui la pulizia si può limitare al solo cambio dell'acqua. L'acquario tropicale, invece,...
Altri Hobby

Come misurare il PH in un acquario

Un acquario grande e ricco di pesci presuppone una grande cura da parte del suo proprietario. Egli dovrà infatti, necessariamente, tenere sotto controllo la temperatura, la limpidezza dell'acqua, il suo livello di acidità/basicità, per far sì che...
Altri Hobby

Come montare il filtro interno dell'acquario

Chiunque ha la passione per gli acquari, conosce bene, che questo ha bisogno sempre di molta manutenzione e soprattutto di un'accurata progettazione. Difatti, per poter scegliere tutto il "contenuto" del nostro futuro acquario, dovremo fare una scrupolosa...
Altri Hobby

Come scegliere l'acquario

Molte sono le persone appassionate di pesciolini da tenere in casa e se ci piace l'idea di voler arredare un angolo della nostra casa con un acquario di piccole, medie o grandi, non dobbiamo fare altro che leggere questa guida per sapere come sceglierlo,...
Altri Hobby

Come costruire un mobile in legno per acquario

In commercio esistono acquari di varie dimensioni e modelli; questi possono essere piccoli, medi e grandi. Gli acquari sono realizzati in vetro, contengono acqua e quindi pesano abbastanza addirittura arrivano anche intorno al quintale. Negli acquari...
Casa

Come creare un acquario finto

Come avere un acquario in casa senza preoccuparsi dei pesci? Esistono diversi modi per creare un acquario finto, uno di questi, originale ed ecologico allo stesso tempo, consiste nel riutilizzare barattoli e bottiglie per trasformarli in originali oggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.