Come costruire un generatore di corrente continua

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete degli appassionati di meccanica o se semplicemente volete mettervi alla prova, potete provare a costruire un generatore di corrente continua. Questo tipo di apparecchio vi può tornare utile per caricare la batteria della macchina e altri dispositivi che funzionano a corrente continua. Continuando nella lettura di questo interessante tutorial attingere delle utili informazioni su come costruire un generatore di corrente continua. Ovviamente quelle esposte in questa guida sono delle procedura che devono essere eseguite da mani esperte. Lo scopo di questa guida è semplicemente illustrativo. Per cui non mi assumo alcuna responsabilità per eventuali danni a persone o cose.

25

Scatola

Per cominciare, prendiamo un scatola di cartone di circa 5 cm di lunghezza e poi, colleghiamo due magneti nei lati. I magneti dovranno essere opposti tra di loro e avere i sondaggi uno di fronte all'altro. Adesso, rimuoviamo una parete della scatola lasciando solo gli angoli.

35

Fori

Ora, tracciamo una linea retta con una penna, al centro della scatola e consecutivamente avvolgiamo un filo di rame tutto attorno alla scatola. Facciamo in modo che risulti essere concentrico alla penna. In seguito assicuriamoci che il filo esca dalla bobina da entrambe le estremità e, che tocchi la parte terminale della penna. Successivamente, realizziamo un foro al centro di ogni lato della scatola. I fori dovranno essere abbastanza grandi da poter muovere liberamente la penna. Rimuoviamo la penna e posizioniamo la scatola dentro una scatola più grande poi, inseriamo la penna attraverso i fori, facendola ruotare liberamente. Incolliamo per bene la penna alla scatola piccola, fino a creare un asse.

Continua la lettura
45

Realizzazione

Avvolgiamo attorno all'asse un piccolo pezzo di nastro adesivo su entrambi i lati. Ora spelliamo con attenzione le estremità dei fili con una spogliarellista, facendo in modo che siano parallele e vicino ai magneti. Tagliamo una striscia di alluminio, possibilmente da una lattina abbastanza grande, per coprire il nastro sull'asse. Dividiamo il nastro a metà, lasciando 3 mm da ciascun lato. Infine, carteggiamo entrambi i lati della striscia metallica, fino a far fuoriuscire il metallo all'esterno. Posizioniamo adesso un filo di rame rivolto verso sinistra e, un altro verso destra.

55

Ultimo passo

Nel frattempo, tagliamo altre due strisce di metallo lunghe 3 cm e larghe quanto le strisce precedenti e poi, levighiamo entrambi i lati. Tagliamo 15 cm di filo e, colleghiamo l'estremità di ogni filo (circa 7,5 cm) ad ogni striscia metallica. Procediamo a mettere della colla a caldo sulle due strisce, ricoprendo di 8 cm la base della scatola piccola. Infine per ottenere la corrente continua, colleghiamo le estremità libere dei fili ad un amperometro e, ruotiamo la scatola interna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare un generatore di funzioni

Il generatore di funzioni, detto anche generatore di forme d'onda, è un dispositivo in grado di trasmettere linee d'onda di diversa tipologia. Esso viene usato soprattutto nei circuiti elettrici ed elettronici ed è in grado di agire su parametri come...
Casa

Come montare un piccolo generatore eolico sul tetto

Al giorno d'oggi una fonte di energia alternativa diventa sempre più importante. Nonostante gli alti costi di produzione, per esempio l'energia a pannelli solari viene vista molto bene come tipologia di energia alternativa. Non è comunque da meno l'energia...
Materiali e Attrezzi

Come collegare un accumulatore a un generatore di corrente

Che sia per diletto o per necessità, potreste trovarvi nella situazione di dover collegare un accumulatore di energia elettrica a un generatore di corrente. In questa breve guida vi forniremo qualche utile consiglio su come collegare un accumulatore...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un generatore di funzioni ad impulsi

Dagli appassionati agli scienziati, quasi chiunque con un interesse attivo per l'elettronica può beneficiare dell'uso di un generatore di funzione ad impulsi. Questo strumento versatile è in grado di testare le apparecchiature audio, controllare i circuiti...
Casa

Come cambiare il condensatore di un generatore di corrente a benzina

Oggigiorno i generatori di corrente sono sempre più presenti e di comune utilizzo nelle nostre case, difatti esso sostituisce la corrente elettrica in caso di qualche guasto della linea. È utilissimo nelle scampagnate poiché consente di avere luce...
Casa

Come cambiare la candela di un generatore di corrente

Avete deciso di effettuare la manutenzione ordinaria del vostro generatore di corrente (o gruppo elettrogeno) e, fra le varie cose, vorreste anche verificare lo stato della candela ed eventualmente sostituirla? Nulla di più semplice, ci vorranno solo...
Casa

Come aggiungere un generatore a vento all'impianto solare

Collegare un generatore eolico ad un determinato impianto fotovoltaico rappresenta un potenziamento di quest'ultimo perché, dal tramonto all'alba oppure durante le giornate nuvolose, il pannello solare non genera tensione elettrica e di conseguenza le...
Bricolage

Come aggiungere il fumo in una diorama

Creare con le proprie mani può dare enormi soddisfazioni ed indurre ad un risparmio notevole. Per questo motivo il fai da te in ambito domestico e creativo si sta diffondendo a vista d'occhio, un ritorno alle origini che consente di svagarsi e divertirsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.