Come costruire un portaombrelli con le mollette di legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al giorno d'oggi il bricolage fai da te è davvero alla portata di tutti. Usando internet è possibile reperire migliaia di idee per realizzare lavoretti semplicemente unici, mettendoci un pizzico di nostra fantasia. È possibile creare dei semplici braccialetti da polso, fino ad arrivare a realizzare costruzioni come le casette di legno sull'albero ecc ecc.
Uno degli oggetti, che tutti noi abbiamo nelle nostre case, che si prestano a lavoretti di bricolage, sono le mollette di legno da bucato. Sono particolarmente adatte perché riescono a integrarsi bene all'arredamento dell'appartamento, cosa che invece le classiche mollette in plastica non riescono a fare se non lavorate bene. Continuate a leggere questa guida per capire come costruire un portaombrelli con le mollette di legno.

27

Occorrente

  • Mollette di legno
  • Colla a caldo
  • Lastricelle di metallo
37

Prima di passare alla realizzazione vera e propria dovrete preparare le mollette di legno per le successive operazioni. Quindi dividetele in due rimuovendo la molla di metallo, preparate della carta vetrata a grana fine, e carteggiatele bene con essa. Facendo cosi le vostre mollette saranno lisce e omogenee tra di loro. Infine lavatele per bene per togliere le polveri derivate dalla carteggiatura, e poi lasciatele asciugare per bene.

47

Quando saranno asciutte potete iniziare con la realizzazione del vostro portaombrelli. La prima operazione da fare è costruire la sua base, che dovrà essere quadrata. Iniziate scegliendo le misure del portaombrelli, quindi scegliete un piano di lavoro liscio e poggiate sopra le mollette per creare la forma base del vostro portaombrelli. Girate la parte esterna verso il basso. Una volta sistemate prendetele una ad una, e iniziate a mettere della colla a caldo ai lati di ogni molletta finché non avrete finito. In alternativa a colla a caldo potete utilizzare anche la colla vinilica, ma i tempi di asciugatura si dilungano molto però.

Continua la lettura
57

Ora dovete creare il corpo del vostro portaombrelli. Per farlo alla base fissate sempre con della colla delle lastre di metallo lunghe incirca 40 centimetri, la loro quantità dovrà essere proporzionata alla grandezza del portaombrelli, in quanto le mollette in seguito dovranno essere incollate su di esse..
Ora a questo punto dovrete decidere quale parte delle mollette deve essere visibile, e quale andrà all'interno. Il nostro consiglio per ottenere un effetto originale è di rendere le parti esterne visibili.
Iniziate quindi, una ad una, a incollare le vostre mollette sulle lastricelle di metallo in modo orizzontale. Cercate di procedere con calma e pazienza per ottenere un lavoro omogeneo.
Complimenti, avete ottenuto il vostro portaombrelli in mollette di legno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete ottenere un portaombrelli ancora più originale potete dipingerlo con della vernice per legno usando la vostra fantasia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un portaombrelli per bambini

Il portaombrelli è uno dei complementi d’arredo più comuni che non deve assolutamente mancare in un appartamento. In questa guida vi illustrerò come realizzare un porta-ombrello originale per i vostri bambini e, allo stesso tempo, un oggetto unico...
Bricolage

Come fare un portaombrelli

Tra i tanti arredi presenti all'interno di una casa, il portaombrelli è di certo quello che non può mancare. Posizionato all'ingresso dell'appartamento esso serve ad evitare che, con l'ombrello bagnato, sporchiamo i pavimenti interni. La sua funzionalità...
Bricolage

Come creare un portaombrelli con conchiglie

Con il fai-da-te possiamo creare tantissime cose interessanti per la nostra casa e per la vita di ogni giorno. Possiamo trarre spunto dalla natura e da tutto ciò che ci circonda. Se amiamo il mare e ci piace rovistare tra la sabbia in cerca di conchiglie,...
Bricolage

Come fare un portaombrelli originale

Il portaombrelli è un accessorio che non deve mancare nelle nostre case: infatti è molto utile, specialmente in inverno, quando rientriamo a casa e non sappiamo dove poggiare l'ombrello inzuppato d'acqua. Questo oggetto possiamo acquistarlo in qualsiasi...
Bricolage

Come creare un portaombrelli di lino

Con l'arrivo del maltempo e soprattutto della pioggia, ogni volta che usciamo, per precauzione dobbiamo sempre portare con noi un ombrello ma questi, quando non piove, diventano ingombranti e fastidiosi, non si sà mai dove metterli, e non sempre c'è...
Altri Hobby

Come decorare un portaombrelli con il Decoupage

Il decoupage è una tecnica molto utilizzata per rinnovare oggetti di arredo utilizzando carta decorata, qualche "attrezzo del mestiere" e tanta creatività. La fantasia è d'obbligo nella realizzazione di queste piccole meraviglie e gli oggetti che possono...
Bricolage

Come costruire un portaombrelli con i tappi di sughero

Il sughero è un materiale davvero straordinario, molto resistente ed estremamente elastico. Inoltre è molto leggero, resiste alle muffe ed ha una durata straordinaria. Insomma, ha tante caratteristiche che lo rendono un materiale versatile e affidabile....
Casa

Come realizzare un portaombrelli in sughero

Il sughero è un tessuto vegetale molto conosciuto perché utilizzato per chiudere bottiglie di vino e mantenere la freschezza del prodotto. Oltre ad essere un ottimo materiale per chiudere, sigillare e mantenere freschezza, esso è anche un ottimo strumento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.