Come costruire un tetto di foglie

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per millenni le popolazioni di tutto il mondo hanno utilizzato gli elementi vegetali per creare ripari dagli agenti atmosferici. In tutte le regioni calde del pianeta, i tetti delle abitazioni sono stati costruiti con fitti intrecci di fogliame. Riscoprire questa tecnica è un’esperienza affascinante: che si tratti di sapere come comportarsi in caso di emergenza (se vi capitasse di rimanere bloccati su un’isola, ad esempio) o desiderio di trascorrere un pomeriggio insolito con vostro figlio, questa guida vi insegnerà tutti i trucchi per costruire un tetto di foglie!

25

Occorrente

  • rami
  • foglie di palma
  • corda
  • vanga
35

Procedete come segue: aiutandovi con una vanga, scavate a terra una buca di 30 cm di profondità. Conficcatevi uno dei rami e richiudete la buca. Disponete i tre pali rimanenti creando un struttura a piramide: appoggiate un’estremità al palo centrale e conficcate l’altra nel terreno. Con la corda legate il vertice e il palo centrale: fate molti nodi per rendere il tutto molto robusto.

45

Ora potete dedicarvi alla copertura: con la corda avanzata, fate dei passaggi attorno al traliccio. Questo faciliterà il fissaggio della vegetazione. Creato un reticolo di base, selezionate le falde più giovani (e più tenere) e iniziate a lavorare al rivestimento partendo dal vertice. Orientate i pezzi mettendo il gambo verso l’alto e la punta verso il basso: questo aiuterà l’acqua piovana a scivolare via. Sfruttate la flessibilità delle fibre giovani per tessere gli steli di palma gli uni con gli altri. Procedete dall’alto verso il basso in maniera circolare fino ad arrivare a circa 30 cm da terra su due lati del traliccio. Ricordatevi di mantenere un accesso, lasciando un varco di almeno 80 cm sul terzo lato. Concludete il tetto facendo una seconda applicazione vegetale, questa volta alternando la disposizione orizzontale e verticale.

Continua la lettura
55

Infine ricordate che il fogliame di palma è il più adatto a fabbricare coperture, grazie alla sua robustezza e alla repellenza all'acqua delle parti verdi. Una volta seccato, mantiene ottime proprietà e deperisce molto lentamente. Per iniziare il progetto è opportuno procurarvi quattro rami lunghi 180 cm per 10 cm di diametro, della corda robusta e una cinquantina di foglie (di diverse dimensioni). A seconda della lunghezza dei pezzi che usate per la struttura determinerete l’altezza della costruzione finita: impiegando elementi lunghi potrete stare in piedi al centro, ma diminuirete la solidità della struttura. In questo caso abbiamo optato per una lunghezza di 180 cm che garantirà al centro un altezza di circa 150 cm, cioè adatta ad ospitare un ragazzino in piedi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare le rose rampicanti

Chi non ama le rose? Nessuno credo. È il fiore più celebrato in letteratura e fra i più ricercati quando si deve fare un omaggio floreale. Le rose più utilizzate per adornare terrazze e giardini sono le rose rampicanti. La caratteristica principale...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un traliccio per fagiolini

I fagiolini rampicanti possono essere facilmente coltivati nel proprio orto. Tutto ciò che occorre per la loro corretta crescita è un traliccio. Esso, infatti, fa da sostegno alle piante nel loro sviluppo. Costruire un traliccio per fagiolini è molto...
Giardinaggio

Come piantare una palma nel tuo giardino

Una famiglia di piante molto comuni nei nostri giardini è rappresentata dalle Arecaceae, quelle cioè che comunemente chiamiamo palme.Vi sono molteplici specie, come la Washingtonia filifera, che ben si adattano al clima mediterraneo delle aree costiere...
Giardinaggio

Come avere una pianta di glicine con diversi colori

Per abbellire la vostra abitazione, il vostro balcone o più semplicemente il vostro giardino il glicine è una pianta davvero sensazionale e perfetta. Profumatissimo e coloratissimo il fiore del glicine è in grado di conquistare le persone grazie al...
Giardinaggio

Tecniche di coltivazione delle more

Le more sono dei frutti di bosco che contengono un'alta percentuale di vitamina A e C. Inoltre, sono un frutto molto facile da coltivare tant'è che, oltre a possedere molte proprietà e benefici, possono anche essere molto redditizie, soprattutto per...
Altri Hobby

Fissare i pali di legno in pochi step

Nella seguente guida, vi mostreremo come possiamo fissare dei pali di legno in pochi step. Quindi, se necessitate di avere delle illustrazioni, per poter creare una recinto siete nella guida più adatta a voi. Inoltre per poter portare al termine il nostra...
Giardinaggio

Come fare un supporto per le piante

In questa guida vedremo come fare prendendo il caso dei rampicanti. Prendersi cura delle piante è una passione per molte persone dal "pollice verde". Alcune hanno maggior bisogno di cure rispetto ad altre. Altre ancora hanno la necessità di un supporto...
Altri Hobby

Come realizzare un canestro da basket

Il basket è un gioco molto divertente e, anche se è praticato soprattutto negli Stati Uniti, può diventare un piacevole passatempo anche nel giardino della vostra casa. Riuscire tuttavia a montare un canestro in una proprietà non è particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.