Come costruire una base per un ombrellone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Magari state pensando di voler recuperare il vostro vecchio ombrellone, dalla stoffa ancora integra, perfettamente funzionante nell'apertura e capace di donarvi un'ombra di cui solo lui è capace. Ma vi accorgete all'ultimo minuto che la base originale si è rotta oppure è andata perduta nel tempo e non avete il tempo di comprarne una nuova, oppure non volete spendere troppi soldi che preferireste giustamente impiegare in molti altri modi, cosa fare allora? Non disperate, potrete sempre costruirvi da soli una nuova base, con materiali che magari avete accantonati nel vostro ripostiglio o sottoscala trovandogli un nuovo impiego e regalando loro una seconda vita. Vediamo allora come fare a costruire una base fai-da-tè per un ombrellone.

26

Calcolo delle dimensioni

Innanzitutto, dovrete considerare le dimensioni e la tipologia del vostro ombrellone. Un piccolo ombrellone con asta centrale necessiterà di una base diversa da uno molto più grande o persino con asta laterale. Senza dover essere dei matematici e fare precisi calcoli di baricentro, potrete semplicemente applicare un po' di logica e capire da soli che se un ombrellone è molto grande e pesante, avrà bisogno di un basamento altrettanto pesante e leggermente più largo.

36

Tecnica del vaso di terra

Potreste decidere di creare una base con un grosso vaso, di quelle utilizzate per piante di grandi dimensioni, meglio ancora se lo avete già riempito di terra. Più il vostro ombrellone è grande e pesante, più grande dovrà essere anche il vaso e dovrete anche cercare di riempirlo con materiali più pesanti. Potreste quindi pensare di riempire il fondo del vado con grosse e pesanti pietre, magari come quelle usate per decorare le aiuole del vostro giardino. Subito dopo potrete passare a riempire il vaso con della terra. Tenete presente che il vaso dovrà essere oltre che largo anche abbastanza alto per fare da sostegno al vostro ombrellone ed evitare che possa inclinarsi e cadere. Riempite di terra nella maniera più compatta che potete. Potreste anche utilizzare della sabbia se ne disponete, e se sarà bagnata risulterà anche più compatta e dura. A questo punto potrete infilare l'asta del vostro ombrellone al centro del vaso facendolo affondare per ameno un quarto o un quinto della lunghezza: vi renderete così conto se la vostra base sarà abbastanza salda a sostenere l'ombrellone.

Continua la lettura
46

Alternative originali al vaso di terra

Potreste utilizzare la stessa tecnica del vaso con altri contenitori, come vecchi pneumatici impilati e riempiti di sassi e terra, oppure se il vostro ombrellone non è molto grande potreste utilizzare anche un semplice secchio o una cassetta di legno. Considerate, inoltre, la posizione dell'asta. Se l'asta è centrale il peso dell'ombrellone sarà meglio distribuito e la vostra base potrà essere più piccola e più leggera. Se invece l'asta del vostro ombrellone è laterale, la vostra base dovrà essere decisamente più larga e pesante. Potreste riempire di terra il vostro contenitore fin quando vi sembrerà abbastanza, piantare l'ombrellone e vedere se regge. Nel caso vi sembrasse instabile, procedete ad aggiungere altra terra finché non sarà perfettamente fisso. Nella terrà circostante l'asta, potreste persino piantare dei fiori!

56

Tecnica del calcestruzzo

Se invece siete dei veri amanti del fai-da-tè ed avete anche una discreta dimestichezza con l'uso di materiali non proprio di quotidiano utilizzo, potreste pensare di fabbricare da soli una vera base in cemento, precisamente in calcestruzzo. Avrete bisogno innanzitutto di un contenitore da utilizzare come stampo. Calcolate bene le dimensioni che occorreranno, cercate di non utilizzare uno stampo troppo piccolo o rischierete di ritrovarvi una base inutilizzabile perché instabile per il vostro ombrellone. Se possedete la vecchia base del vostro ombrellone che non potete più usare perché si è rotta, avrete un grande vantaggio. Procuratevi inoltre sabbia e cemento e seguite il passo successivo.

66

Procedimento con il calcestruzzo

Prendete il contenitore eletto a stampo, create un foro di scolo di circa 40 mm, riempite il contenitore di una mistura di sabbia e cemento. Precisamente dovrete calcolare tre parti di sabbia e una parte di cemento e aggiungere tanta acqua quanto indicato sulle istruzioni d'uso del cemento da voi acquistato. (calcolate le proporzioni!). Se ne avete, potreste anche rivestire l'interno del contenitore con dei ferri da armatura proprio per il cemento, acquistabili da un ferramenta o nei negozi di bricolage, creando una sorta di gabbia. Procuratevi un tubo di plastica o meglio ancora di ferro: servirà a creare il foro dove inserirete l'asta del vostro ombrellone. Inserite il tubo al centro della base che state creando ed attendete che asciughi. Potreste dover attendere anche qualche giorno, quindi non abbiate fretta. Appena il calcestruzzo di sarà completamente asciugato, la vostra base sarà pronta per sostenere il vostro ombrellone per tutta l'estate!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un ombrellone da esterno

Svilupperemo questa guida in maniera molto veloce e piuttosto semplice, con l'obiettivo di spiegarvi, come abbiamo indicato in partenza attraverso il titolo della guida stesso, come realizzare un ombrellone da esterno. Cominciamo questo interessante percorso...
Bricolage

Come costruire un ombrellone di paglia

Se nella vostra abitazione disponete di un bel giardino e desiderate passare i pomeriggi estivi a rilassarvi in un paesaggio che vi ricorda i tropici, potrebbe essere una buona idea abbellire l'ambiente con un ombrellone in paglia, che oltre ad essere...
Altri Hobby

Come fare un ombrellone con le palme

Volete costruire il vostro esclusivo angolo di paradiso senza spendere tantissimi soldi? Desiderate la frescura delle palme standovene comodamente sdraiati in un'amaca nel vostro giardino? Se non potete realizzare il desiderio di andare alle Hawaii quest'estate,...
Altri Hobby

Come creare una scultura di palloncini: l'ombrello

Non è necessario essere degli artisti per realizzare un'opera ingegnosa, soprattutto quando si ha intenzione di sviluppare un'idea attraverso l'utilizzo di materiali semplici da reperire o oggetti di riciclo. Per esempio, tutti conoscono le sculture...
Altri Hobby

Come ricavare un porta-ombrellone da vecchi jeans

Il riciclo creativo, consente di creare degli oggetti molto originali da altri che ormai sono inutilizzati e riposti in qualche angolo disperso e impolverato della casa. Ognuno di noi, avrà sicuramente un paio di vecchi jeans che non viene più indossato:...
Bricolage

Come creare un portafoto estivo

Si aspetta l'estate per mesi e quando arriva, sembra finire sempre troppo presto; perché, allora, non conservarne un po' per tutto il resto dell'anno? A tale proposito, in questa breve guida forniremo alcune idee su come creare un portafoto estivo; i...
Cucito

Come riciclare i tessuti

Chissà quanti capi d'abbigliamento abbiamo deciso di conservare nel nostro armadio ma che in realtà non indossiamo da non so quanti anni.Così con i nuovi acquisti la mole di capi presenti nell'armadio aumenta dismisura fino a rendere quasi impossibile...
Giardinaggio

Come organizzare terrazzo e giardino per l'estate

Se abbiamo un ampio terrazzo oppure un giardino ed intendiamo arredarli in modo funzionale per godere al meglio le nostre serate estive, allora basta seguire delle linee guida ben precise. Nello specifico si tratta di utilizzare accessori vari e disporli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.