Come Costruire Una Calamita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una calamita, non è altro che un metallo che è stato magnetizzato, ovvero, che riesce a produrre un campo magnetico. La caratteristica di quest'oggetto, è che ha la capacità di attrarre a se dei materiali ferromagnetici, come per esempio il ferro, il nichel e il cobalto; è importante sapere che non tutti i materiali sono predisposti per divenire dei magneti, e non tutti reagiscono in maniera uguale all'attrazione delle calamite. Il livello di attrazione dipende infatti dalla quantità di sostanze magnetiche contenute in un oggetto. Di seguito vedremo come costruire un magnete.

26

Occorrente

  • Barretta di ferro, magneti; filo di rame, barretta d' acciaio e una batteria.
36

La legge del magnetismo afferma che poli uguali si respingono mentre poli diversi si attraggono, ed è proprio questo che interessa le calamite; infatti, diversamente da un qualsiasi materiale, dove per stare in equilibrio le particelle devono essere distribuite in modo omogeneo, in una sostanza ferromagnetica, queste hanno la peculiarità di potersi distribuire in modo disordinato. In un magnete troveremo tutte le particelle con carica positiva da un lato e tutte le particelle con carica negativa dall'altro, proprio come succede per il nostro pianeta ai due poli.
Detto questo, per magnetizzare un oggetto bisogna assicurarsi che questi abbia le caratteristiche adatte; per testarlo si può prendere una calamita e vedere se questi ne subisce il richiamo, se ciò avviene, allora si è pronti per cominciare.

46

Si posa una barretta di ferro in modo che sia stabile, successivamente, si prendono due magneti, nella destra il polo positivo sarà verso il basso, mentre nella sinstra sarà quello negativo ad essere verso il basso (per scoprire quali sono i due poli, bisogna avvicinare le calamite, se si respingono i poli sono uguali). Poi si dovrà avvicinare i magneti alla barra e strofinarli contemporaneamente dal centro verso l'esterno, ripetere il passaggio una decina di volte.

Continua la lettura
56

Con questi movimenti, gli atomi della barretta di ferro si muoveranno e riusciranno a creare, alle due estremità, un polo negativo ed uno positivo; in questo modo si potrà ottenere una calamita attraverso il metodo che viene definito "magnetismo indotto". Si può avere un risultato simile strofinando il pezzo di metallo, in senso longitudinale con un solo magnete, ma cosi si formerà un'unica regione polare.

66

Vi è anche un altro sistema, più complesso ma molto efficace; si prepara un pezzetto d'acciaio avvolgendolo con un filo di rame e utilizzando una batteria, si fa passare attraverso la spirale di rame della corrente elettrica per un paio di minuti. Una volta che la corrente sarà staccata, togliere il filo di rame e ciò che rimarrà, sarà una calamita home made!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare delle calamite retro' con antichi tappi di bottiglia

Quello che ritenete spazzatura può divenire il vostro futuro gioiello, portachiavi o calamita. Dunque, pensateci molto bene prima di buttare qualcosa nel cestino. Nel presente tutorial di bricolage che vi riporterò qui di seguito, vi mostrerò come...
Bricolage

Come Realizzare Una Calamita Con Conchiglie E Perline

Una lavagnetta metallica o un frigorifero decorato con delle calamite, oltre ad essere funzionale, perché possiamo fissarci di tutto, è anche molto bello da vedere. In commercio esistono calamite di tutti i tipi, ma è molto più gratificante crearne...
Bricolage

Come fare dei magneti per la festa della mamma

Benché i regali acquistati non siano da disdegnare, quelli fatti a mano denotato una cura ed un interessamento molto importanti. Ci mettiamo in gioco con un oggetto creato da noi. Soprattutto per i bambini creare cose con le loro mani e vedere che sono...
Bricolage

Come fare una calamita in pasta fimo a forma di fetta di cocomero

Le calamite sono simpatici corpi magnetici dagli innumerevoli usi; non solo possono essere utilizzate per decorare oggetti, superfici, mobili e così via, ma vengono utilizzate anche per reggere ogni tipo di promemoria. Per questi motivi, sono tra gli...
Bricolage

Come creare una calamita a forma di farfalla

Le calamite sono capaci di decorare una casa con allegria, e hanno anche molti altri usi. Ad esempio aiutano a mantenere un promemoria sul frigorifero, tenendolo per noi in bella vista. In più si possono utilizzare come fermacarte, o anche come semplice...
Bricolage

Come fare un magnete di argilla

La maggior parte delle volte, quando dobbiamo comprare un regalo per amici e parenti, preferiamo recarci presso alcuni negozi per trovare l'oggetto di cui abbiamo bisogno, spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare...
Bricolage

Come Creare Delle Calamite Con I Bottoni

Sarai sicuramente d'accordo con me riguardo al fatto che le calamite sono una passione piuttosto comune, infatti molte persone amano collezionare calamite di tutti i tipi, dalle più rare alle più comuni, senza farsene mancare neppure una, altri, invece,...
Bricolage

Come creare calamite in pasta di sale

Chi è amante del fai da te, e delle calamite da attaccare al frigorifero, non potrà fare a meno che leggere fino in fondo questa guida. Ebbene si, perché in questa guida, vi parleremo in lungo e in largo, delle calamite fatte in pasta di sale. La stra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.