Come costruire una cassa acustica amplificata

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sicuramente in casa possediamo un impianto Hi-Fi con il quale trascorriamo il nostro tempo libero ascoltando della buona musica: se intendiamo migliorare la qualità del suono e, quindi, costruire una cassa acustica amplificata, lo possiamo fare in modo pratico, veloce e poco dispendioso. Nei passi successivi, ci sono, a tal proposito, le istruzioni su come procedere con il lavoro, oltre che l'elenco dei materiali indispensabili per ottenere una struttura elegante e funzionale.

27

Occorrente

  • Tavolette di legno
  • Colla acrilica
  • Seghetto
  • Altoparlanti
  • Amplificatore
  • Alimentatore
  • Viti ed accessori vari
37

Di fondamentale importanza è la scelta dell'amplificatore che deve essere piatto, quindi compatto e conveniente ai fini dello spazio interno. Sempre a riguardo di quest'ultimo, dobbiamo sceglierlo con una potenza di uscita che soddisfi le capacità degli altoparlanti utilizzati, per cui il consiglio è di optare per quello di almeno 55 Watt. Per realizzare la parte esterna, possiamo utilizzare del legno abbastanza compatto evitando però il truciolato, poco resistente. Per fissare le tavolette, della colla acrilica, in modo che una volta indurita, non si scioglie alle elevate temperature dell'amplificatore e dell'alimentazione. Anche dei chiodini di fermo provvisori o definitivi, sono utili per far meglio aderire il collante tra le parti in legno della cassa.

47


Il lato posteriore, invece, deve avere un pannello che dobbiamo fissare con delle viti, in modo da inserire le parti elettriche, mentre quello anteriore va corredato di fori necessari per l'alloggio degli altoparlanti. Questi ultimi, sono il woofer che serve per emettere frequenze medie e il subwoofer per quelle basse, queste ultime per percepire al meglio la caratteristica in fase di ascolto di un brano musicale. Dopo l'assemblaggio della cassa e degli altoparlanti compresa l'alimentazione, possiamo finalmente dedicarci all'installazione dell'amplificatore.

Continua la lettura
57

l'amplificatore va fissato verso la parte posteriore della scatola con delle viti, applicando poi del mastice al silicone intorno al perimetro, per evitare che possa muoversi o vibrare durante l'emissione del suono. A questo punto, colleghiamo il cavo del suono tra la piastra dell'amplificatore e l'altoparlante, lasciando almeno 8 centimetri in più, per collegare facilmente il cavo al diffusore ed evitare che rimanga troppo teso e possa staccarsi facilmente. Terminata anche l'installazione dell'amplificatore, possiamo procedere al collaudo, dopodiché dedicarci alle finiture, come ad esempio la tinteggiatura delle parti in legno (con tempere o cera) e l'applicazione di un telo davanti agli altoparlanti. Quest'ultimo è importante, poiché serve a proteggere il delicato cartoncino di cui sono composti oltre che per una migliore diffusione del suono nella stanza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come Costruire Un Leslie Artigianale

Leslie è un marchio di fabbrica, usato universalmente per indicare un sistema di altoparlanti rotanti, che ebbe grande successo dagli anni cinquanta in poi. Il Leslie venne realizzato come complemento ai primi organi Hammond a ruote foniche (tonewheels)....
Altri Hobby

Come costruire un amplificatore valvolare

Un amplificatore valvolare è uno strumento che ad oggi viene utilizzato soltanto dai professionisti. Si tratta di un sistema audio che consente di trasmette la musica realmente come quella mandata, senza problema di bassi e di frequenze. Questo sistema...
Giardinaggio

Come rivestire la propria batteria acustica

La batteria è uno strumento musicale a percussione costituita da tamburi e piatti. I tamburi generalmente sono costituiti dalla gran cassa, dal rullante e dal tom, mentre i piatti sono ride, charlestone, crash, splash, china. Se siete proprio stufi dei...
Altri Hobby

Come pulire la chitarra acustica

All'interno della guida che svilupperemo lungo i prossimi tre passi, il tema centrale sarà la pulizia. Una pulizia di tipo particolare, in quanto si concentrerà su una chitarra. Andremo infatti a spiegarvi come pulire la chitarra acustica per ottenere...
Casa

Come posizionare i diffusori acustici stereo in casa

Chi ama ascoltare bene la musica sicuramente si sarà anche posto il problema di come posizionare i diffusori per apprezzare al massimo la qualità del proprio impianto. In realtà per avere un ambiente del tutto idoneo è necessario uno spazio e un po'...
Altri Hobby

Come scegliere le valvole per un amplificatore da chitarra

Imposteremo questa guida sulla tematica della musica e del fai da te. Cercheremo, nei tre passi che comporranno i nostri contenuti, di spiegarvi in maniera molto veloce e semplice i criteri che vi permetteranno di comprendere come scegliere le valvole...
Altri Hobby

Come realizzare un amplificatore per stereo con la carta

Molto spesso l'ingegno e l'intuizione del cervello umano, va a escogitare, particolari accorgimenti utili per la casa e ad impatto zero. Ma che hanno un rendimento assai elevato e funzionale. Ne è da esempio questo amplificatore, che costruito con la...
Altri Hobby

Come regolare l'action della chitarra acustica

La guida presente mostrerà in pochi e semplici passi, come regolare una action della chitarra acustica. Per action si intende l'altezza delle corde rispetto al manico: più le corde sono vicine al manico e meno fatica dovremo fare per ottenere un suono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.