Come costruire una serra da giardino con fogli di polietilene

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le serre sono degli ambienti molto usati e rinomati sin dai tempi antichi per poter coltivare e far crescere le proprie piante, fiori e molte altre specie vegetali. Sono molto sfruttate anche per raccogliere energia solare e sfruttarla durante i mesi invernali, risparmiando così sulla bolletta. Se ne vedono moltissime percorrendo la campagna del nostro bene paese. Ma è possibile costruirle anche di dimensioni ridotte e adatte alle nostre esigenze, nel nostro giardino Esistono diversi modi per poter realizzare fisicamente una serra, uno di questi è quello di utilizzare una struttura in legno coperta con i fogli di polietilene, cioè dei grossi fogli di plastica trasparente molto spessa e resistente che si presta a diversi utilizzi.
Avete mai pensato di costruire una splendida serra di dimensioni ridotte per il vostro giardino? Chi ha un giardino sa molto bene quanto una piccola serra possa essere utile. Il microclima che si viene a creare all'interno di questa costruzione è particolarmente adatto alla nascita e allo sviluppo di piante ornamentali, fiori, ortaggi e piccoli alberelli. Con questa guida potrai costruire una splendida serra con listelli di legno e fogli polietilene. Essa è una costruzione molto resistente anche perché, i fogli polietilene hanno una durata massima di circa 4-5 anni prima che inizino ad ingiallire e a cedere. Si tratta di un progetto realizzabile in famiglia, alcuni lavori di costruzione dovranno essere però eseguiti da un adulto ma, anche per i più piccoli ci sarà tanto da fare. Questo lavoro può risultare piuttosto impegnativo ma con persone volenterose a lavoro la serra in legno e fogli di polietilene potrà essere concluso in non più di 2 giorni. Mettiamoci quindi al lavoro e vediamo come realizzare la nostra serra in maniera veloce attraverso i pochi e semplici passaggi di questa guida.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 210 metri di listello di abete da 4x4 cm
  • 12 metri di listello da 20x80 mm
  • 20 metri di foglio di polietilene alto 200 cm
  • una scatola di viti autofilettanti da 4x60 mm con testa a croce, possibilmente zincate o bronzate
  • graffette da 10 mm
  • colla a contatto
  • una troncatrice
  • matita e cacciavite
  • trapano
  • avvitatore elettrico
  • cutter
  • graffatrice elettrica
  • squadra
  • 8 picchetti e lenza
  • metro
  • zeppe di legno e filo di ferro
  • un piccolo scrocco
36

Iniziare con la costruzione del pannello. Marcare preventivamente tutti i listelli da quattro per quattro delle misure da voi desiderate. I pannelli devono avere la stessa altezza. I lati inferiori dovranno essere tagliati otto centimetri dalla larghezza finale. Per il taglio della testa dei listelli, dovrete eseguirlo perfettamente perpendicolare all'asse longitudinale. Per questi lavori è meglio usare una troncatrice. A questo punto, le teste dei listelli dovranno prima essere forate in posizione con un trapano, in modo da accogliere le viti di unione con gli elementi corti. Le viti dovranno dapprima essere inserite nel foro e avvitate appena in posizione. Si consiglia di usare viti autofilettanti di lunghezza adeguata che hanno miglior presa nel legno dolce. Adesso collocare tutte le viti senza stringere e controllare con la squadra gli angoli prima di serrare a fondo con l'avvitatore. Adesso realizzare i rinforzi di polietilene. Quindi, da un listello della sezione di 20 mm per 80 mm tagliare dei pezzi a forma di trapezio isoscele con la base maggiore di 25 cm e gli angoli alla base di 45°. Quando avrete eseguito questo lavoro, si può passare a collocare il pezzo di rinforzo in un angolo del pannello e segnare le posizioni in cui dovrete sistemare le viti, ne basteranno 2-3 per parte. Una volta che avrete portato a termine questa operazione, passare a forare il telaio nelle posizioni corrispondenti ai segni di riferimento. I fori che dovrete praticare devono essere leggermente minori del diametro nominale delle viti. A questo punto, dovrete bloccare in modo provvisorio il rinforzo in posizione e avvitare senza stringere le viti. Ora sistemate un altro rinforzo nell'angolo opposto e in seguito avvitare a fondo.

46

Ora passiamo al controvento. Per farlo, iniziare collocando un listello in diagonale, da un angolo a quello opposto, e tracciare con la matita la linea secondo cui tagliare le estremità. Ora posizionare la troncatrice secondo l'angolazione corretta e tagliare prima una testa, controllare sul telaio la misura e poi tagliare anche l'altra testa del rinforzo. Dopo aver messo in posizione il listello in diagonale, forare il telaio per il passaggio delle viti autofilettanti. Inserire le viti e quindi serrarle. Il listello in diagonale ha la funzione di irrigidire il telaio e impedirne una deformazione permanente. Ora passare al supporto centrale. Quindi, gli elementi inclinati del supporto centrale del tetto dovranno essere tagliati con giusta inclinazione per congiungersi con gli altri elementi della struttura. Gli elementi, che dovrete preventivamente forare nei punti idonei, dovranno essere accostati per inserire le viti di bloccaggio che serrerete poi con forza per mezzo dell'avvitatore. Ora passare al supporto centrale. Quindi, gli elementi inclinati del supporto centrale del tetto dovranno essere tagliati con giusta inclinazione per congiungersi con gli altri elementi della struttura. Gli elementi, che dovrete preventivamente forare nei punti idonei, dovranno essere accostati per inserire le viti di bloccaggio che serrerete poi con forza per mezzo dell'avvitatore.

Continua la lettura
56

A questo punto, il tetto, questo dovrà essere coperto con i quattro ampi pannelli che si appoggiano sui tre triangoli di sostegno, anteriore e posteriore e sul listello di colmo. Una volta fatto, i pannelli dovranno essere avvitati dal basso in modo di non incidere il foglio di plastica. Sopra potrete anche collocare una grondaia di plastica rovesciata. Giunti in questa fase del lavoro, i pannelli di copertura del tetto dovranno essere avvitati al supporto centrale che presenta una larghezza tripla rispetto a quelli esterni. A questo punto, la chiusura del tetto potrà essere completata con l'avvitatura dei due pannelli triangolari, anteriore e posteriore. Per eseguire al meglio questa operazione, dovrete mettere 4 viti sulla base e 2 sui lati inclinati. Una volta che avrete eseguito anche questa fase di montaggio, le antine basculanti devono essere imperniate con due viti autofilettanti lunghe 80 mm che, dovranno essere piazzate a metà dei montanti e non strette al massimo. A questo punto, dopo aver montato la porta nel suo vano, dovrete montare un piccolo scrocco, che ne consenta la chiusura. La costruzione della nostra favolosa serra si conclude qua.
Realizzare una serra con i fogli di polietilene non è così difficile, ci vorrà solo un po' di pratica e abilità nei lavori manuali e il gioco sarà fatto, in men che non si dica avrete la vostra serra. Per velocizzare la costruzione potrete farvi aiutare da qualche amico, o da qualcuno già esperto in questo tipo di lavori che possa seguirvi durante il processo. Seguendo poi le istruzioni di questa guida avrete un aiuto in più su come procedere e il lavoro risulterà meno difficile del previsto. Non mi resta quindi che augurare buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete anche creare delle grondaie per raccogliere l'acqua piovana, utile per annaffiare le future piantine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare una serra in policarbonato

La serra è una costruzione che risolve il problema di creare un microclima adatto alle piante. In questa struttura le specie vegetali possono vivere in ...
Giardinaggio

8 mosse per costruire un supporto per rampicanti

Siete appassionati di fai da te e giardinaggio? Amate le piante rampicanti? Potrebbe farvi piacere farne crescere una sul vostro balcone o nel vostro giardino ...
Bricolage

Costruire una lampada snodabile in legno

Avere una dote creativa può rivelarsi molto utile quando si devono creare degli oggetti dal niente, oppure se si devono riciclare dei materiali che andrebbero ...
Casa

Come assemblare e installare uno specchio luminoso

Uno specchio illuminato può essere installato ovunque nella propria abitazione; la sua costruzione è possibile realizzarla attraverso dei materiali facilmente reperibili e non è assolutamente ...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è un ottimo strumento per tutti i lavori di levigatura grezza. Ma com'è possibile costruirne una? Per prima cosa, quali ...
Giardinaggio

Come preparare il giardino per l'inverno

In inverno, il giardino va protetto dal freddo, dalle gelate e dalle piogge torrenziali. Arbusti, piante in vaso ed il prato, richiedono accorgimenti semplici ma ...
Casa

Come creare una nicchia con chiusura a veneziana

Capita molto spesso di vedere pareti con una nicchia scavata al proprio interno che, opportunamente accomodata, può essere utilizzata in vari modi. Potrebbe, ad esempio ...
Giardinaggio

Come costruire una serra per gli ortaggi

Questa guida è di supporto a tutti coloro che possiedono un orto ed hanno intenzione di realizzare una serra. Precisamente, vi forniremo tutte le indicazioni ...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una serra con il plexiglas

Se abbiamo delle piante abbastanza delicate, che per svilupparsi richiedono un ambiente coperto e caldo, possiamo realizzare una serra grande per un terrazzo o un ...
Casa

Come realizzare un tavolo da gioco

Per rendere elegante e originale il nostro soggiorno, un'idea sarebbe quella di costruire un tavolo da gioco che, oltre per giocare a dama e ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.