Come creare degli scaldamuscoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si avvicina il periodo invernale, è importante trovare qualche soluzione adeguata per tenere caldi i muscoli del proprio corpo, messi a dura prova dal freddo che li fa irrigidire ed incorrere in strappi spesso molto dolorosi, e limitanti per quanto riguarda i movimenti a cui siamo abituati. Anche se si pratica attività fisica come ad esempio jogging oppure palestra, tenere i muscoli caldi prima di iniziare, è sicuramente ideale per prevenire i suddetti inconvenienti. A tale proposito, nella guida che segue vi sarà spiegato come creare in maniera corretta e con i ferri e la lana dei funzionali scaldamuscoli.

26

Occorrente

  • Lana
  • Ferri normali e tubolari
  • Ago da lana
36

Riportate il davanti verso il dietro

Come prima cosa prendete i ferri per lavorare a maglia e tenetene uno stretto sotto al braccio destro, dopodiché mettete il filo davanti, facendo un nodo a fiocco ben teso. Con la destra riportate il davanti verso il dietro, realizzando la seconda maglia e ripetete tale procedimento ad oltranza. In effetti la mano sinistra deve compiere sempre lo stesso movimento, che mette il filo sul ferro per formare il punto, mentre la mano destra ferma la maglia andando avanti e indietro.

46

Create almeno sei maglie dritte e una a rovescio

Con la sinistra ripetete nuovamente il giro intorno, come già fatto in precedenza, e riportate poi il davanti all'indietro e sopra il ferro. Con la destra riportate la terza maglia e ripetete il procedimento per quante maglie vi occorrono, sia in merito alla larghezza che alla lunghezza. Per ottimizzare il risultato vi conviene creare almeno sei maglie dritte e una a rovescio, poi potrete continuare come descritto nel passo precedente. Alla fine basterà togliere l’asola formata dalla maglia e sfilare il filo dal punto d’inizio. Una volta completata l’ultima maglia tagliate il filo, lasciandolo ad una lunghezza che deve essere ben proporzionata alla chiusura che poi farete per ultimo, usando l’ago per lana.

Continua la lettura
56

Cucite i due lembi insieme

Alla fine guardando il lavoro, vi salterà subito all'occhio che una parte dello scaldamuscoli ha tutte le maglie a dritta, mentre l'altra le propone al rovescio. Inserite quindi il filo nell'ago, passatelo nella prima maglia sul davanti, lasciandola poi cadere dal ferro. A questo punto i vostri scaldamuscoli sono pronti da usare tutti i giorni in casa, in modo da stare caldi durante la giornata, cosi come li potrete usare all'aperto e magari togliendoli prima di fare la vostra abituale corsa mattutina, oppure alcuni istanti prima di iniziare gli abituali esercizi ginnici sugli attrezzi vari presenti nella palestra. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Inserite quindi il filo nell'ago, passatelo nella prima maglia sul davanti, lasciandola poi cadere dal ferro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Uncinetto: il punto peruviano

Il punto peruviano o "broomstick lace" è un punto molto d'effetto e soprattutto molto semplice da realizzare. La resa migliore con questo punto si ottiene lavorando filati caldi e spessi, molto adatti per realizzazioni a maglia larga. È adatto a quei...
Cucito

Come fare un costume da pupazzo di neve

Il periodo invernale oltre a portare eventi comuni, il Natale, il Capodanno, ecc, rappresenta pure un momento importante per ritrovare le persone care, mettere da parte vecchi litigi e discussiini passate. Geberalmente il periodo invernale fa della riflessione...
Cucito

Come confezionare un costume da ragazza pom pom

Benché in Italia le famose cheerleader comunemente dette 'ragazze pom pom' non siano diffuse, sono piuttosto note per via della vasta filmogradia ad esse dedicata. Il costume che indossano è quasi sempre multicolore e nonostante le misure particolarmente...
Cucito

Come realizzare un maglione da uomo ai ferri

Ecco una bella ed interessante guida, mediante il cui aiuto poter essere finalmente in grado di imparare come e cosa fare per imparare come realizzare un maglione da uomo ai ferri, evitando errori e sbagli, che finirebbero con il compromettere la realizzazione...
Cucito

Come Lavorare Una Maglia Bimba Ai Ferri Uncinetto E Ricamo Silk Ribbon

Lavorare all'uncinetto è una passione del tutto femminile, tramandata di generazione in generazione, dalle nonne e poi dalle madri. Non c'è quindi cosa migliore che confezionare vestiti per conto proprio, utilizzando materiali di prima qualità. Per...
Cucito

Come fare un vestito lavorato a maglia

Le donne amano il fai da te, soprattutto se si tratta di abbigliamento. Infatti cucire è sempre stata un'arte prediletta per molti, che molto spesso viene tramandata dalle nonne e dalle mamme. È anche vero che però il cucire non è un'arte facile e...
Cucito

Come Realizzare Dei Calzettoni Ai Ferri

Nel periodo natalizio o in occasione di compleanni di amici e parenti ci troviamo spesso in difficoltà poiché non sappiamo che regalo acquistare. Un'ottima soluzione è quella di realizzare noi stessi qualcosina da regalare, magari fatta all'uncinetto...
Bricolage

Come disegnare un coniglietto con il cotone

Un biglietto di auguri per le festività di Pasqua o, più semplicemente, per un compleanno o una ricorrenza speciale può essere molto più originale e prezioso se viene realizzato a mano. Disegnare a mano un bigliettino di auguri o di congratulazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.