Come creare dei fiori in carta di riso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Washi (chiamato anche carta di riso), è un tipo di carta utilizzata in Giappone; si tratta di carta fatta a mano, di buona consistenza, resistente e anche traslucida. La sua buona consistenza permette a questa carta di essere utilizzata in molte applicazioni, come nelle arti tradizionali giapponesi Origami, Shodo e Ukiyo-e. Si dice che resista anche ai danni procurati dagli insetti. Dal novembre 2014 è inserito tra i Patrimoni orali e immateriali dell'umanità dell'Unesco. La parola washi è composta da wa, che significa "giapponese", e da shi che significa "carta". Si riferisce quindi alla carta giapponese fatta a mano secondo il metodo tradizionale, derivato dall'antica arte cinese di produzione della carta. L Washi viene tradizionalmente prodotto utilizzando le fibre vegetali del gelso da carta o di altre piante locali come diplomorpha sikokiana, edgeworthia papyrifera e euonymus sieboldianus. Si possono però utilizzare anche fibre di bamboo, canapa, riso e frumento che conferiscono una mano e caratteristiche differenti alla carta così prodotta. Una variante di questa carta viene utilizzata dall'Opificio delle pietre dure di Firenze per assorbire gli strati di inquinanti sulle superfici dei quadri in fase di restauro, siccome questo tipo di carta non cede collanti. Nei passi a seguire sarà illustrato come creare dei fiori in carta di riso.

25

Occorrente

  • Fogli di carta di riso vari colori
  • matita
  • colla vinilica
  • colla universale
  • compasso
  • righello
  • forbici
  • rametti
  • perline
35

Per cominciare a realizzare i tuoi fiori in carta di riso, devi innanzitutto partire dalle foglie: ricava da un foglio di carta di riso verde, della tonalità che preferisci, magari di due tonalità, una più chiara e l'altra più scura, la sagoma di tante foglioline, di circa 3/4 centimetri di lunghezza. Per realizzare le foglioline, piega un foglio in circa tre parti, traccia sopra con una matita appuntita e morbida la sagoma di una foglia, e dopo ritagliala con le forbici. Dopo di ciò, una volta aver ottenuto in una sola volta, circa tre foglioline, crea i vari fiorellini.

45

Per creare i fiori, devi stropicciare con le mani dei fogli di carta di riso delle tonalità che desideri, prosegui il lavoro, aprendo con delicatezza i fogli stropicciati in precedenza e ripiegandoli con cura in diverse parti, come hai fatto per le foglie. Una volta aver piegato i fogli, per fare così i petali, traccia la sagoma di alcuni cerchi, di dimensione decrescente; traccia col compasso o un oggetto tondo diversi dischetti di circa 6, 4, e 2 cm di diametro. Dopodiché, con l'aiuto delle forbici, ritaglia con cura e precisione i diversi cerchi colorati di carta di riso creati.

Continua la lettura
55

Per completare, devi assemblare i fiorellini: incolla con della colla vinilica, i vari dischetti tra di loro, in modo tale da formare dei petali concentrici, usando se preferisci dei dischi di carta riso di tonalità diverse, alternando dischi di colori differenti, per creare originali fiorellini. Una volta che hai fissato con cura i diversi petali, fissa con un goccio di colla, al centro di ogni fiore di carta, una piccola perlina al posto della corolla. Infine, prendi dei rametti finti e fissa lungo ogni stelo le foglioline di carta e in cima i vari fiori con la colla universale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare scarpine in feltro

Durante il periodo invernale, come sappiamo benissimo, è molto semplice avere i piedi freddi. Viene pertanto da chiedersi che cosa bisogna fare per porre rimedio a questo fastidioso e tedioso inconveniente. Sicuramente indossare delle scarpine create...
Bricolage

Come Fare Un Sensu Giapponese

In Giappone tra i tanti oggetti decorativi ci sono gli uchiwa ovvero dei ventagli rigidi, che malgrado la loro leggerezza e bellezza, in occidente sono stati soppiantati nell’uso quotidiano da quelli pieghevoli per via delle loro dimensioni ridotte....
Bricolage

Come realizzare un bracciale di gelsomini

In ogni commedia romantica americana che si rispetti, le studentesse che si preparano al ballo della scuola e le damigelle di un matrimonio che si accingono a sfilare lungo la navata della chiesa, indossano bellissimi abiti in tonalità pastello e mettono...
Casa

Come tenere in ordine gli occhiali

In questo articolo siamo pronti a proporvi il modo per capire come poter tenere in ordine gli occhiali, nella maniera più corretta e specifica possibile, in maniera tale da poterli tenere in vita più a lungo! Spesso durante i cambi di stagione o di...
Bricolage

Come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina

In questo tutorial vedremo come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina. La procedura è semplicissima. Basta trovare una cassetta che non utilizzi più e creare una bella decorazione. Potrai sfruttare il nuovo portaoggetti...
Altri Hobby

Come decorare delle mollette da bucato con la vernice acrilica

Le mollette da bucato sono facilmente reperibili e non costano tanto. Fantastiche per tantissimi utilizzi e davvero versatili. Ora che arriva Natale c'è la corsa ai regali all'ultimo minuto e spesso il budget non è dei migliori. Una bella idea potrebbe...
Bricolage

Come Creare Un Originale Cofanetto Con Tessuto Di Feltro

Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale. Non è un tessuto, ma viene prodotto con l'infeltrimento delle fibre. Il materiale che lo compone comunemente è la lana cardata di pecora, ma si può utilizzare qualsiasi altro tipo di pelo come quello...
Bricolage

Come realizzare ciabatte per doccia con del nastro adesivo

Quante volte vi sarà capitato di uscire dalla doccia ed inzuppare le vostre pantofole. Le ciabatte umide tendono a rovinarsi più velocemente e inoltre l'umidità potrebbe farà sviluppare muffe e funghi dannosi per i nostri piedi. Quindi sarebbe opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.