Come creare le tasche portaoggetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vi è capitato di rendervi conto che i posti per riporre i diversi oggetti non sono mai abbastanza? I colori e i pennarelli dei vostri figli sono ovunque? Vi serve un posto, dove mettere le spazzole e i fermagli per i capelli? Non ne potete più di avere piccoli oggetti sparsi per la casa? Lo spazio vicino allo specchio del bagno sarebbe ottimo per riporre i pennelli per il trucco ma non volete comprare e montare una mensola ingombrante? La soluzione migliore è a portata di mano... O di forbici, per essere più precisi, con questa guida su come creare le tasche portaoggetti. Allora è arrivato il momento di mettervi al lavoro e creare delle bellissime tasche portaoggetti, seguendo con molta attenzione questa guida che segue.

25

Occorrente

  • diversi tessuti, meglio se resistenti
  • metro da sartoria
  • macchina per cucire
  • ago e filo
  • forbici
  • nastro
  • passamaneria
35

Per iniziare, ritagliate una striscia lunga 70 cm e larga 20 (nell'esempio disegnato è quella di colore nero). Surfilate i bordi a macchina per non fargli sfilare. In seguito ritagliate due quadrati da un altro tessuto, magari di un colore diverso dal primo, con il lato di 22 cm (i due centimetri di differenza serviranno per fare un orlo). Poi cucite i due quadrarti (rappresentati in rosso) sopra la striscia di tessuto lunga, su tre latti, come nel disegno allegato. Per rifinire l'opera, usate la passamaneria in coordinato al tessuto. Alla fine cucite due nastri nei due angoli della striscia nera, per poterla appendere al muro. Il vostro portaoggetti è pronto a essere usato.

45

Si possono creare diversi tipi di portaoggetti, alcuni molto fantasiosi e ricchi di dettagli. Le tasche non devono necessariamente essere due... Aumentate il loro numero in base alle vostre esigenze. Se lo desiderate, potette anche ricamarle a piacere. Anche la postura può essere modificata: in verticale e in orizzontale, a vostro piacimento.

Continua la lettura
55

Se non volete fare il classico portaoggetti, potete appellare alla vostra fantasia e creare vere e proprie opere d'arte. Il materiale migliore è il tessuto dei jeans. Dovete solamente trovare un paio o due che non indossate più. Saranno perfetti per un portaoggetti moderno e di tendenza. Meglio se ricavate le tasche e la striscia principale da due jeans di colore diverso. Usate le tasche che solitamente si trovano dietro ai vostri pantaloni per trasformarle in contenitori che accoglieranno i vostri oggetti. Per quanto riguarda il modo di appendere il portaoggetti al muro, siate creativi. Anelli delle tende, rami d'albero, filo lavorato a maglia o ai ferretti, nastri colorati, trecce fate con diversi materiali, tutto può andare bene se lo usate in abbinamento al tessuto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un portaoggetti in PVC

Il PVC è un materiale idrorepellente, resiste all'usura del tempo e alle intemperie ed è usato per realizzare numerosi oggetti. Attraverso diverse fasi di produzione si possono ottenere manufatti rigidi o flessibili in base alle esigenze dei clienti....
Bricolage

Come creare la cornice portaoggetti per il bagno

Un modo per tenere in ordine i vari accessori del bagno come, ad esempio, spazzole, pettini, elastici, forcine per capelli ed altro ancora, può essere quella di realizzare un portaoggetti su misura. Per questa realizzazione è sufficiente cercare di...
Cucito

Come realizzare un portaoggetti

Il portaoggetti è un accessorio davvero molto utile, soprattutto quando si hanno dei bambini in casa, che tendono sempre a perdere: matite, righelli, colori, forbicine, ecc. Creare un portaoggetti è molto semplice, basta avere fantasia e una minima...
Bricolage

Come Decorare Un Portaoggetti Di Legno In Stile Country

Molte volte ci troviamo per casa degli oggetti che si sono degradati con il tempo o che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di buttarli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli al nostro arredamento....
Altri Hobby

Come fare un portaoggetti da scrivania a forma di cuore

Molto spesso le nostre scrivanie sono veramente disordinate. Bisogna a tal proposito prendere i giusti provvedimenti affinché tutto sia al proprio posto in maniera ordinata. In questa guida vedremo come realizzare uno strumento che potrebbe aiutarci...
Altri Hobby

Come fare un gatto portaoggetti

Ecco un articolo, in cui noi abbiamo deciso di trattare un argomento alquanto utile ed anche sempre attuale. Stiamo parlando del come fare, con le proprie mani ed in modo semplice e del tutto veloce, un carinissimo gatto portaoggetti, che servirà veramente...
Bricolage

Come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina

In questo tutorial vedremo come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina. La procedura è semplicissima. Basta trovare una cassetta che non utilizzi più e creare una bella decorazione. Potrai sfruttare il nuovo portaoggetti...
Bricolage

Come creare un cestino portaoggetti con un vecchio giornale

Di solito nelle proprie case si cerca di mantenere ordine e sistema. Questo va fatto per ritrovare tutti gli oggetti al momento in cui servono. Spesso le nostre case vengono invase da troppa carta. A partire dalla carta dei quotidiani, a quella delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.